“Centro per lo studio dell`invecchiamento cerebrale e demenze nell

annuncio pubblicitario
“Centro per lo studio dell’invecchiamento cerebrale e demenze nell’anziano”
Attivo dall’ottobre del 1984, dal 16 settembre 2000 il Centro è sede
dell’Unità Valutativa Alzheimer (UVA) geriatrica della stessa Azienda Ospedaliera.
Dal 2001 è anche il Centro di coordinamento nazionale delle UVA geriatriche
consorziate nel Progetto Rete Geriatrica Alzheimer (Re.G.Al.) della Società Italiana
di Gerontologia e Geriatria. Attualmente il Centro dispone di una banca dati relativa
ad oltre 5000 pazienti delle varie regioni italiane.
Dall’inizio della sua attività ad oggi presso il Centro sono stati valutati oltre
9000 soggetti, nel 35% dei quali è stata formulata la diagnosi di malattia di
Alzheimer ed oltre 350 sono i pazienti alzheimeriani (non considerando quelli con
altre forme di demenza) ad essere seguiti periodicamente per valutare l’andamento
della malattia, verificare l’efficacia delle cure e fare opera di sostegno alle famiglie.
Intensa è l’attività di ricerca, sia di base che clinica, svolta in collaborazione
non solo con numerosi Centri nazionali ma anche esteri, sia europei (Dusseldorf,
Parigi, Stoccolma) che statunitensi (Boston, Philadelphia). Di questa attività
internazionale sono testimonianza le numerose pubblicazioni edite a stampa sulle più
prestigiose riviste del settore, così come l’intensa attività pubblicistica sotto forma di
libri, monografie ed editoriali, nonché la partecipazione ai gruppi multidisciplinari di
esperti che ha prodotto il Documento di consenso sulla Malattia di Alzheimer”
promosso dalla Società Italiana di Neuroscienze edito nel 1999 e le “Linee guida
sulla terapia della Malattia di Alzheimer”, pubblicato sulla rivista scientifica
internazionale “Drugs and Aging” nel 2005.
Il Prof. Umberto Senin, che fin dall’inizio ha avuto il compito di sovrintendere
il Centro, è stato chiamato far parte come esperto del gruppo di lavoro che ha
elaborato, per conto della Commissione Unica del Farmaco (CUF) dell’allora
Ministero della Sanità, il Progetto Cronos.
Il Centro ha partecipato nel corso degli anni alla sperimentazione di quasi tutti i
farmaci proposti per il trattamento della malattia di Alzheimer, fin dall’era
antecedente l’avvento degli anticolinesterasici.
Attualmente il Centro sta portando avanti in collaborazione con altri Centri di
eccellenza italiani, europei ed extraeuropei, studi sperimentali di efficacia di sostanze
antiamiloide.
Il Centro, oltre che promotore ed organizzatore di eventi scientifici a carattere
internazionale, nazionale e regionale, è costantemente impegnato a sostenere tutti i
programmi di formazione promossi da A.M.A.T.A. Umbria.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard