Gruppo 2 - Matmedia

annuncio pubblicitario
COMMENTI
Criticità
Linee Generali
1. La struttura di presentazione delle Linee generali e competenze e gli OSA per i Licei non
sembrano essere in relazione con la struttura sinottica utilizzata per la descrizione delle
competenze di base e per quanto attiene alle Linee Guida Tecnici e Professionali.
2. Il linguaggio non favorisce l’emergere delle ABILITA’ e delle CONOSCENZE al fine di
orientare il docente.
3. Per tutti i tipi di licei si è evidenziata una contraddizione di termini tra :
“AMPIO SPETTRO DI CONTENUTI…”
“POCHI CONCETTI E METODI FONDAMENTALI…” (pg. 10)
Aritmetica e Algebra
4. (Pg. 11) concetto di VETTORE, …, si propone che sia affrontato in Fisica , mentre il calcolo
matriciale si rinvia alla trattazione per la Matematica del secondo Biennio.
Geometria
5. Emerge il mancato richiamo alle conoscenze previste dal DM 139/07 (Teorema di Euclide)
6. Geometria : “L’’approccio euclideo non sarà ridotto a una formulazione puramente
assiomatica….” (pg. 11)
7. Teorema di Pitagora : “.. insistendo sugli aspetti concettuali” (pg. 11)
8. “Proprietà fondamentali della circonferenza” (pg. 11) dovrebbero essere esplicitate.
9. Risulta ambigua la richiesta di “…rappresentazione geometrica delle coniche nel piano
cartesiano” (pg. 11)
10. “..Fasci di rette nel piano..” è da intendere come anticipazione della Geometria Analitica
che nelle sperimentazioni si affronta nel triennio (Pg. 11).
11. “.. risoluzione dei triangoli…” è da intendersi riferito ai triangoli “RETTANGOLI” (pg. 12)
Relazioni e Funzioni
1
12. “.. le funzioni circolari sia in un contesto strettamente matematico ..” il tema appare meglio
collocato al secondo Biennio.
13. “Lo studente sarà in grado di passare agevolmente ….. “ appare ambizioso da realizzare.
Dati e previsioni
14. “Lo studente sarà in grado di ricavare semplici inferenze ..” leggere “informazioni”.
15. “Sarà approfondito in modo rigoroso il concetto di modello matematico,
distinguendone la specificità concettuale e metodica rispetto all’approccio della
fisica classica” . Induce a perplessità la sua attuazione.
Elementi di Informatica
16. Concetto di “.. funzione calcolabile…” non individua la precisa attuazione del docente con
la classe.
17. Si ravvede l’esigenza che l’informatica sia da considerare come strumento di calcolo per
la matematica.
2
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

creare flashcard