scheda Gli dei egizi

annuncio pubblicitario
» Modulo 2 [1/1]
scheda
Gli dei egizi
Amon, Amon-Ra
Il dio principale di Tebe, la cui venerazione crebbe
nel corso del Nuovo Regno fino a divenire protettore dell’intero Egitto, è rappresentato come
un uomo che indossa una corona con due alte
piume e solitamente assimilato a Ra, il dio del Sole, che veniva raffigurato invece come un uomo
dalla testa di falco sormontata dal disco solare.
Api
Nella religione dell’antico Egitto le divinità erano simboleggiate da diversi animali per analogia
con gli istinti che questi rappresentavano. Essi
potevano dunque sostituire la statua degli dei
nei templi ed essere adorati dai fedeli. Il bue Api
è il più noto animale-dio degli egizi, considerato
incarnazione di Fta (la divinità della terra) e più
tardi di Osiride.
Aton
Il disco solare, fonte di vita e di calore, il cui culto
fu istituito da Amenofi IV-Akhenaton per contrastare l’autorità del clero di Amon e soppresso
subito dopo la morte del faraone.
Horus
Figlio di Osiride e di Iside e dio del cielo, è raffigurato come un falco o come un uomo a testa di
falco. Per la celerità del volo, per l’acutezza della
vista e per la destrezza, con lui veniva identificato
il faraone regnante.
Iside
Sposa di Osiride e madre di Horus, venne venerata in età ellenistico-romana in tutto il Mediterraneo come dea della natura e della fecondità. Gli
egizi la adoravano sotto diverse forme ma per lo
più come donna seduta in trono o con testa di
vacca con un disco solare racchiuso fra le corna.
Fig. 1 Le principali divinità egizie.
Osiride
Figlio del cielo e della terra, divenne re dell’Egitto, garante dell’ordine e della giustizia, e fu poi
ucciso dal fratello Seth, simbolo del male, che ne
smembrò il cadavere. Esso fu ricomposto dalla
sorella e sposa Iside, aiutata da Anubi che magicamente riuscì a ridare vita al dio. È per questo
che gli egizi lo adoravano come re dei morti,
rappresentato come una mummia dalla corona
bianca con due piume di struzzo, nella speranza
della resurrezione. Il suo luogo di culto principale
era nella città di Abido.
Thot
Dio legato alla luna, si presenta in genere in forma umana con testa di ibis, incoronato con falce
di luna o disco lunare. Può essere anche effigiato
come ibis, uccello che viveva sulle rive del Nilo, o
come babbuino, altro animale sacro al dio della
scrittura, signore della scienza e della saggezza.
Nicoletta Frapiccini, Nunzio Giustozzi, Le Storie dell’Arte © Ulrico Hoepli Editore S.p.A. 2013
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard