Lisci c me l` li

annuncio pubblicitario
Lisci c me l’ li
Laboratorio alimentare classi IV A e B
s.e.s. “G.B. Grassi” Fiumicino
a.s. 2005-2006
Ciao a tutti!
Io mi chiamo OLIVIA.
Sarò la vostra guida nel
viaggio che state per
fare, alla scoperta del
gran tesoro che noi,
piccole olive, custodiamo!
E’ VERO!!!
Insieme a me ci sono
stati i bambini delle
IV A e B e si sono
tutti divertiti
tantissimo!
La storia di noi olive inizia in un luogo
un pò magico, chiamato oliveto.
I contadini dicono che per
coltivare l’olivo ci vogliono le
cinque “S”
Solitudine e Silenzio
(Un ambiente aperto lontano
dal traffico e dalle città
garantisce un olio buono)
Siccità
(l’olivo non vuole molta acqua)
Sole
(Dà il giusto grado di
maturazione
Sassi
(Il terreno sassoso arieggia le
radici, c’è più ossigeno e meno
umidità)
L’olivo è una pianta sempreverde che
cambia le foglie ogni due o tre anni.
La foglia è lanceolata, argentata e
vellutata.
I suoi fiori nascono a mazzetti.
I frutti si chiamano “drupe” e
maturano da ottobre a gennaio.
Con la MAZZA: si
batte per far cadere
le olive. Ma questo
metodo rovina i rami
e le olive.
La raccolta a mano si
esegue con diverse
tecniche…
La BRUCATURA:
l’uomo sale sull’albero
e raccoglie le olive una
ad una.
La
PETTINATURA:
si usa un
attrezzo che
somiglia ad un
pettine. Oggi si
trova anche in
una versione
elettrica. E’ la
più usata. Ed il
campo deve
essere coperto
di teli.
E finalmente ecco il
risultato del duro lavoro
Frantoio di Ceri
Poi le olive vengono trasportate
al frantoio
Le olive passano nel
frangitore che le
riduce in poltiglia
La poltiglia è
pronta quando
toccandola con
la mano unge
ma non sporca.
Segue la fase della
gramolatura: la pasta oleosa
viene rimescolata per favorire
la separazione dell’olio
dall’acqua
Ma i bambini delle IV
A questo punto, si
hanno visto l’estrazione
passa alla fase di
con il sistema continuo
estrazione dell’olio.
mediante centrifuga, una
Nel sistema
moderna tecnologia.
tradizionale il mosto
oleoso viene
disposto su dischi
fatti con fibre
vegetali (fiscoli).
Acqua
Olio
L’olio, ormai separato,
viene avviato all’operazione
che lo farà diventare
limpido e pronto per
l’imbottigliamento!
Con la
centrifugazione l’olio
viene separato
dall’acqua di
vegetazione. Funziona
proprio come il
cestello della
lavatrice quando deve
eliminare l’acqua dai
panni!!!
Ed ecco il mio
prodotto: l’OLIO
che si presenta con…
un bel colore chiaro
e limpido, un buon
odore , ma
soprattutto un buon
sapore!
Allora, vi è piaciuto
questo viaggio? Ai
bambini di IV A e B
moltissimo!
Poi mi hanno
detto un loro
segreto…
Hanno imparato
tante cose nuove.
Si sono anche
documentati sulla
storia dell’olio e sul
suo valore
nutritivo.
Un goccio d’olio su una fetta di pane è la loro
merenda preferita!!!
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

creare flashcard