cellula - I.T.I.S. Fermi

annuncio pubblicitario
OSSERVIAMO LA
CELLULA
8/04/13
Gli esseri viventi sono formati da cellule,
unità di base – mattone
La cellula è formata da atomi che costituiscono la materia.
Gli atomi possono associarsi e formare molecole.
Le molecole degli organismi, contenenti carbonio, sono
chiamate biomolecole.
IN NATURA ESISTONO DUE TIPI DI
CELLULE
•le cellule procariotiche
•le eucariotiche
cellula procariotica
REGNI DEI VIVENTI
EUCARIOTI
PROTISTI unicellulari
FUNGHI
PIANTE
ANIMALI
PROCARIOTI
BATTERI
ARCHEI
Amoeba
Euglena
Paramecium 2. GLI ORGANISMI UNICELLULARI
Gli organismi unicellulari eucarioti costituiscono il regno dei
protisti
QUANTO È GRANDE UNA
CELLULA?
Millimetro
– mm = 1x10-3 m
Micrometro o micron - µm = 1x10-6
m
Nanometro – nm = 1x10-9 m
un millesimo di
mm
un millesimo di
µm,
un miliardesimo
di m
QUANTO È GRANDE UNA
CELLULA?
Il volume di una cellula varia da 1 µm3 a 1000 µm3
1µ
m
1µm x 1µm x 1µm=
1µm3
10µ
m
1µ
m
1µ
m
10µm
10µ
m
10 µm x 10 µm x 10 µm =
1000 µm3
Il diametro di una cellula varia da circa 1 µm a 10-30
LE CELLULE HANNO UN
ELEVATO RAPPORTO
SUPERFICIE/VOLUME
• 5 cm di lato
• superficie: 150
cm2
• volume: 125 cm3
• 10 cm di lato
• superficie: 600
cm2
• volume: 1000
cm3
superficie totale: 150x8=
1200 cm2
volume totale: 125x8= 1000
cm3
Superficie/volu
me
QUANTO È GRANDE UNA
CELLULA?
200
µm
200µm = 0,2mm - la quinta parte di un
millimetro
Potere di risoluzione dell’occhio
umano 200µm
TANTO PICCOLA DA USARE IL
MICROSCOPIO
Per andare oltre il potere risolutivo
dell’occhio umano bisogna usare i
microscopi.
Ne esistono essenzialmente di due tipi:
•Ottico
•Elettronico
12
lL MICROSCOPIO OTTICO
•Utilizza come sorgente la luce visibile.
•Ha risoluzione tipicamente minore
rispetto al microscopio elettronico
•E’ generalmente economico
•Fornisce immagini colori
•MICROSCOPIO OTTICO
0,2 μm  potere di risoluzione migliore di 1000 volte
rispetto all’occhio umano
Potere di risoluzione dell’occhio umano
200µm
MICROSCOPIO OTTICO
 Il microscopio ottico permette di
osservare cellule di dimensioni
che vanno dal micron al
millimetro
 Grazie al suo potere di
risoluzione è possibile perciò
distinguere sia i batteri sia le
cellule umane
 Per vedere i virus o le
macromolecole occorre utilizzare
il microscopio elettronico
ALLESTIMENTO DEI PREPARATI
ISTOLOGICI:
Rendere il preparato stabile nel tempo, prevenendo fenomeni di
autolisi o di putrefazione (Fissazione).
Ricavare delle sezioni dello spessore di pochi micrometri (μm),
necessarie per poter osservare il preparato in trasparenza senza
sovrapposizione di piani visivi. Per ottenere questo risultato è
necessario prima disidratare il tessuto e includerlo in un
materiale
di compattezza adeguata (Disidratazione e inclusione) e infine
procedere al taglio,( sezionamento)
Applicare delle
colorazioni in grado di
differenziare le
diverse componenti
(Colorazione).
STEREOMICROSCOPIO
•Utilizza come sorgente la luce visibile.
•E’ generalmente economico
•Fornisce immagini colori
•Campioni non preparati
•Generalmente non piatti
•Effetto 3D
•Ingrandimenti fino a 200x
•Ampio campo visivo
MICROSCOPIO ELETTRONICO
A TRASMISSIONE TEM
0,2 nm  potere di risoluzione migliore di
1000 volte rispetto al microscopio ottico
•Stesso tipo cellulare
•Stesso ingrandimento
•Potere di risoluzione diverso
•MICROSCOPIO ELETTRONICO A
SCANSIONE SEM potere di risoluzione
10 nm
B
C
A
D
F
E
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard