Dolore toracico angina - Medici Insieme Vicenza Medicina di

annuncio pubblicitario
Che cosa sono
Il dolore toracico viene normalmente descritto
come un malessere e una sensazione di dolore
che coinvolge il torace, il collo e qualche volta le
spalle e le braccia. Può cambiare zona ed essere
diverso in frequenza e intensità. Può avere una
causa facilmente spiegabile, come una immobilizzazione o l'assunzione di una bevanda fredda.
Dolore toracico
Angina pectoris
Infarto
Un dolore toracico che scompare rapidamente da solo o semplicemente cambiando posizione, non ha, normalmente, rilevanza clinica.
Un dolore toracico che, al contrario, è prolungato nel tempo e che non
scompare cambiando posizione, può essere il sintomo di una malattia.
Le malattie che più facilmente possono dare dolore toracico sono:
Malattie dell'apparato gastrointestinale: L'ulcera gastro-duodenale, la gastrite e l'ernia iatale, i calcoli alla colecisti. Il dolore può essere anche
molto forte, di tipo acuto; non provoca mancanza di
respiro.
Malattie respiratorie:
Malattie cardiache:
Le broncopneumopatie cronico otruttive (BPCO), le
bronchiti, le polmoniti. Normalmente il dolore è
meno intenso.
Angina pectoris, infarto del miocardio, prolasso della
volvola mitralica
Angina pectoris
Il dolore toracico prolungato causato dalla malattia delle arterie coronariche (ischemia coronaria) è
chiamato angina pectoris. Si tratta di un sintomo
che esprime la sofferenza del muscolo cardiaco, che
si trova in condizioni di mancanza di ossigeno per
l'ostruzione di una o più coronarie colpite dal processo di aterosclerosi.
Il dolore anginoso è sovente caratterizzato da un senso
di oppressione e di schiacciamento del torace; può esserci
anche un senso di soffocamento e può essere irradiato
(diffuso) al collo, alle spalle,
alle braccia e alle mani.
Talvolta è accompagnato da
un'aritmia.
Restringimento
dell’arteria
Dolore
toracico
Il dolore anginoso tuttavia
può essere molto subdolo: in
qualche occasione si manifesta con un semplice malessere
e senso di oppressione toracico, anche in presenza di una
angina grave o addirittura di
infarto.
Il dolore toracico non va
mai sottovalutato e se non
scompare rapidamente bisogna richiedere l'intervento del medico o andare al Pronto Soccorso.
1
Esistono 3 tipi principali di angina:
Angina stabile
È la forma più tipica e diffusa. Compare in condizioni di sforzo, quindi
non appena il cuore aumenta il suo fabbisogno di ossigeno: ciò può accadere non solo aumentando l'attività fisica, ma anche durante la digestione
di un pasto pesante, o in presenza di una forte emozione o cambiando
repentinamente altitudine.
Angina instabile
È una forma di angina che compare anche in assenza di cause evidenti. Può manifestarsi a riposo e in condizioni di tranquillità. È una angina
che si manifesta con più frequenza e con più severità dell'angina stabile.
Angina Variante o di Prinzmetal
È un'angina che si manifesta a causa di un improvviso spasmo (o
restringimento) delle arterie coronarie. Questa costrizione dei vasi, probabilmente già compromessi dall'aterosclerosi, contribuisce a ridurre ulteriormente il flusso di sangue.
Trattamento e condizioni di vita
L'angina pectoris va seguita attentamente dal medico e va curata con
farmaci di diverso tipo, come i nitrati (vaso-dilatatori), anti-aggreganti,
calcio antagonisti, beta-bloccanti. Il medico individuerà la terapia più
adatta. È possibile anche che venga indicato un trattamento di angioplastica o di chirurgia con by-pass.
È importante tuttavia osservare anche alcune norme comportamentali,
che possono prevenire il peggioramento della malattia.
Norme di tipo dietetico
Vanno evitati i cibi con troppi grassi e colesterolo
Va assolutamente evitato il fumo
In generale, va tenuto sotto controllo il peso corporeo
Norme comportamentali
Vanno curati con molta attenzione se presenti, sia il diabete che l'ipertensione.
Vanno evitati, nei limiti del possibile lo stress e la tensione psicologica
Va mantenuto sempre un certo grado di attività fisica controllata.
Il medico saprà consigliare l'esercizio fisico adatto ad ogni singola situazione, tuttavia va ricordato che è bene mantenersi attivi anche con una
malattia come l'angina.
L'attività aiuta a controllare il peso, a mantenere efficiente il muscolo
cardiaco e a diminuire il colesterolo, a mantenere elevato l'umore.
Glossario
Farmaci Vaso-dilatatori
Il più conosciuto è la nitroglicerina "Trinitrina" sub-linguale. Agisce immediatamente riducendo
il dolore anginoso da ischemia coronarica. Può avere anche un significato diagnostico: se il
dolore passa dopo l'uso della pastiglia è quasi certamente di tipo cardiaco.
L'attività, tuttavia deve essere controllata, perché come abbiamo visto
prima, un aumento di richiesta di ossigeno da parte del cuore può determinare un attacco di angina.
L'esercizio deve quindi essere tranquillo, privo di stress, ma continuativo e ripetitivo, anche 2/3 volte la settimana. L'esercizio migliore e più
facile è il semplice camminare. Camminare con regolarità quasi tutti i
giorni permette di raggiungere quegli obiettivi sopra indicati.
Ogni attività va invece immediatamente sospesa quando compare il
dolore al torace.
2
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard