2 divulgascienze 6 Trottole vortici… x gen. via email

advertisement
Istituto "Max Planck"
I.C. Silea
Rete “Minerva”
Presentano
“Trottole, vortici e lanterne
magiche nella fisica”
Incontro con il
Prof. Giulio Peruzzi
Martedì 20 gennaio 2015 alle ore 20,30 presso l'Aula Magna
dell'istituto Comprensivo di Silea via - via Tezze 3 Silea
la cittadinanza è invitata
Istituto "Max Planck" via Franchini 1 Lancenigo di Villorba
tel. 0422 6171 fax 0422 617224 sito www.itisplanck.it - [email protected]
"Trottole, vortici e lanterne magiche.
L’uso di analogie e metafore nella fisica"
L'uso delle analogie e delle metafore accompagna l’intero percorso della scienza nata
dalla rivoluzione scientifica, ma una piena consapevolezza della loro fondamentale
funzione nello sviluppo della conoscenza della natura si acquisisce solo nel corso
dell’Ottocento.
Lo scienziato che maggiormente sfrutta le grandi potenzialità delle analogie e delle
metafore è James Clerk-Maxwell, che 150 anni fa formulava le equazioni che
unificano elettricità, magnetismo e ottica.
Molti dei risultati da lui conseguiti in meno di trent’anni nella fisica, nella geofisica,
nella fisiologia, nella metrologia, nell’ingegneria sono dovuti proprio all’utilizzo
accorto di analogie e metafore. Sono queste che gli permettono di individuare
connessioni inattese tra settori anche molto diversi tra loro, interpretando i risultati
ottenuti in un certo ambito come elementi utili per orientarsi in ambiti meno
conosciuti. Da questo punto di vista ripercorreremo alcuni dei momenti più
significativi dell'opera di Maxwell, sottolineando con una serie di esempi la fecondità
del suo approccio per gli sviluppi successivi della scienza e della tecnica.
GIULIO PERUZZI
Laureato in fisica a Firenze, ha conseguito il Dottorato di ricerca in fisica a Genova.
Attualmente è professore di storia della fisica e storia della scienza e della tecnica a
l'Università di Padova. Le sue ricerche, svolte in Italia e all'estero, si sono concentrate
sulla storia della fisica tra il XVI e il XX secolo, sui fondamenti della meccanica
quantistica e sulla filosofia della fisica. Autore di diverse monografie e articoli
scientifici, svolge un'intensa attività di diffusione della cultura scientifica. Dal 1989 è
membro della Società Italiana di Logica e Filosofia della Scienza (SILFS) e dal 1996 è
socio fondatore e segretario della Società Italiana di Fondamenti della Fisica (SIFF).
Nel 2002, insieme a Carlo Bernardini, Rino Falcone e Francesco Lenci, ha dato vita
all'Osservatorio sulla ricerca. Ha diretto il Centro di Ateneo dei Musei dell’Università
di Padova, e dal 2009 è delegato alla comunicazione di cultura scientifica
dell'Università di Padova.
in collaborazione con: Museo di storia naturale e di archeologia di Montebelluna
e Circolo "Galileo Galilei" di Mogliano.
Prossimi appuntamenti
10 febbraio ore 20,30 “La fisica dei supereroi, nuove sfide tra natura e
fantasia“ presso l'Aula Magna della Scuola Media "Lovarini"
di Spresiano via U. Foscolo 4
Istituto "Max Planck"
Istituto Tecnico Industriale
(informatica – telecomunicazioni – elettronica – automazione)
Liceo Scientifico delle Scienze applicate
Scarica