Istituto Superiore “Galileo Ferraris”

annuncio pubblicitario
Istituto Superiore “Galileo Ferraris”
Unione Europea
MIUR
I.P.I.A. – I.P.S.A.R.
Via Petrarca n. 73 – 81100 CASERTA
Tel.: 0823/346205 – Fax : 0823/302405 – CF : 03911330615 - Cod. Min. CEIS03200P
Internet : www.isisferrariscaserta.gov.it - E-mail : [email protected]
Dirigente scolastico: Prof.ssa Antonietta TARANTINO
Docenti
Destinatari
Motivazione
dell’intervento
Risultati attesi
Finalità:
Obiettivi
specifici
Obiettivi
formativi
Tempi di
realizzazione e
metodi
Modalità di
verifica
AREA DISPERSIONE E ORIENTAMENTO
PROGETTO: L’insostenibile conoscenza di sè
FUNZIONE STRUMENTALE AREA 2A : Prof.ssa Scippa Anna Rita
Classi prime e terze con particolare attenzione ai giovani disagiati e a rischio
I dati nazionali relativi all’“abbandono scolastico”, al “bullismo”, alla “differenza di genere” e alla
“violenza fisica e psicologica a bambine e ragazze” evidenziano un reale problema le cui radici devono
essere ricercate nelle situazioni di malessere sociale ed economico di una società in rapida
globalizzazione. Questo malessere si riflette sui bambini e sui giovani di ambo i sessi generando stress,
disagio psicosomatico, aggressività, isolamento e depressione; disturbi che l’OMS, l’Organizzazione
Mondiale della Sanità, ha definito come le “malattie del nostro tempo”.
Il progetto si colloca nel campo della prevenzione del disagio giovanile e dell’attività di sostegno dei
ragazzi nella delicata fase dell’adolescenza. L’adolescenza è definita anche come fase della
separazione/individuazione, ovvero quella fase nella quale il ragazzo si distacca gradualmente dalle
figure genitoriali per costruire la propria identità adulta. La scuola può diventare un valido sostegno
proprio in questa delicata fase di ricerca della propria identità.
Consapevolezza di Sé e delle emozioni.
Ridurre lo stress, l’ansia, l’aggressività e la depressione e parallelamente per migliorare l’attenzione, la
concentrazione e le performances cognitive scolastiche.
La finalità del Progetto è di promuovere un programma educativo che ponga al centro lo sviluppo di una
consapevolezza globale di sé stessi e del pianeta e che dia le basi etiche, scientifiche e umane per essere
cittadini creativi della società globalizzata in cui viviamo.
Sviluppare una maggiore autoconsapevolezza psicosomatica di Sé (corpo ed emozioni) Migliorare il benessere psicofisico riducendo lo stress, l’ansia e la depressione, Migliorare il rendimento scolastico aumentando l’attenzione, la presenza e riducendo l’aggressività e
la tensione. Gestione delle emozioni e contenimento della reattività e degli impulsi (autoregolazione) Migliorare il clima e la cooperazione del gruppo
Favorire negli alunni lo sviluppo di una situazione di “benessere” a livello emotivo
Far sperimentare quanto il modo di pensare influisca sul modo di sentirsi e di comportarsi
Stimolare alla riflessione sui pensieri irrazionali
Favorire l’utilizzo di una modalità di comunicazione attraverso pensieri positivi
Accrescere la consapevolezza di s e del proprio mondo interno
Sviluppare la capacità di trovare soluzioni diverse “problem solving”)
12 ore
Gli incontri di Educazione alla Consapevolezza Globale hanno una durata media di un’ora, prevedono
una parte teorica e una parte pratica.
La parte teorica, di conoscenza scientifiche, etiche o culturali viene possibilmente “raccontata come una
storia” con l’uso di metafore e con un coinvolgimento degli alunni che collaboreranno al tema
dell’incontro con pensieri, racconti, disegni e nuove idee.
La parte pratica: gli alunni vengono poi invitati a sperimentare dentro di loro quanto detto in teoria,
attraverso le tecniche di consapevolezza psicosomatica, possibilmente ad occhi chiusi, e a condividere le
proprie sensazioni ed emozioni, si cercherà di utilizzare molto anche il “disegno psicosomatico”
insegnando agli alunni a raffigurare le sensazioni e le emozioni vissute “dentro” il loro corpo.
Il Progetto prevede l’utilizzo di schede di valutazione e di questionari per ragazzi in età scolare
l’ASEBA TRF/6-18 per l’analisi clinica del comportamento del soggetto in base alle competenze, alle
scale sindromiche, a due scale di problematicità globale, a una scala totale e a scale DSM-5) e di test
psicologici specifici (SQ, FFMQ, Zung, ecc.), al fine di verificare statisticamente l’efficacia del progetto
nelle sue differenti dimensioni educative, cognitive, psicologiche e orientate al benessere.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard