Consenso informato

annuncio pubblicitario
All. 09.05.20 Rev. 02 del 27.07.10 PARTE 1
SCHEDA INFORMATIVA AGLI INTERVENTI DI UROLOGIA PEDIATRICA
MEGAURETERE, IPOSPADIA, FIMOSI
INQUADRAMENTO GENERALE
Megauretere
Si tratta di una dilatazione congenita di tutto o di parte dell’uretere, dovuta a un’anomalia dello
sviluppo di tale condotto. In alcuni pazienti è, invece, dovuto a un’ostruzione delle vie urinarie
inferiori o a un reflusso di urina. Può essere monolaterale o bilaterale e si presenta più
frequentemente nel sesso maschile.
Tale patologia può non dare sintomi ed essere riscontrata occasionalmente durante l’esecuzione di
accertamenti per altre malattie, oppure può essere complicata da infezione delle vie urinarie.
L’urografia permette l’accuratezza diagnostica in caso di riscontro ecografico di una dilatazione
dell’uretere.
Ipospadia
E’ costituita dalla patologica localizzazione del meato (orifizio) uretrale in sede peniena ventrale,
dovuta a un incompleto sviluppo dell’uretra che si accompagna ad anomalie del prepuzio e a
incurvamento del pene.
La sintomatologia varia secondo la sede dell’ipospadia ed è rappresentata da un’anomalia estetica
nelle forme balano-prepuziali, da difficoltà a espletare un rapporto sessuale quando è presente un
incurvamento penieno, da una infertilità nelle forme perineali.
Fimosi
Si tratta dell’impossibilità di retrarre il prepuzio oltre il glande che può comportare infezioni locali
ricorrenti o dolore durante il rapporto sessuale.
Può essere congenita o acquisita.
L’INFORMAZIONE AL PAZIENTE
Megauretere: la terapia è costituita dall’intervento chirurgico che va effettuato in età pediatrica nei
casi di megauretere refluente oppure ostruttivo, con buoni risultati funzionali.
La tecnica più utilizzata è quella che consiste nel ridurre l’uretere sovrabbondante attraverso una
sezione longitudinale. Si pratica la sutura dell’uretere così ridimensionato e, quindi, lo si reimpianta
in vescica con una tecnica antireflusso.
Ipospadia: la terapia consiste in un intervento chirurgico eseguito in uno o più tempi, scelto in base
all’esperienza dell’operatore e alle sue abitudini chirurgiche. La decisione spetta anche al paziente o
ai suoi genitori se si tratta di un bambino poiché un’informazione la più completa possibile fa
nascere partecipazione a un rapporto di fiducia utile a facilitare un decorso spesso prolungato.
Attraverso tale intervento si cerca di ottenere una minzione regolare e la correzione
dell’incurvamento del pene.
Fimosi: la terapia per questa frequente patologia è la circoncisione. Si tratta di un intervento
semplice ma delicato che può essere praticato in anestesia locale o generale utilizzando fili
riassorbibili sottili.
I POSSIBILI RISCHI
Megauretere
Dopo il modellamento dell’uretere e il suo reimpianto antireflusso in vescica si possono osservare:
- ostruzione precoce o tardiva dovuta all’edema o all’ematoma in sede di intervento, oppure a
traumi ischemici che, col tempo, conducono alla fibrosi del canale;
- infezione delle vie urinarie da trattare con terapia antibiotica mirata;
- reflusso postoperatorio persistente;
- stenosi ureterale.
Ipospadia
Poiché l’intervento chirurgico deve dimostrare la dimensione urologica, sessuale ed estetica del suo
obiettivo si possono riscontrare complicanze quali:
- stenosi del meato uretrale;
- fistola uretro-cutanea;
- formazione di diverticolo uretrale;
- persistenza dell’incurvamento del pene.
Fimosi
- Eccesso inestetico di cute per rimozione insufficiente;
- emostasi inadeguata responsabile di sanguinamenti o ematomi;
- necrosi della cute del pene;
- infezione della sutura.
ALTERNATIVE PROPONIBILI AL PAZIENTE
Megauretere
In caso di megauretere funzionalmente non significativo perché non refluente e non ostruito, si può
soprassedere all’intervento chirurgico e procedere a una attenta osservazione della malattia (esame
delle urine, urinocoltura, ecografie seriate) o scintigrafia renale con cadenza annuale o biennale.
Ipospadia
E’ bene non correggere ipospadie minori, balaniche con pene dritto e meato uretrale largo.
Si ricorre al reintervento in caso di insuccesso terapeutico o di complicanze.
Fimosi
Non esistono alternative all’intervento di circoncisione quando l’indicazione sia corretta.
