LAUDATO SII MI` SIGNORE! Annuntio vobis gaudium magnum

annuncio pubblicitario
LAUDATO SII MI’ SIGNORE!
Annuntio vobis gaudium magnum: habemus Papam! È risuonato il grande
annunzio: abbiamo il Papa! L’annunzio atteso dalla moltitudine dei cristiani, e anche
da moltissimi uomini, è stato dato alla città e al mondo: “Abbiamo il Papa,
l’eminentissimo e reverendissimo Signore Giorgio Mario, Cardinale della Santa
Romana Chiesa Bergoglio, che ha scelto il nome Francesco”.
Quel giorno sono partito dalla Sardegna per Roma e ho avuto la fortuna di essere
presente in Piazza San Pietro nel momento in cui è apparsa la fumata bianca nel
comignolo della Cappella Sistina. Un grido di esultanza è sgorgato dalla folla
straripante al vedere il segno dell’elezione del Papa. L’emozione era alle stelle nel
cuore dei giovani e dei bambini, delle famiglie e di tutto il popolo. E all’apparire del
Papa, al vedere il suo volto rasserenante, al sentire le sue dolcissime parole, la
commozione è salita fino al cielo. Nella storica piazza era presente tutto il mondo,
risuonavano le lingue di tutti i popoli e la fede è sfociata in una preghiera universale.
La fede è luce alla nostra gioia: vedendo il Papa andiamo incontro a Cristo! Lo
Spirito Santo con la sua sorpresa ha donato al mondo un meraviglioso “buon pastore”
e ci ha fatto comprendere il mistero: l’umiltà di Benedetto XVI ha aperto la strada
all’umile Papa Francesco! È un uomo semplice e buono, è un uomo di preghiera, è un
uomo del popolo. E prima di donarci la sua benedizione ha domandato la nostra
preghiera perché Dio lo benedica. Benedetto sia Francesco!
La Chiesa per proclamare il “Vescovo di Roma” ha scelto dai tempi antichi la
voce degli angeli di Betlemme, che annunziarono ai pastori la nascita del Messia: “Vi
annunzio una grande gioia: oggi è nato per voi nella città di David il Salvatore, che è
il Cristo Signore!” (Luca 2,10-11). È il segno splendente dell’altissima missione di
Pietro, chiamato da Gesù alla guida della Chiesa universale.
L’apostolo Pietro era stato scelto personalmente da Gesù. Il suo primo
successore San Lino fu designato da San Pietro. Ben presto la scelta fu affidata alla
comunità ecclesiale: il popolo veniva esortato a confermare con la sua acclamazione
la designazione dei presbiteri. E anche nel nostro tempo, nel quale sono i cardinali a
eleggere il Vescovo di Roma, i credenti sono stati invitati a “entrare” nel Conclave
con la preghiera, per accogliere con affetto e gratitudine il Papa che lo Spirito Santo
stava per donare alla Chiesa. Il fondamento soprannaturale della elezione è sempre
stata l’invocazione dello Spirito Santo, cercato nella preghiera e talvolta nei segni
prodigiosi: il Papa Fabiano nell’anno 236 fu scelto perché sul suo capo si era posata
una colomba! Sul comignolo della Sistina è apparsa una cicogna perché stava per
nascere una nuova vita.
Il “vescovo di Roma” era chiamato “servus servorum Dei”. Si cominciò a
chiamarlo “papa” per indicare la sua “paternità” con la parola greca familiare ai
bambini: “pappas”. La prima testimonianza è in una autorizzazione concessa al
diacono Severo dal “Papa Marcellino” attorno all’anno 300. Il Papa Francesco, che
da cardinale era “Eminenza” e ora è “Santità”, ama esser chiamato semplicemente
“Padre”. La sua paterna “tenerezza” rinnoverà i cuori degli uomini e delle donne che
sceglieranno come stile la “bontà”.
Il Papa appena eletto viene invitato a scegliere il “nome”, mentre nei primi
secoli manteneva il nome di battesimo. Ne è nata una consuetudine, che non è
normativa, tanto che molti eletti mantennero il nome battesimale. Il Cardinale
Giorgio Mario Bergoglio “gesuita col saio francescano” ha scelto il nome
“Francesco”. Noi innalziamo al cielo l’inno della gioia: “Laudato sii, mi’ Signore,
per il nostro Papa Francesco!”.
13 marzo 2013! Abbiamo implorato dal Signore il dono del nuovo “buon
pastore” e accogliamo con esultanza il Papa Francesco con lo spirito di fede del Papa
Benedetto XVI nel suo ultimo saluto: “La Chiesa è di Cristo, il quale non le farà
mancare la sua guida e la sua cura”.
+ Pietro Meloni
Vescovo Emerito di Nuoro
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard