in benedetto xvi la bellezza e la gioia del credere

annuncio pubblicitario
IN BENEDETTO XVI LA BELLEZZA E LA GIOIA DEL CREDERE
Intervista del 1° marzo 2013 per Radio Vat ica na
Benedetto XVI e è stat o anche un grande in no vatore e gli otto anni circa di Pontificato lo
dimostrano. Per esempi o, la scelta di cr ea re un dicastero della Nuova Evangelizzazio ne è
stata storica, anzi “profetica”, secondo il suo presidente, l'arcivescovo Rino Fisiche lla.
Le sue parol e al microf ono di Fabio Col agrande :
R. – E’ stata un’intuizione profetica, p er ché il Papa ha voluto esprimere, in que sto
momento storico, l ’esi genza e l’urgenza per la Chiesa di riprendere in mano la sua
missione, che la f a esistere o meno, cioè quella di annunciare il Vangelo, quella di
mostrare la bellezza e la gioia di dover cr ed er e. Dall’altra parte, però, è anche profe tico
perché indubb iamente impegna la Chiesa a r itr ovare se stessi, a non immettersi e seg u ire
– forse – la voce delle sirene che cost an teme nte il mondo ci offre, allettante, ma essere
capaci ancora una volta di saper gua rdare all’essenziale della vita.
D. – Quando fu elet to otto anni fa, gra vava un po’ lo stigma del “conservatore”. E’ sta to
un Papa che ha rinnovato la Chiesa, inve ce…
R. – Certament e. Ci sono gesti innovat ivi di per se stessi. Basti pensare a un Papa che
scrive libri su Gesù di Nazareth e dice: “Gua rdate, è un mio studio personale: pote te
criticarmi”. E’ un Papa che riporta di nuovo l’esigenza di entrare in profondità ne lla
comprensione del Concilio Vaticano II . E’ un Papa che incontra ripetutamente le comun ità
non cattoliche – gli ebrei – entra in una m oschea a piedi scalzi… Un Benedetto XVI che
sorprende e che mostra una umanità t alm en te profonda e talmente semplice da essere
proprio disarmante.
D. – Infine, la rinunci a: sicuramente, il gest o più sorprendente. Il Papa, nella sua ultima
udienza general e, ha voluto quasi rispo nd er e a certe perplessità, e ha detto: “Io n o n
scendo dalla Croce”...
-1-
R. – Sì, non sol o ha detto: “Io non sce nd o dalla Croce”, per indicare anche che la su a è
una vita del “per sempre”, dedicata a Cristo e a seguire dove lui vuole. Papa Benedet to ha
compreso che proprio per questo suo a mor e per la Chiesa, il tutto che doveva dare deve
essere dato in un al tro modo. Il silen zio d ella riflessione, e io direi della contemplazion e .
Sentir emo ancora di più, a mio avviso , la sua presenza, proprio perché diventa più
spirituale e più profonda nella preghiera .
-2-
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

creare flashcard