Copernico - Eliscuola

annuncio pubblicitario
NICCOLO’ COPERNICO
E IL RINASCIMENTO
La vita
Niccolò Copernico fu un astronomo polacco ma anche un canonico, un
giurista, un governatore, un astrologo e un medico. Egli nacque a Torun, in
Prussia Reale (Regno di Polonia) il 19 febbraio 1473 da una famiglia ricca,
infatti suo padre era un mercante e sua madre una nobildonna; rimasto orfano
di entrambi i genitori, è stato adottato dallo zio materno che successivamente
venne eletto vescovo della Warmia.
Nel 1491 Copernico iniziò a frequentare l’università di Cracovia dove conobbe
l’astronomia. In seguito a ciò andò in Italia per studiare diritto canonico
all’università di Bologna ed ebbe modo di frequentare l’umanista Urceo Codro
e Domenico Maria Novara, astronomo che divenne un suo stretto collaboratore
nonché suo allievo. Per completare i suoi studi Copernico andò a Roma, a
Padova e poi a Ferrara dove nel 1503 si laureò in diritto canonico e proprio in
questa città lesse gli scritti di Platone e Cicerone riguardo alle antiche opinioni
sui movimenti della Terra. Dopo di che egli lasciò l’Italia e iniziò ad occuparsi di
giustizia, fisco e riforme del sistema monetario in quanto membro del Capitolo
di Warmia; nel 1516 divenne amministratore delle terre intorno alla città di
Olsztyn, nel castello di questa città venne trovata una tabella rappresentata su
una parete di una loggia che gli serviva per osservare il moto del Sole e della
Terra.
Copernico scrisse in seguito il Commentariolus e nel 1542 Retico pubblicò a
nome
dell’uomo
un
trattato
di
trigonometria
(incluso
nel
libro
De
Revolutionibus) evidenzia i titoli delle opere e spiegane brevemente il
contenuto prima di morire, secondo la leggenda, Copernico avrebbe ricevuto la
prima copia di questo libro; una volta ricevuto egli si sarebbe svegliato dal
coma, avrebbe guardato il libro sorridendo e poi sarebbe morto.
La teoria eliocentrica inserisci immagini sistema copernicano
e anche sistema aristotelico-tolemaico
Copernico è ricordato in particolar modo per aver elaborato la sua teoria
eliocentrica secondo cui il Sole si trova al centro del sistema di orbite dei
pianeti che compongono il sistema solare; questa teoria riprende quella greca
di Aristarco di Samo dell'eliocentrismo, la teoria opposta al geocentrismo, che
voleva invece la Terra al centro del sistema; questa nuova visione
dell’universo ideata da Copernico prende il nome di rivoluzione copernicana.
Spiega perché la scoperta di Copernico fu ed è tutt'oggi considerata una
rivoluzione
Oggi viene chiamata in questo modo ogni variazione di concetti accettati
universalmente per molto tempo.
La teoria copernicana fu in seguito considerata giusta da Galileo Galilei, per
questo il Sant’Uffizio inquisì Galilei che aveva, anch'egli, esposto tesi
eliocentriche che fino ad allora erano state considerate eretiche: per questo
fu condannato al carcere a vita, che poi fu trasformata in una condanna agli
arresti domiciliari, che scontò nella propria villa di Arcetri.
Con la sua teoria Copernico aveva cambiato radicalmente la visione
dell’uomo che c’era precedentemente poco chiaro, correggi la forma infatti
durante il periodo dell’Umanesimo venivano esaltati l’uomo, la sua dignità e i
beni terreni; l’uomo era posto al centro del mondo in quanto era visto come
una persona libera in grado di dominare la natura e farsi protagonista della
storia; questa visione era completamente opposta alle tendenze ascetiche del
Medioevo. Copernico aveva posto il Sole al centro dell’Universo, dunque
pensava che la Terra e tutti gli altri pianeti ruotassero attorno ad esso; in
questo modo l’uomo non era più considerato il centro dell’Universo, ma solo
una parte. Questa sua idea, però, fu contrastata a lungo dalla Chiesa. La sua
teoria contribuisce alla formazione forma del Rinascimento, un periodo di
rinascita e rigenerazione dell’uomo.
Il progetto del calendario
inserisci immagine del
calendario dai un occhiata a questo sito
http://digilander.libero.it/Frank03/Rivoluzione/rivoluzione.htm
(se lo ritieni necessario modifica e sistema questa parte)
Il Rinascimento fu un periodo ricco di grandi viaggi ed esplorazioni. Affinché i
viaggi avessero successo, era necessario perfezionare le mappe e le
tecniche di navigazione, c’era dunque l’esigenza di conoscere meglio il cielo.
In tutta Europa i sovrani iniziarono a richiedere astronomi in grado di
soddisfare le loro esigenze. Per questo motivo si attuò una (meglio: Ciò
contribuì a determinare la... o una frase simile) rivoluzione astronomica.
Copernico contribuì a realizzare questa rivoluzione in quanto, oltre a
formulare la sua teoria eliocentrica, attuò (sostituisci con: ad essa) in modo
da evitare inutili ripetizioni con la riforma del calendario in quanto erano stati
riconosciuti universalmente gli errori presenti all’interno del calendario
Giuliano. Inizialmente le sue proposte non vennero considerate, ma nel XVI
secolo, la riforma divenne un progetto ufficiale della Chiesa, che chiese a
Copernico di dare il suo contributo per aiutarla. Egli però declinò l'invito e
sollecitò il rinvio della riforma, poiché si rendeva conto che le osservazioni e
le teorie astronomiche disponibili non permettevano la compilazione di un
calendario esatto.
Inserisci la sito/bibliografia
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

creare flashcard