Miglioramento della qualità della vita con gli impianti dentali - hi

annuncio pubblicitario
Miglioramento della
qualità della vita
con gli impianti
dentali
HI-LUX LABORATORIO ODONTOTECNICO di Martello Francesco
Via Modena, 191/A – 44122 Ferrara – Italy – Tel 0532771296 – Cell 3483919876
www.hiluxsoluzionidentali.it - [email protected]
CCIAA 36269 – REA 131569 – R.I. FE53469 – INPS 18888681YK – INAIL 1879690/40
P.IVA 01101830386 – C.F. MRTFNC64T15E974I – REG.MIN.SALUTE ITCA01026556
HI-LUX
Pagina 1
09/08/2012
Quanto incidono i denti sulla nostra qualità di vita?
Sfoggiando un sorriso splendente apriamo porte, acquistiamo fiducia ed instauriamo legami. Una
dentatura sana ci conferisce un alone di simpatica, vitalità e fiducia in noi stessi. Ci consente di
assumere un portamento sicuro e disinvolto sia nell’ambiente di lavoro che nella sfera privata.
Tuttavia, possedere una dentatura funzionale non è importante solo per ragioni estetiche. I denti
infatti sono molto importanti per l’alimentazione e la salute. Studi scientifici hanno dimostrato che
possedere denti sani influisce in maniera sostanziale sul nostro benessere.
La perdita di un dente può avvenire per diverse ragioni (un incidente, una malattia, ecc). In ogni
caso tale perdita comporta delle limitazioni, che impediscono di godere la vita in piena libertà tali
limitazioni ci accompagnano tutti i giorni nei nostri rapporti con gli altri- quando mangiamo, quando
parliamo, quando ridiamo.
Oggi, la perdita di un dente non ha più conseguenze irrevocabili. Gli impianti dentali offrono da
ormai quasi 30 anni la possibilità di sostituire pienamente i denti perduti. L’impiantologia dentale si
basa su di un solido fondamento scientifico e viene applicata da decenni con successo nella
medicina dentale.
Che cos’è un impianto dentale?
Il dente naturale è costituito dalla corona dentale e dalla radice. La radice
affonda nell’osso, per garantire al dente stabilità. La porzione visibile del dente
è la corona dentale.
La perdita di un dente può indurre la
riformazione del tessuto osseo. Gli impianti
dentali hanno quindi anche una funzione
preventiva,
impedendo ad esempio la
riformazione di tessuto osseo per assenza di
carico nell’area edentula mandibolare.
Per ripristinare un dente mancante l’impianto viene posizionato nella sede in
cui si trovava in precedenza la radice e su di esso viene montata una corona
realizzata in laboratorio. In tal modo si ottiene la stessa situazione che si ha in
presenza del proprio dente originale, tanto in termini di funzionalità che di
conservazione.
Quali soluzioni esistono per la sostituzione di un dente?
Trattamento convenzionale
Il trattamento convenzionale di un’area edentula mediante un ponte prevede la
limatura di denti santi adiacenti, allo scopo di ottenere un ancoraggio sicuro per il
nuovo dente. Questa procedura comporta tuttavia la perdita di sostanza dentale
sana e preziosa.
L’ancoraggio di protesi parziali ai denti attigui mediante ganci può
creare la sensazione di un corpo estraneo.
La stabilità di una protesi totale diminuisce in seguito al
riassorbimento del tessuto osseo e la correzione della stessa non
HI-LUX
Pagina 2
09/08/2012
è sempre possibile in modo ottimale. Il risultato può determinare una vera e propria
compromissione della qualità di vita.
Trattamento con impianto dentale
Completamente diversa è la situazione quando si ricorre ad un impianto. In
questo caso il ripristino dell’area edentula non avviene con “ponti” o pretesi
parziali mobili, bensì con un impianto unico privo del fastidioso collegamento
meccanico ai denti sani vicini. L’impianto si connette completamente all’osso
mandibolare o macellare e va a costituire un perfetto elemento
di supporto per la protesi dentale, analogamente ad un albero
la cui stabilità è assicurata dalle radici. Inoltre l’impianto, grazie
al proprio solido ancoraggio, può essere sottoposto senza
problemi alle stesse sollecitazioni di un dente naturale.
In quali casi un impianto rappresenta la soluzione giusta?
Perdita di denti a causa di una malattia
A qualsiasi età la paradontite, la carie o altre affezioni possono portare alla perdita di denti. Ecco
allora che gli impianti dentali sono la soluzione ideale per ripristinare l’aspetto originali.
