dobutamina - Ateneonline

annuncio pubblicitario
DOBUTAMINA
INDICAZIONI TERAPEUTICHE
Supporto all’attività inotropa miocardica a breve termine per il trattamento di pazienti adulti con scompenso cardiaco da depressa contrattilità
miocardica conseguente a cardiopatia organica o a interventi di cardiochirurgia.
MECCANISMO D’AZIONE
La dobutamina è un agente inotropo ad azione diretta la cui attività primaria consiste nella stimolazione dei recettori β1 del cuore, mentre ha
effetti cronotropi, ipertensivi, aritmogeni e vasodilatatori relativamente modesti. Incrementa la gittata sistolica senza aumentare
significativamente la frequenza cardiaca (tuttavia, occasionalmente, è stata osservata tachicardia). Come conseguenza dell’aumento della gittata
sistolica, la pressione differenziale aumenta. La dobutamina ha un effetto minimo sulla pressione arteriosa media in pazienti normotesi, mentre
in pazienti ipotesi per sindrome da bassa gittata la pressione arteriosa media aumenta con l’aumentare della portata cardiaca. Le resistenze
vascolari sistemiche, dopo somministrazione di dobutamina, generalmente diminuiscono.
PRINCIPALI DATI DI FARMACOCINETICA
La risposta iniziale avviene da 1 a 2 minuti. Per ottenere l’effetto massimo a una certa frequenza d’infusione, possono essere necessari fino a
dieci minuti.
Distribuzione: volume di distribuzione 0,2 l/kg.
Metabolismo: epatico e tissutale.
Eliminazione: 66% renale, 20% feci; clearance plasmatica 90 ml/kg/min; emivita brevissima, da 1 a 2 minuti.
E. Battaglia, M. Vanzetta, S. Tolomeo, La terapia infusionale. Strumenti e metodi. © 2011 - The McGraw-Hill Companies
POSOLOGIA E MODALITÀ DI SOMMINISTRAZIONE
Posologia
La posologia viene impostata di volta in volta secondo prescrizione medica.
Modalità di somministrazione
Nei pazienti con fibrillazione atriale a risposta ventricolare rapida, prima di istituire la terapia si deve impiegare un preparato digitalico. La
velocità di infusione necessaria ad aumentare la portata cardiaca varia generalmente da 2,5 a 10 µg/kg/min.
Raramente la velocità richiesta per ottenere l’effetto può salire a 40 µg/kg/min (vedi tabella).
Velocità d’infusione
250 µg/ml* (ml/kg/min)
500 µg/ml** (ml/kg/min)
1000 µg/ml*** (ml/kg/min)
2,5
0,01
0,005
0,0025
5,0
0,02
0,010
0,0050
7,5
0,03
0,015
0,0075
10,0
0,04
0,020
0,0100
12,5
0,05
0,025
0,0125
15,0
0,06
0,030
0,0150
*250 mg/l di diluente; **500 mg/l o 250mg/500 ml di diluente; ***1000 mg/l 0 250 mg/250 ml di diluente.
Dosaggio (µg/kg/min)
La velocità di somministrazione e la durata della terapia debbono essere aggiustate in base alla risposta del paziente, determinata dalla frequenza
cardiaca, dalla presenza di attività ectopica, dalla pressione arteriosa, dal flusso urinario e, quando possibile, dalla misurazione della pressione
capillare polmonare e dalla portata cardiaca.
Preparazione della sospensione per l’infusione
Al momento della somministrazione, la soluzione di dobutamina deve essere ulteriormente diluita in un flacone per uso endovenoso almeno fino
a 50 ml. Si possono usare diverse soluzioni, tra le quali destrosio a diverse concentrazioni in acqua o cloruro di sodio.
Si sottolinea che la dobutamina 4 mg/ml in destrosio al 5% in acqua per iniezione, aggiunta alla TPN somministrata al sito Y, è compatibile per 4
ore a 23°C.
E. Battaglia, M. Vanzetta, S. Tolomeo, La terapia infusionale. Strumenti e metodi. © 2011 - The McGraw-Hill Companies
PRINCIPALI CONTROINDICAZIONI E AVVERTENZE
Controindicazioni
La dobutamina è controindicata nei pazienti con stenosi subaortica ipertrofica idiopatica e in pazienti con ipersensibilità accertata al prodotto.
Avvertenze
 Durante la somministrazione si devono monitorare continuamente l’ECG e la pressione arteriosa.
 Ogni qualvolta sia possibile si dovrebbero monitorare la pressione capillare polmonare e la portata cardiaca.
 L’ipovolemia deve essere opportunamente corretta prima di istituire il trattamento.
 Può risultare inefficace nel caso in cui siano stati somministrati di recente farmaci β-bloccanti.
 Nessun miglioramento può essere osservato in presenza di una ostruzione meccanica marcata, come nella stenosi valvolare aortica grave.
 Può provocare una modesta riduzione del potassio sierico, è pertanto consigliato il monitoraggio della potassiemia in corso di terapia.
 Può causare un marcato aumento della frequenza cardiaca o della pressione arteriosa, specie sistolica. Una riduzione del dosaggio è
generalmente sufficiente a eliminare prontamente tali effetti.
 Può precipitare o aggravare un’attività ventricolare ectopica, ma raramente ha causato tachicardia ventricolare.
 Occasionalmente sono state riportate reazioni di ipersensibilità associate alla somministrazione, incluso rash cutaneo, febbre, eosinofilia e
broncospasmo.
 Nel caso di donne in stato di gravidanza il farmaco deve essere impiegato solo quando i potenziali benefici superino chiaramente i potenziali
rischi per il feto e sotto il diretto controllo medico.
Allattamento: non è noto se viene escreto nel latte materno.
Bambini: La sicurezza e l’efficacia della dobutamina soluzione per l’impiego in pediatria non sono state studiate.
PRINCIPALI REAZIONI AVVERSE con particolare riferimento a quelle legate alla terapia infusionale
Cardiovascolari: angina, aumento della contrazione ventricolare prematura durante l’infusione, aritmie ventricolari minori, miocardite
eosinofila, ipertensione, tachicardia. Respiratorie: dispnea. Dermatologiche: eritemi, flebiti con o senza bolle e necrosi della pelle.
INCOMPATIBILITÀ FARMACEUTICHE
Incompatibile con: soluzioni alcaline; soluzioni contenenti sodio bisolfito ed etanolo; soluzioni di bicarbonato di sodio al 5%.
MODALITÀ DI CONSERVAZIONE
Le soluzioni preparate devono essere utilizzate entro le 24 ore. Le soluzioni possono assumere colorazione rosa, che può aumentare d’intensità
nel tempo. Questo cambiamento di colore è dovuto a una lieve ossidazione del farmaco ma, nel tempo consigliato per la somministrazione, non
si verifica una significativa perdita di potenza.
FONTI: Riassunto Caratteristiche del farmaco; DRUGDEX® System.
E. Battaglia, M. Vanzetta, S. Tolomeo, La terapia infusionale. Strumenti e metodi. © 2011 - The McGraw-Hill Companies
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

creare flashcard