Scarica il progetto completo - Istituto Comprensivo 2

annuncio pubblicitario
“Un maestro a 4 zampe”
Progetto di Educazione Assistita dagli Animali
Presso Scuole primarie
Città di Novi Ligure
PREMESSA
“Pet therapy” é un termine anglosassone usato erroneamente in Italia per parlare delle
terapie e attività svolte con l’ausilio dell’animale domestico e a volte della relazione uomoanimale in generale.
Per questi motivi sarebbe più idonea l’espressione Programmi Assistiti dagli Animali in
generale ed i termini attività assistite dall’animale: AAA, terapie assistite dall’animale:
AAT, ed educazione assistite dall’animale: AAE, queste espressioni aiutano a
comprendere quanto l’animale costituisca la forza motivante che facilita l’intervento
fornito dal conduttore.
Il programma di AAE ha l’obiettivo di favorire il miglioramento delle capacità cognitive
con interventi che hanno obiettivi specifici predefiniti in cui un team conduttore-animale
che risponde a determinati requisiti è parte integrante del trattamento. E’ diretta o gestita
da un professionista nel campo (insegnante, educatore, ecc), può essere eseguita in gruppi
o individualmente in diversi ambienti. Questo processo è documentato e valutato.
In tutti i casi, l’animale deve essere impiegato in maniera adeguata garantendogli il
benessere. Una corretta interazione uomo e animale, è fondamentale per impostare,
sviluppare e beneficiare di un programma assistito dall’animale. L’animale impiegato nelle
Programmi Assistiti dagli Animali, non é sostitutivo di nessun’altra terapia ma
semplicemente una forma in più da affiancare ad altri trattamenti.
I PROGETTI:
In questo momento più che mai è davanti agli occhi di tutti l’importanza di una corretta
educazione nei confronti degli animali da compagnia ed affezione, soprattutto a causa di
tristi fatti di cronaca che, spesso, vedono coinvolti bambini e cani.
Si rende necessario un intervento che non agisca solo nell’hic et nunc dell’evento
spiacevole, piuttosto che possa partire alla radice ed insegnare ai bambini a stabilire un
corretto criterio di gestione e di cura del proprio animale, se ne possiede uno, oppure ad
avere una sana socializzazione con gli animali in genere in modo da evitare
comportamenti potenzialmente pericolosi.
E’ ormai riconosciuta la valenza psicologica, pedagogica e terapeutica degli animali da
compagnia, ma l’aumento del numero degli animali che vivono in famiglia,
particolarmente in ambiente urbano, rende necessario un intervento che punti ad educare
correttamente la cittadinanza di oggi e di domani al fine di far fronte ai relativi aspetti
igienico-sanitari e di civile convivenza. Soprattutto in ambiente cittadino i ragazzi hanno
perso il contatto quotidiano con la natura e vivono, per la maggior parte del tempo, in un
mondo virtuale di televisione e videogiochi che distorce la percezione della realtà
biologica dell’animale.
Questo progetto educativo si propone di fornire al ragazzo gli strumenti conoscitivi per
migliorare il proprio rapporto con gli animali e poterne godere: nell’immediato, grazie ad
una corretta educazione alla comunicazione interspecie, ma anche a lungo termine grazie
alla formazione di futuri proprietari di animale consapevoli dei benefici e degli impegni
che un tale ruolo comporta.
Il progetto può quindi essere inserito nell’ambito degli spazi dell’autonomia didattica
qualificando l’offerta formativa della scuola, introducendo attività stimolanti ed in grado
di catturare l’attenzione degli alunni. Il progetto é curato e coordinato dalla dott.ssa Marta
Pascucci, conduttore e Pet Partner® Delta Society®, tecnico di LudoAgility®.
2
OBIETTIVI DIDATTICI
Progetto per le scuole primarie: ha come obiettivi sviluppare una coscienza ecologica
(rapporto con l’ambiente) e bioetica (rapporto con la vita) attraverso il canale privilegiato
degli animali:
acquisire conoscenze di base sul comportamento animale;
attualizzare l’insegnamento delle materie scientifiche e soprattutto biologiche;
avvicinarsi ad una realtà poco nota come quella del canile;
stabilire rapporti con chi opera nel settore del mondo animale, a livello pubblico e
privato.
- insegnare ai bambini e ragazzi a relazionarsi correttamente con gli animali, non solo
maturando consapevolezza sulle esigenze di un animale che vive in famiglia, ma anche
insegnando ai bambini come comportarsi con un cane sconosciuto per prevenire
episodi di morsicature o aggressioni.
