Si individuano le seguenti linee guida per una omogenea

annuncio pubblicitario
Allegato 8 – Piano Energetico Ambientale Comunale
pag.- 1 -
$//(*$72
/,1((*8,'$H&5,7(5,SHUOD9$/87$=,21((1(5*(7,&$GHJOL(',),&,
Si individuano le seguenti linee guida per una omogenea valutazione della qualità degli edifici ai fini della
certificazione volontaria:
1) l’Amministrazione Comunale stabilisce, in via transitoria fino alla entrata in vigore di normative
specifiche a livello regionale o nazionale, che la certificazione energetica si riferisce a indici di
consumo energetico di un edificio o di un appartamento o unità immobiliare dell’edificio stesso;
2) il calcolo per la qualificazione energetica dovrà essere eseguito utilizzando la norma UNI-EN 832, e
che garantire omogeneità ai parametri, l’indice di Prestazione energetica EP dovrà essere valutato
assumendo un funzionamento continuo dell’impianto 24 ore al giorno;
3) gli indici di consumo energetico sono espressi in kWh/m2a (KiloWattora per metro quadro l’anno);
4) l’attestato di qualificazione energetica dovrà contenere i dati relativi al fabbisogno di calore
dell’edificio (inteso come fabbisogno energetico specifico dell’involucro), all’energia primaria per
usi termici (inteso come fabbisogno specifico di energia primaria per la climatizzazione invernale),
all’energia primaria per l’acqua calda sanitaria (inteso come fabbisogno specifico di energia primaria
per la produzione di acqua calda sanitaria), il contributo energetico da fonti rinnovabili e l’energia
primaria per usi termici (inteso come fabbisogno specifico di energia primaria per gli usi termici);
5) la classe energetica, intesa quale intervallo convenzionale di riferimento all’interno della quale si
colloca la prestazione energetica dell’edificio su una scala di valori utilizzata per rappresentarla e che
provvisoriamente vengono definite le seguenti classi di edifici in funzione degli indici di consumo
energetico :
•
classe A) - edificio con fabbisogno energetico inferiore o uguale a 30 kWh/m2a
•
classe B) - edificio con fabbisogno energetico inferiore o uguale a 50 kWh/m2a
•
classe C) - edificio con fabbisogno energetico inferiore o uguale a 70 kWh/m2a
•
classe D) - edificio con fabbisogno energetico inferiore o uguale a 90 kWh/m2a
•
classe E) - edificio con fabbisogno energetico inferiore o uguale a 120 kWh/m2a
•
classe F) - edificio con fabbisogno energetico inferiore o uguale a 160 kWh/m2a
•
classe G) - edificio con fabbisogno energetico superiore a 160 kWh/m2a
6) La documentazione attestante la qualificazione energetica sarà presentata alla Direzione Ambiente
del Comune di Firenze e verrà valutata da una apposita commissione.
7) Viene inoltre stabilito che l’Amministrazione Comunale rilascerà un attestato di certificazione
energetica contenente i dati di cui alla precedente lettera “e)” e che detto attestato negli edifici
pubblici dovrà essere esposto in luogo facilmente visibile al pubblico.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

creare flashcard