2
All. 09.05.20 Rev. 02 del 27.07.10 PARTE 2
CONSENSO INFORMATO PER INTERVENTO
 MEGAURETERE
 IPOSPADIA  FIMOSI
Nel rapporto tra medico e paziente si ritiene necessario ed eticamente corretto un ruolo consapevole
e attivo di quest’ultimo in relazione al trattamento e agli esami diagnostici ai quali volontariamente
si sottopone.
Per questa ragione con il presente documento Lei viene informato, ed il medico che glielo sottopone
e contemporaneamente lo illustra Le fornirà ogni più ampia e chiara informazione necessaria alla
sua comprensione e si accerterà che Lei abbia bene compreso quanto viene qui di seguito sottoposto
alla Sua attenzione e alla finale sottoscrizione.
È importante che Lei ritenga le spiegazioni fornite esaurienti e chiare ed in particolare abbia bene
presente quanto Le viene proposto per ottenere un trattamento terapeutico appropriato. Di seguito
pertanto Le verranno indicati i benefici in relazione a quanto Le verrà praticato, i possibili rischi e le
eventuali alternative, così da consentirLe una volontaria e conseguentemente consapevole decisione
in merito.
Per questo Le viene fornita anche per iscritto un’informazione quanto più dettagliata e completa
possibile, per rendere comprensibile ed esauriente la esposizione. Se lo ritiene necessario non abbia
alcun timore nel richiedere tutte le ulteriori informazioni che crede utili al fine di risolvere eventuali
dubbi o chiarire alcuni aspetti di quanto esposto che non ha pienamente compreso.
La invitiamo pertanto, prima di prestare il Suo consenso scritto firmando il presente modulo, a
chiarire con il medico che glielo sottopone ogni aspetto che non Le appare sufficientemente
comprensibile.
Preso atto di quanto sopra richiamato confermo che il Prof./Dott. ___________________________
mi ha illustrato la natura del trattamento ed il metodo con il quale viene attuato, le problematiche
cliniche che ne giustificano l’effettuazione, i rischi a esso connessi e le eventuali alternative
possibili, nonché di aver preso visione dei contenuti della sezione informativa di questo documento
e di aver avuto la possibilità di discuterne il testo.
Sono in particolare stato informato che le patologie più frequenti in urologia pediatrica, che
necessitano di trattamento chirurgico, sono:
- megauretere primitivo: affezione congenita caratterizzata da dilatazione ureterale;
- ipospadia: anormale apertura del meato uretrale nella porzione ventrale del pene;
- fimosi: mancata retrazione del prepuzio oltre il glande.
Mi viene inoltre riferito:
- delle complicanze generali più frequenti;
- delle complicanze specifiche;
- del diritto di poter ritirare il mio consenso in qualsiasi momento senza fornire alcuna motivazione;
- che sarò visitato da un anestesista al fine di accertare che non sono presenti eventuali
controindicazioni all’esecuzione dell’intervento;
- che durante l’intervento il mio ritmo cardiaco e la pressione arteriosa saranno tenuti costantemente
sotto controllo.
Sono stato infine informato che la NON ESECUZIONE dell’intervento determina una
incompletezza nella terapia.
3
Mi impegno pertanto fin da ora a seguire scrupolosamente tutte le istruzioni fornitemi, in quanto ne
comprendo l’importanza per il raggiungimento dei risultati.
Mi viene confermato che sarà presente durante l’esecuzione della procedura personale qualificato a
far fronte a qualsiasi necessità clinica e che verranno utilizzate le apparecchiature tecniche conformi
alle necessità specifiche.
Certifico di essere maggiorenne. Nel caso in cui non avessi raggiunto la maggiore età, i miei
genitori o chi esercita la tutela legale sulla mia persona firmerà unitamente a me il presente modulo
dopo avere ricevuto le stesse informazioni che sono state a me date.
Io sottoscritto ___________________________________________________________ nato il
_____________________________ letto quanto sopra con quanto allegato e ritenendo di averlo
correttamente compreso e ottenuto i chiarimenti richiesti ACCONSENTO ad essere sottoposto a
INTERVENTO CHIRURGICO PER
 MEGAURETERE
 IPOSPADIA  FIMOSI
Data, _____________________
Firma del paziente _______________________________
Firma del genitore/tutore __________________________
Firma del genitore/tutore __________________________
Firma del Prof./Dott. _____________________________
P.S.
Se ad essere sottoposto ad intervento è un minore di anni 14 fare firmare da entrambi i genitori o
da chi ne ha la tutela legale. Se il minore ha più di 14 anni altre alla firma dei genitori (o del
tutore) deve firmare lo stesso minore.
4
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard