Domande farmacologia

advertisement
Domande datte in lezione della professoressa di farmacologia
1-Una delle seguenti caratteristiche è tipica del paracetamolo: R: A dosi tossiche puó provocare epatotossicitá
2-Un farmaco è definito agonista quando: R:Legandosi ad un recettore provoca una risposta biologica
3-Uno dei seguenti è um motivo percui la somministrazione di un farmaco per via orale è preferibilie effettuarla “lontano dei pasti”, indicare quale:
R: Per facilitare l'assorbimento
4-Una delle seguenti è la correta definizione di spettro d'azione di un antibatterico: R:L'insieme delle specie batteriche nei cui confronti un
antibatterico è attivo.
5-Uno dei seguenti farmaci è un “profarmaco”: R: ENAPRIL
6-Una delle seguenti classi di farmaci appartiene al gruppo degli antibatterici beta-lattamici: R: Cefalosporine
7-Una delle seguenti è utile nel caso di emorraggie provocato da anticoagulanti orali: R: Vitamina K
8-Uno dei seguenti FANS è inibitore selettivo della ciclo-ossigenasi (Cox2): R: Rofecoxib
9-Definizione di tempo di latenza: R: Tempo necessario perché compaiono i primi effetti.
10- Quale dei seguenti FANS viene considerato quello con il minor grado di tossicitá gastrointestinale? R: Ibuprofene
11- Quale dei seguenti farmaci non puó essere usato nel trattamento dell'ipertensione arteriosa? R: Glucoside cardioattivi
12- La presenza di insufficienza renale espone il paziente ad un maggior rischio di ototossicitá se assume uno dei seguenti farmaci: R: Minoglicosidi
13- Quale delle seguenti è una tipica reazione allergica dei farmaci: R: Orticaria
14- Quale delle seguenti patologie puó modificare sostanzialmente l'immunitá dei farmaci: R: insufficienza renale
15- Qual'é la caratteristica dell'antagonista farmacologico competitivo:
R: L'antagonista puó essere supperato aumentando la dose dell'agonista.
16- Qual'é il numero approssimativo delle confezioni di specialitá medicinale in comercio in Italia: R: 9000
17- Una delle seguenti è una caratteristica del meccanismo d'azione delle benzodiazepine indica:
R: Favoriscono il legame del neurotrasmettitore inibitorio GABA al proprio recettore.
18-Una delle seguenti è caratteristica dei farmaci deposito, indicane quale: R: Vengono assorbiti lentamente dalla sede di somministrazione.
19- Una delle seguenti è la definizione esata di posologia, indicane quale: R: La dose, i tempi e le modalitá di somministrazione di un farmaco. Es:
aspirina 500mg/2d e per 7 giorni x 05.
20- I famaci antitumorali sono generalmente piú attivi nei confronti delle cellule in fase G0 rispetto a quele in altre fase del ciclo cellulare...FALSO
21-Gli antitumorali sono farmaci con basso indice terapeutici....VERO
22- Le caratteristiche cinetiche della benzodiazepina è importante per la scelta del composto da uttilizzare nella pratica clinica: R: Emivita
plasmatica.La dose, i tempi e le modalitá di somministrazione di un farmaco.
23- La principale causa di resistenza batterica è rapresentata dalle modificazione del DNA...FALSO
24- Una dei principali meccanismi di resistenza batterica è la produzione di enzimi che degradano i farmaci da parte delle cellule batteriche.....VERO
25- La presenza di una patologia di tipo emorragico espone il paziente ad un maggiore rischio se assume uno dei seguenti farmaci: R: Aspirina
26- Il principale criterio per stabilire l'intervallo di tempo tra due cicli di terapia antitumorale è la valutazione della funzionalitá renale.......FALSO
27- In genere il dosaggio dei farmaci antitumorali si basa su la superficie corporea del paziente......VERO
28- Quale tra questi farmaci há origini naturali: R: Digossina
29- Quando si parla di disegno di studio in doppio cieco si intende che:
R: Ne il medico, ne il paziente sapranno quale tratamento il paziente sta assumendo.
30- Una dei seguenti è l'organo principale di eliminazione dei farmaci: R: Rene
31- Il medico há prescrito 1.500 mg di ampicilina x 2d avendo a disposizione capsule da 0,25 g, quante capsule si devono somministrare:
0.25
g= 250ml oppure 1500mg = 6cp 1 volta/die
3000 mg = 12cp
250mg
250mg
32- Qual'é la concentrazione in Gr% di una soluzione contenente 300mg di sostanza in 5ml:
1Gr in 100ml=
300mg :5ml= xmg;100ml x= 300. 100 = 6000mg= 6Gr%
5
33- Qual'é la caratteristica della somministrazione sublinguale: R: Consente un rapido assorbimento
34- Cosa si intende per posologia? R:La dose, i tempi e le modalitá di somministrazione di un farmaco.
35- Uno dei seguenti gruppi di soggetti presenta una maggiore frequenza di intossicazione acuta:
R: Bambini di etá minore di 5 anni.
36- Qual'é léffetto indesiderato dell'ISONIAZIDE: R: Danno epatico
37- Indica dei farmaci vililanza quale è la risposta correta:
R: La segnalazione spontanea delle reazioni avverse da farmaci è regolata in Italia.
38- Qual'é la caratteristica dei farmaci deposito? R: Vengono assorbiti lentamente dalla sedi di somministrazione.
Domande 2005
1- Nell'antagonista competitivo: R: Due farmaci A e B producono effetti opposti agendo sugli recettori.
2- Un farmaco agonista deve avere: R: Sia attivitá intrinseca sia affinitá recettoriale
3- Due delle seguenti considerazioni riguardanti ai livelli ematici sono corrette: R: Esisto corrispondenza tra livelli ematici ed effetto farmacologico
+Non dipendono della dose
4- Quali dei seguenti fattori possono modificare il metabolismo dei farmaci? R: L'etá del paziente + Fenomeni di induzione enzimatica
5- Due delle seguenti alterazioni referente alle filtrazioni glomerulare sono correte: R: è un processo passivo che interessa farmaci a basso peso
moleculare + riguarda farmaci non legati
6- Le reazioni allergiche ai farmaci sono: R: Reazioni immunitarie di auto difesa + Reazioni indipendenti dalla dose somministrata
7- Due delle seguenti sono caratteristiche delle reazioni avverse di tipo B: R: effetto farmacologico bizzaro + + non dipendono dalle dose
8- Due delle seguenti sono caratteristiche della difusione semplice dei farmaci attraverso la membrana: R:Avvieni attraverso le perzioni lipidiche
delle membrane + è proporzionalle liposolubilitá del farmaco.
9-Cosa entendiamo por assorbimento? R: Il passaggio di un farmaco dalla sede di applicazione al sangue attraverso le membrane biologiche
10- Indicare la differenza tra principio attivo e specialitá medicinale: R: La specialitá il nome fantasia del farmaco e il principio attivo è il farmaco
stesso.
11- Due delle seguenti sono caratteristiche delle specialitá medicinali: R: Un stesso farmaco (principio attivo) poi essere contenente in piú specialitá
medicinali + Piú il farmaco è liposolubile piú passará facilmente le membrane.
12- Due delle seguenti caratteristiche sono riguardanti al legame Farmaco /Proteina: R: Solo la parte libera e farmacologicamente attiva + Farmaci
con elevata concentrazione (percentuale) di legame hanno durata di azione prolungata.
Scarica