-
I temi trattati
IL CANE:
1)
L’origine del cane domestico: da dove viene il suo istinto
2)
Le caratteristiche e il comportamento del cane: conoscerne la biologia
3)
Cani e padroni: l’inserimento del cane nell’ambiente domestico e sociale
4)
I cani sono pericolosi? L’importanza della selezione genetica e dell’addestramento
5)
Il cane aiuta l’uomo: scopriamo i mille modi in cui lo fa
6)
L’abbandono e il ruolo del canile municipale: ci sono persone che abbandonano i
propri cani e altre che li aiutano e li adottano
7)
La difesa degli animali: la legge é anche dalla loro parte
IL GATTO:
1)
L’origine del gatto domestico: chi é il suo antenato
2)
Le caratteristiche e il comportamento del gatto: conoscerne la biologia
3)
Gatti e uomini: un sodalizio molto antico
4)
La tutela del gatto in ambito cittadino
5)
La realtà delle colonie feline: gatti in libertà
3
METODOLOGIA DIDATTICA
S’intende instaurare un dialogo con gli alunni, sollecitando i loro interventi con esperienze
personali (chi ha un cane o un gatto? di che sesso? di che razza? ecc.) al fine di affrontare
gli argomenti in elenco in maniera più rispondente alle loro esigenze.
Inoltre sarà consegnato ad ogni studente del materiale illustrativo riguardante cani e gatti
e la realtà del canile/gattile.
Ad ogni alunno verrà consegnato un quaderno didattico curato da Purina e realizzato in
collaborazione con la casa editrice Giunti Firenze.
Primo modulo: il cane
Verranno effettuate lezione in classe della durata di 2 ore ciascuna.
prima lezione: presentare il cane in tutti i suoi aspetti e sottolineare le
problematiche di convivenza nella famiglia e nei rapporti con gli altri. Convogliare
il messaggio importante che il cane é un animale con delle specifiche esigenze e che
queste vanno rispettate anche a costo di qualche sacrificio.
Seconda lezione: incontro con intervento diretto del cane Gastone, Pet Partner
insieme a Marta Pascucci, o del cane Artù Social Dog insieme a Marta Pascucci.
La comunicazione del cane. Osservazione diretta. Giochi didattici per
comprendere come poter comunicare con lui.
Terza lezione: scoprire insieme il valore dell’antichissimo rapporto uomo/cane
anche nella sua valenza affettiva. Sensibilizzare gli alunni alle problematiche
dell’abbandono ed illustrare la legge vigente in materia di protezione degli animali,
incontro con l’associazione Animal’s Angels presente sul nostro territorio.
Quarta lezione: il ruolo del cane nella società di oggi: la selezione delle razze, i cani
di utilità, lo sport. Parte pratica di LudoAgility
Secondo modulo: il gatto
Come comunica il gatto? Differenze importanti nel modo di comunicare tra cane e
gatto
-
Storia del rapporto dell’uomo con il gatto, che differenze ha rispetto al cane?
4
Terzo modulo: gli altri animali intorno a noi
Quali altri animali ci circondano e vivono con noi?
-
Il cavallo e l’uomo
-
Cosa vuol dire adottare un animale in modo consapevole?
-
Filmati sugli animali, comportamenti e quiz sulla comunicazione
-
Uscita presso un campo di addestramento cinofilo, e/o un centro equestre.
Quarto modulo: progettare insieme
- I ragazzi potranno sviluppare un progetto che ritengono possa portare anche fuori
dalla classe ciò che hanno imparato (pubblicità per il canile, manifesti contro gli
abbandoni estivi, un decalogo delle regole utili per avere un buon rapporto con i
propri animali, manifesti che invitino i padroni a pulire dove il cane sporca, disegni,
filmati, ecc.)
BUDGET
Il progetto per le scuole primarie e secondarie di primo grado prevede La spesa per ogni
incontro è di euro 30, gli incontri dureranno 2 ore. Il cane non sarà sempre presente.
Il progetto potrà essere parzialmente finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di
Alessandria
Ad ogni singolo incontro possono partecipare 2 classi, a patto che siano presenti gli
insegnanti e gli alunni possano essere divisi in piccoli gruppi, nel caso le classi siano di
diverse età è ipotizzabile che gli alunni più grandi possano assumere il ruolo di tutor per i
più piccoli.
5
NOTE:
- tutti gli animali coinvolti seguono un regolare programma di vaccinazione, sono,
quindi, animali sani, dal comportamento adeguato, tutti valutati, insieme con il loro
conduttore, per poter svolgere attività in contesti anche molto sollecitanti.
- Il presente progetto indica linee di lavoro indicative risultato dell’esperienza passata
dei Progetti Impronte. Tali indicazioni potranno essere adattate alle esigenze
specifiche della scuola interessata, sia in termini di tempi che in termini di
argomenti.
Marta Pascucci
Pet Partner® Delta Society®
Tecnico di LudoAgility®
Esperto in Riabilitazione Equestre
[email protected]
349/7244071
6
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard