valery e samantha

annuncio pubblicitario
il tatto,la
vista,l’udito,l’olfatto,il gusto
•
•
•
•
•
Pelle = organo di senso più
esteso, riveste interamente
il corpo, è la sede del tatto
Raccoglie gli stimoli termici,
tattili e del dolore
Il primo strato è più sottile e
si chiama epidermide
Il secondo strato si chiama
derma ha molti recettori e
terminazioni nervose
I recettori sono più numerosi
nelle labbra, polpastrelli,
pianta dei piedi, sono più
sensibili delle altre.
•
•
•
•
•
l’orecchio: ci permette di
percepire suoni e rumori
Padiglione auricolare:parte
esterna che raccoglie i suoni
e gli convoglia nel condotto
uditivo che si addentra nel
capo.
Il condotto è chiuso in fondo
al timpano.
La chiocciola è un piccolo
tubo a spirale ricco di
recettori acustici simili a
piccoli <<pelli>>
L’orecchio e un organo
dell’iquilibrio
• percepire i sapori Il
gusto e la capacità
di grazie alla lingua
organo del gusto e
alle tante piccole
sporgenze che si
osservano sulla
sua superficie
• L’olfatto ha la capacità di
percepire gli odori.
L’organo di questo senso
è il naso.
• Gli odori sono piccole
particelle che si
diffondono nell’aria e
che,con la respirazione
entrano nelle fosse nasali
e stimolano i recettori e i
nervi olfattivi.
• Il cervello riceve
interpreta queste
sensazioni scegliendo il
comportamento più
adatto
•Gli occhi = organi della vista
•Sono collocati in 2 cavità del cranio = orbite
•Sono protetti da:
•Ciglia e sopraciglia
•Palpebre
•Ghiandole lacrimali
•I raggi luminosi attraversano la cornea ( membrana trasparente che
attraversa l’occhio)
•Entrano nell’occhio attraversano la pupilla ( foro centrale dell’occhio)
•Intorno alla pupilla c’è l’iride (anello variamente colorato con i muscoli
che fanno dilatare o restringere la pupilla)
•La luce attraversa il cristallino (si trova dietro la pupilla, funziona come
una lente che proietta le immagini sulla retina, arrivano capovolte e
rimpicciolite
•La retina attraverso il nervo ottico invia l’immagine al cervello sotto forma
di impulsi nervosi, i neuroni li elaborano e ricompongono l’immagine reale
•gli occhi forniscono al cervello immagini simili, non identiche, lo stesso
oggetto visto da 2 diverse angolazioni
•Il cervello confronta e combina le 2 immagini per elaborare un immagine
tridimensionale
•Gli uccelli hanno gli occhi in posizione laterale, vedono gli oggetti senza
muovere la testa, ma vedono immagini piatte.
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

creare flashcard