Questa dieta si basa sul principio di non associazione di quegli

annuncio pubblicitario
Questa dieta si basa sul principio di non associazione di quegli alimenti che richiedono processi digestivi
diversi e a causa dei quali avviene un rallentamento della digestione che compromette l'assorbimento dei
nutrienti.
Il “monopiatto” è considerato la soluzione vincente per favorire i processi digestivi. Tuttavia esistono degli
alimenti tra loro compatibili che possono essere abbinati. Perciò estremizzare questa convinzione, di non
abbinamento di alcuni alimenti, può rivelarsi negativo da un punto di vista nutrizionale, nella carenza di
importanti apporti calorici. Di base potremmo indicare alcune associazioni che non sono consigliabili per
favorire i processi digestivi: non è consigliabile, ad esempio, associare alimenti proteici come latte, carne,
uova, formaggio, pesce e legumi ad alimenti ricchi di carboidrati come la pasta, idolci,i gelati come anche
non abbinare tipi diversi di carboidrati come zucchero e pasta o uva e pane, banana e pane.
La dieta prevede un consumo dissociato di proteine e carboidrati, la suddivisione dei cibi durante il corso
della giornata a seconda del tipo. Sono previsti 3 pasti, a tre-quattro ore di distanza uno dall'altro, durante i
quali, o nei venti minuti che li precedono e seguono, non si devono assumere liquidi per non diluire i succhi
gastrici.
Le proteine dovrebbero essere consumate una volta al giorno e non dovrebbero superare il 20% del regime
alimentare.
Le verdure crude non dovrebbero essere assunte a cena, perché necessitano di molto tempo per essere
digerite. Potrebbero causare disturbi di flatulenza..
Il principio su cui si basa la dieta consiste sulla distinzione di 3 categorie di cibi: carboidrati (pane, pasta,
riso, legumi, patate, ecc); proteine (carne, pesce, uova, formaggi, ecc) ed i cibi neutri (verdure, oli,
spezie).
Il principio fondamentale della dieta e' quello di non associare mai, in uno stesso pasto, un alimento
appartenente al gruppo dei carboidrati con uno appartenente a quello delle proteine. Mentre le verdure,
cibi neutri, possono essere consumate liberamente.
Alimenti associabili con i carboidrati: patate, rape, cavolo, banane, fichi, datteri, cereali miele, frutta
secca possono essere associati con insalate verdura cotta frutta fresca e con i condimenti tipo olio e
burro
.Alimenti proteici come carne, selvaggina, pesce, würstel, latte, formaggio 55% di , uova intere possono
associarsi con ortaggi crudi vegetali bolliti e ancora frutta fresca e derivati della soia più indicati
sono frutti di foglie, bosco, agrumi, melograno, melone, ananas, kiwi, mango, frutta esotica.
Alimenti
neutri:
Grassi:
oli
vegetali
e
animali,
burro,
margarina
Latticini: panna, latte intero, quark, yogurt, formaggio . Verdure: fagioli, carote, cavolfiore, spinaci
insalata a prezzemolo, crauti, funghi. Spezie: erbe selvatiche e da giardino, aglio, curry, noce moscata.
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

creare flashcard