Perdita di denti in seguito ad incidente
Un piccolo incidente durante la pratica sportiva o nella vita di tutti i giorni può capitare facilmente e
spesso la conseguenza è la perdita di un dente. Grazie agli impianti dentali vengono ripristinate
l’estetica abituale e la funzionalità naturale.
Denti mancanti dalla nascita
Talvolta l’assenza di un dente è conseguenza di un difetto congenito. Anche in questo caso gli
impianti dentali costituiscono un solido fondamento per una sostituzione naturale dei denti.
L’impianto dentale infatti è il tipo di soluzione che riproduce al meglio il dente naturale,
rappresentando una base solida per la ricostruzione di una corona dentale o come ancoraggio di
ponti fissi e protesi totali mobili.
Come si fissano gli impianti e in quali situazioni orali?
Assenza di denti singoli nella mandibola
1. Situazione di partenza: area edentula per assenza di un dente singolo.
2. Si posiziona l’impianto.
3. Si fissa la corona dentale all’impianto.
4. Risultato al termine del trattamento.
HI-LUX
Pagina 3
09/08/2012
Assenza di 2 o più denti
1. Situazione di partenza: mancanza di 3 denti nella mandibola.
2. Si posizionano 2 impianti per l’ancoraggio.
3. Si fissano 2 corone con un elemento intermedio.
4. Risultato al termine del trattamento.
Come si posizionano gli impianti dentali ed in quali situazioni orali?
Assenza totale dei denti della mandibola
1. Situazione di partenza: sono assenti tutti i denti della mandibola.
Variante A: protesi fissa
1. Il posizionamento degli impianti è tale da garantire una stabilità
impeccabile.
2. Il ponte realizzato in laboratorio viene fissato saldamente agli impianti.
3. Risultato al termine del trattamento.
Variante B: protesi mobile
Rispetto alla variante fissa in questo caso la protesi è rimovibile.
1. Gli impianti sono provvisti di un elemento di sostegno (barra, sfere a
pressione o simile) atto a fissare la protesi. In questo modo si ottiene una
stabilità ottimale della protesi totale.
HI-LUX
Pagina 4
09/08/2012
2. Dopo essere stata realizzata in laboratorio, la protesi viene adattata. È
possibile rimuoverla per la pulizia
Come si svolge un trattamento con impianti?
Il posizionamento
Il posizionamento di impianti dentali viene eseguito normalmente con un intervento ambulatoriale.
Si anestetizza l’area così che l’inserimento dell’impianto nel tessuto osseo risulti indolore. Per
assicurare all’impianto un ancoraggio saldo e durevole, è necessario lasciar crescere del tessuto
osseo mandibolare intorno all’impianto e a tal fine deve trascorrere un periodo di circa 3-12
settimane. Per il periodo di transizione, si può ricevere una soluzione provvisoria. Al termine della
fase di ricostruzione ossea, si monta la corona definitiva dentale sull’impianto.
La programmazione di un intervento di questo tipo è condizionata dalla situazione orale di ciascun
individuo e deve essere discussa approfonditamente con il proprio dentista.
La cura
Gli impianti dentali richiedono, come i denti naturali, una scrupolosa igiene orale e controlli regolari
presso il proprio dentista. Solo una cura adeguata e controlli regolari possono assicurare il
successo a lungo termine del trattamento.
Cosa c’è ancora da sapere?
Il costo
Il piano di trattamento dipende dalla situazione orale e dal tipo di impianto. Per questa ragione non
è possibile fissare dei valori di riferimento per il costo validi universalmente. Il Suo medico
compilerà un piano di trattamento dettagliato ed un preventivo di spesa, che valuterete insieme.
Nel caso degli impianti dentali probabilmente l’investimento iniziale è più alto, ma in molti casi,
nell’ottica del lungo termine, essi finiscono col risultare più convenienti.
I rischi e dolori
Durante l’intervento Lei non sentirà dolore, poiché il posizionamento dell’impianto si svolgerà in
anestesia locale. Però qualsiasi intervento chirurgico può presentare delle complicazioni. Il Suo
medico Le fornirà informazioni dettagliate sugli eventuali rischi e sintomi.
Durata
Diversi studi hanno dimostrato che gli impianti dentale nel 95% dei pazienti si conservano in
maniera impeccabile addirittura per più di 10 anni. Comunque, ad assicurare un successo duraturo
contribuiscono una pianificazione accurata, un trattamento a regola d’arte, oltre naturalmente a
controlli regolari presso il proprio dentista, ad una costante igiene orale e ad una scrupolosa pulizia
dei denti.
HI-LUX
Pagina 5
09/08/2012
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

creare flashcard