Associazione Almateatro

annuncio pubblicitario
STORIA DEL GRUPPO TEATRALE ALMATEATRO www.almateatro.it
Nel mese di ottobre 1993, presso il Centro Interculturale delle Donne Alma Mater di Torino, 25
donne provenienti da diversi paesi ( Marocco, Montenegro, Kenia, Argentina, Somalia, Nigeria,
Etiopia, Eritrea, Cile, Perù, Colombia, Filippine, Russia, Italia) dà vita al Progetto Almateatro: uno
spazio-laboratorio al femminile dove, attraverso il mezzo teatrale, si mettono in comunicazione
realtà culturali diverse e in continua trasformazione, si attivano conoscenze e relazioni.
Da questa esperienza nasce il Gruppo Teatrale Almateatro formata oggi da : Gabriella
Bordin (Italia), Adriana Calero (Paese d’origine: Colombia) , Enza Levatè (Italia), Suad
Omar (Paese d’origine: Somalia), Elena Ruzza (Italia),Vesna Scepanovic (Paese d’origine: Ex
Jugoslavia – Montenegro),Flor Vidaurre (Paese d’origine: Perù) .
ALMATEATRO dal 1993 ad oggi ha promosso una dimensione civile dell'impegno artistico , per
creare comunità e spazi di esercizio di cittadinanza, costruire relazioni e scambi tra differenti
appartenenze, dare spazio in scena ad altre lingue ,contrastare il razzismo e la xenofobia,
coinvolgere le comunità migranti come soggetti culturali, fondando sul meticciato la propria
poetica. L'Associazione ALMATEATRO si è formalmente costituita nel 2010, ma il gruppo
teatrale , che esiste ed opera sul territorio nazionale e internazionale dal 1993, ha realizzato negli
anni 19 produzioni teatrali, 4 video documentari, un libro per l’infanzia e un CD musicale,
un’antologia di testi, e ricerche per mettere in luce la grande ricchezza legata all'incontro tra culture.
ALCUNI TRA I PROGETTI PIU’ SIGNIFICATIVI REALIZZATI
Spettacoli In stagione al Teatro Baretti di Torino (www.cineteatrobaretti.it) dal 2004 al 2014 con il
sostegno del Sistema Teatro Torino (Città di Torino e Teatro Stabile )
Teatro di Comunità: Nel quartiere multietnico di San Salvario, dal 1999 al 2002 Progetto "Il
tappeto volante", in scena in piazza più di 50 persone, adulti e bambini di molte nazionalità.
Progetto "La memoria dei luoghi-il quartiere raccontato dalle donne" (2008) in scena 60 donne e
bambine, cantanti e musiciste professioniste e non, native e migranti.
Progetto "Naqra'ma'an - Leggiamo insieme" Letture teatrali in arabo/italiano"con donne Egiziane e
Italiane, in collab. col MAO Museo Arti Orientali.
Laboratori di educazione all’intercultura: dal 1999 al 2014 Almateatro è presente nell' offerta
didattica del Centro Servizi Didattici della Provincia di TO per le Scuole secondarie con una media
di 15 classi coinvolte ogni anno.
Ospitalità di artiste dal mondo: Were were Liking drammaturga camerunense ; Dah Teather di
Belgrado; Ensemble Tartit musiciste Tuareg ; Vidéofemmes da Créteil - Paris.
Video prodotti: "Etica Peretica " presentato a SOTTO18FILMFESTIVAL 2002;
"Tutto è possibile" presentato a SOTTO18FILMFESTIVAL 2008 sulle seconde generazioni
"Le ribelli"Festival International de Film des Femmes 2008 Créteil-Paris.
"Qualcosa da scambiare-vecchi e nuovi migranti” premio speciale della Giuria Festival Plural+
2009 a New York - Organizzazione Internazionale dei Migranti e dall’Alliance of Civilization
delle Nazioni Unite.
Gli spettacoli di Almateatro fin dall’inizio hanno coinvolto un pubblico di donne e uomini, di
ragazze e ragazzi nativi, migranti e di seconda generazione poichè i temi trattati sono relativi
all'incontro e al meticciato tra diverse appartenenze o provenienze culturali. Molte sono le
studentesse che ci hanno seguito in questi anni e che hanno prodotto tesi di Laurea sulla nostra
esperienza artistica e sociale.
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard