IL VOLTO E LA MASCHERA Teatro per animare l`educazione

annuncio pubblicitario
IL VOLTO E LA MASCHERA
Teatro per animare l’educazione
Mariangela Dosi
La nostra Anima è un teatro dove agiscono diversi “personaggi”. Attraverso la pratica teatrale, dall’allenamento
alla messa in scena, ci avviciniamo ad essi scoprendo parti di noi nascoste che premono per uscire.
L’espressione ci permette di conoscere gli “altri” (dentro e fuori di noi, talvolta in contrasto tra loro); farli
vivere e dar voce a ciascuno di essi ci porta ad una maggiore completezza e ad un equilibrio all’interno di noi
stessi, oltre che in seno alla collettività.
Spesso nel nostro vivere quotidiano non siamo sinceri , mettiamo delle “maschere”? Ma queste maschere ci
rappresentano?
Le maschere più significative dell’origine del teatro occidentale (Dioniso e Artemide) permettono l’espressione
di verità profonde che nell’ambito della vita civile vanno controllate, ma che, se represse definitivamente,
provocano infelicità e disordine.
Il teatro è il luogo del “tutto possibile”, dove , attraverso un particolare “regolamento”, è finalmente lecito dar
voce alle parti che ci compongono e reintegrarle tutte, anche quelle “negative” o sconvenienti; per questo
motivo il teatro è necessario al vivere civile. Dunque la pratica teatrale non va intesa solo come professione, ma
anche come pratica di vita quotidiana che riguarda tutti (bambini e adulti) finalizzata al lavoro su se stessi e sugli
altri: si impara a guardare “l’altro” negli occhi per conoscerlo, affrontarlo e accettarlo, a reintegrare le differenze,
a praticare l’ascolto, la pazienza, la tolleranza. Come nell’antichità, anche oggi il teatro è sempre un
tempo/luogo deputato alla celebrazione della sacralità della vita.
Mariangela Dosi
Insegna regia teatrale all’Istituto d’arte Paolo Toschi di Parma. Da anni collabora con le scuole tenendo laboratori
teatrali per alunni e per insegnanti , con centri culturali dirigendo corsi di teatro per bambini, per ragazzi e per
adulti, e con le biblioteche facendo letture per l’infanzia. Nel 1990 si è laureata con lode in pedagogia con il
Prof.Dino Origlia scrivendo una tesi sperimentale: “Il corpo rimosso e il corpo liberato. La danza come
terapia”. Ha studiato teatro e danza con tanti maestri, ma quelli che maggiormente hanno lasciato un segno,
un’impronta vera, sono stati l’attrice Gabriella Bartolomei (il respiro, la voce, il suono; verso la creatività: il giusto
atteggiamento) e l’attore balinese Tapa Sudana (risvegliare l’espressione dei tre mondi) : grazie ai loro preziosi
insegnamenti continua ad elaborare un metodo di lavoro teatrale soprattutto sul piano didattico, avendo lasciato
“le scene” come attrice e regista per dedicarsi principalmente alla famiglia. Attualmente “recita” solo per i suoi
bambini !
Animare l’educazione, Piacenza 17-18 Ottobre 2011
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

creare flashcard