Un buon atleta deve possedere muscoli forti ed elastici

annuncio pubblicitario
Power Stretching al centro DHARMA in via Sampolo 258/260.
Il Power Stretching pone l'accento sulla sinergia tra esercizi di potenziamento ed allungamento, in esso si
trovano una grandissima varietà di esercizi mirati a coinvolgere tutto il corpo con tutte le possibili stimolazioni
neuro muscolari. Il sistema si avvale di metodologie e didattiche collaudate ai massimi livelli e comprovate dalla
ricerca scientifica sullo sport. Molti sono i praticanti di altre discipline che studiano questo programma di
allungamento e potenziamento, esso infatti trova applicazione a tutti i livelli, dall'agonista allo sportivo
amatoriale.
Lo stretching non è un elemento accessorio (da riscaldamento '!) della pratica sportiva. Una preparazione
specifica allo stretching può rivelarsi come “l’arma segreta” di un atleta, ma occorre integrare lo stretching alla
forza stabilizzante. Un buon atleta deve possedere muscoli forti ed elastici. Gli allenamenti per ottenere queste
caratteristiche opposte richiedono sofisticate metodologie di allenamento. Ma lo stretching, comunemente
inteso, svolge sui muscoli un’azione “passiva” di allungamento. Tutto ciò non è altrettanto valido per il power
stretching, più accessibile, perché meno complesso da eseguire, ed in grado di coniugare l’allenamento “attivo”
con lo sviluppo della potenza e della forza elastica.
La colonna vertebrale, oltre che asse portante del corpo, è la “dorsale” che permette la trasmissione del
movimento. Intorno ad essa si articolano diversi sistemi:
- sistema osseo costituito dalle vertebre
- sistema muscolare che assicura la posizione eretta ed il movimento.
Quest’ultimo è costituito da due tipi di muscoli: muscoli superficiali allungati, per i movimenti e gli spostamenti
che decorrono lungo la colonna ed hanno un ruolo dinamico; muscoli profondi, corti e non visibili, hanno un
ruolo essenzialmente statico, danno forza e vitalità alla colonna.
Sintetizziamo i vantaggi del power stretching:
1. allungamento dei muscoli superficiali
2. potenziamento e di quelli profondi
3. presa di coscienza dell’indipendenza reciproca delle singole parti del corpo
4. unità e connessione del corpo
5. sviluppo della potenza e dell’elasticità.
Benefici sul sistema muscolare e tendineo
- Aumenta la flessibilità, l'elasticità e la tonicità dei muscoli e dei tendini.
- Migliora la capacità di movimento.
- È un'ottima forma di preparazione alla contrazione muscolare.
- In alcuni casi diminuisce la sensazione di fatica.
- Può prevenire traumi muscolari ed articolari.
Benefici sulle articolazioni
- Attenua le malattie degenerative.
- Stimola la "lubrificazione" articolare.
- Mantiene "giovani" le articolazioni, rallentando la calcificazione
del tessuto connettivo.
Benefici sul sistema cardiocircolatorio e respiratorio
- Diminuisce la pressione arteriosa.
- Favorisce la circolazione.
- Migliora la respirazione.
- Aumenta la capacità polmonare.
Benefici sul sistema nervoso
- Sviluppa la consapevolezza di sé.
- Riduce lo stress fisico.
- Favorisce la coordinazione dei movimenti.
- È rilassante e calmante.
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard