geografia - ISC Via Ugo Bassi

annuncio pubblicitario
CLASSE V
DISCIPLINA: GEOGRAFIA
TRAGUARDI ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA
L’alunno si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali.
Utilizza il linguaggio della geo-graficità per interpretare carte geografiche e globo terrestre, realizzare semplici schizzi cartografici e carte tematiche, progettare percorsi e
itinerari di viaggio.
Ricava informazioni geografiche da una pluralità di fonti (cartografiche e satellitari, tecnologie digitali, fotografiche, artistico-letterarie).
Riconosce e denomina i principali «oggetti» geografici fisici (fiumi, monti, pianure, coste, colline, laghi, mari, oceani, ecc.).
Individua i caratteri che connotano i paesaggi (di montagna, collina, pianura, vulcanici, ecc.) con particolare attenzione a quelli italiani, e individua analogie e differenze
con i principali paesaggi europei e di altri continenti.
Coglie nei paesaggi mondiali della storia le progressive trasformazioni operate dall’uomo sul paesaggio naturale.
Si rende conto che lo spazio geografico è un sistema territoriale, costituito da elementi fisici e antropici legati da rapporti di connessione e/o di interdipendenza.
COMPETENZE
ABILITÀ
CONOSCENZE
CONTENUTI
ATTIVITÀ
- Si orienta nello
Orientamento
– Orientarsi utilizzando la bussola e
i punti cardinali anche in relazione
al Sole.
– Estendere le proprie carte
mentali al territorio italiano,
all’Europa e ai diversi continenti,
attraverso gli strumenti
dell’osservazione indiretta (filmati
e fotografie, documenti
cartografici,
immagini da telerilevamento,
elaborazioni digitali, ecc.).
Linguaggio della geo-graficità
– Analizzare i principali caratteri
fisici del territorio, fatti e fenomeni
locali e globali, interpretando carte
geografiche di diversa scala, carte
tematiche, grafici, elaborazioni
digitali,
- Conoscere caratteristiche
fisiche, antropiche e
collocazione delle regioni
italiane.
- Individuare problemi
relativi alla tutela e
valorizzazione del
patrimonio naturale e
culturale.
- Conoscere carte e atlanti
per ricavare informazioni.
- Comparare regioni.
- Sapersi orientare sul
planisfero e leggere i dati
in esso organizzati.
- Conoscere e usare i
termini specifici del
linguaggio disciplinare
-Le carte geografiche ed i
loro elementi costitutivi:
legenda, scala, simbologia.
- I diversi tipi carte: fisica,
politica, tematica
- La carta fisica e politica
dell’Italia;
- L’orientamento
- Caratteristiche fisiche ed
economiche di ogni
ambiente.
- La carta tematica degli
ambienti d’Italia;
- la carta tematica delle
regioni climatiche;
- La carta fisica e politica
delle Marche;
- La carta fisica e politica
delle varie regioni italiane.
- Riproduzione delle carte
geografiche.
-Utilizzo di carte e atlanti per
ricavare informazioni
-Presentazione delle Regioni
amministrative italiane
- Lettura di grafici e tabelle.
- Verbalizzare schede sulle varie
regioni e metterle a confronto
- Esporre in modo chiaro e
coerente i contenuti studiati
- Creare uno schema
metodologico-procedurale per
evidenziare le caratteristiche
essenziali di ciascuna regione.
- Utilizzo di carte fisiche dell’Italia
per ricavare le informazioni.
- Realizzazione di mappe
concettuali, schemi riassuntivi,
tabelle, grafici…
spazio
circostante e
sulle carte
geografiche
utilizzando
riferimenti
topologici e punti
cardinali
RELAZIONI
INTERDISCIPLINARI
Italiano
Storia
Tecnologia e
informatica
Scienze
Arte e
immagine
Musica
-Comprende che
lo spazio
geografico è un
sistema
territoriale,
costituito da
elementi fisici e
antropici legati
da rapporti di
connessione e/o
di
interdipendenza
-Individua i
caratteri che
connotano i
paesaggi italiani
repertori statistici relativi a
indicatori socio-demografici ed
economici.
– Localizzare sulla carta geografica
dell’Italia le regioni fisiche, storiche
e amministrative;
localizzare sul planisfero e sul globo
la posizione dell’Italia in Europa e
nel mondo.
– Localizzare le regioni fisiche
principali e i grandi caratteri dei
diversi continenti e degli oceani.
Paesaggio
– Conoscere gli elementi che
caratterizzano i principali paesaggi
italiani, europei e mondiali,
individuando le analogie e le
differenze (anche in relazione ai
quadri socio-storici del passato) e
gli elementi di particolare valore
ambientale e culturale da tutelare
e valorizzare.
Regione e sistema territoriale
– Acquisire il concetto di regione
geografica (fisica, climatica, storicoculturale, amministrativa)
e utilizzarlo a partire dal contesto
italiano.
– Individuare problemi relativi alla
tutela e valorizzazione del
patrimonio naturale e culturale,
proponendo soluzioni idonee nel
proprio contesto di vita.
METODOLOGIA
La parola d’ordine in classe quinta è CONTINUITA’
Tecniche metodologiche:
- Didattica laboratoriale
- Cooperative learning
- Consultazione di siti internet per
reperire informazioni sulle regioni
- Lezione frontale
- Lezione socratica
- Brainstorming
- Circle time
- Problem solving
- Tutoring
- Apprendimento meta cognitivo
PROGETTI DI ISTITUTO INTERRELATI
Accoglienza - Ambientale
ESPERTI ESTERNI COINVOLTI
VERIFICA E VALUTAZIONE
Verifiche scritte:
domande a risposta multipla
domande a risposta aperta
testi bucati
lettura grafici
lettura di tabelle
costruzione di grafici e tabelle
mappe concettuali
verbalizzazioni
osservazioni sistematiche durante l’attività
Verifiche orali:
verifiche orali
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard