Programma di Scienze Anno scolastico 2014/2015

annuncio pubblicitario
ISTITUTO SUPERIORE STATALE
“PITAGORA”
Via Tiberio, 1 -Rione Toiano- Pozzuoli
Programma di Scienze
Classe IV sez. B Liceo Scienze applicate





Anno scolastico 2014/2015
CHIMICA GENERALE
LINGUAGGIO CHIMICO E STECHIOMETRIA
Richiami di nomenclatura dei composti inorganici e della rappresentazione in forma molecolare
e ionica delle reazioni chimiche già studiate, con relativa stechiometria.
Richiami sulle leggi dei gas e sulle soluzioni.
TERMODINAMICA
Sistemi aperti, chiusi e isolati, I° e II° principio della termodinamica.
Entalpia ed entropia di formazione;variazione di entalpia e di entropia in un sistema, variazione
dell’energia libera ed equazione di Gibbs. Esercizi
EQUILIBRIO CHIMICO
Velocità di reazione, teoria degli urti e dello stato di transizione, energia di ionizzazione, fattori
che influenzano la velocità delle reazioni chimiche; equilibrio chimico e costante di equilibrio
(legge dell’azione di massa).La costante di equilibrio e la temperatura. Principio di Le Chatelier
Esercizi e problemi relativi.
ACIDI E BASI
Teoria di Arrhenius, teoria di Bronsted e Lowry.Forza degli acidi e delle basi, acidi
poliprotici. Idrolisi salina.
Ionizzazione dell’acqua, scala del pH, indicatori del pH. Calcolo del pH per soluzioni di
acidi/basi forti e per soluzioni di acidi/basi deboli. Soluzioni tampone e calcolo del
pH relativo. Principali tamponi biologici
 OSSIDORIDUZIONI
Concetto di sostanza ossidante e riducente, reazioni redox, bilanciamento delle semireazioni in
forma ionica; importanza delle redox nei processi biologici.
ELETTROCHIMICA
Celle galvaniche: pila Daniell, pile Leclanchè e Mallory, accumulatori a piombo.
Corrosione e formazione della ruggine.
Metodi preventivi contro la corrosione( anodo sacrificale, pitture antiruggine, passivazione,…)
Celle elettrolitiche; elettrolisi dell’acqua, elettrolisi dell’NaCl fuso e in soluzione acquosa.
Leggi di Faraday ed esercizi relativi.
CHIMICA ORGANICA
 Ibridazione del carbonio sp3, sp2, sp.
Formule, strutture, nomenclatura classica e IUPAC, proprietà chimico-fisiche e reazioni degli
idrocarburi alifatici saturi e insaturi:
alcani, cicloalcani, alcheni, alchini.
 Studio della isomeria caratteristica dei diversi composti organici:
isomeria di catena e di posizione, isomeria geometrica cis trans, isomeria ottica e centri chirali.
 Ibridazione e delocalizzazione elettronica negli idrocarburi aromatici.
Formule, strutture, nomenclatura classica e IUPAC, proprietà chimico-fisiche e reazioni degli
idrocarburi aromatici.
BIOLOGIA
 SCIENZE DELLA NUTRIZIONE
(Studio sviluppato nell’ambito del progetto SCIENZA ATTIVA per EXPO 2015)
Agricoltura biologica e biodinamica, produzioni estensive, OGM, filiera a km 0. Piano di
Azione Nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, principali iniziative legislative
nazionali a favore di un’ agricoltura sostenibile.
 CORPO UMANO
Caratteristiche anatomiche e funzionali dei TESSUTI: epiteliale,connettivo, muscolare, nervoso.
 SISTEMA SCHELETRICO E MUSCOLARE
Struttura delle ossa, articolazioni, rimodellamento osseo. Principali patologie: osteoporosi,
frattura.
Struttura e funzionamento dei muscoli lisci, striati e muscolo cardiaco. Giunzione
neuromuscolare. Patologie relative.
 SISTEMA DIGERENTE
Organizzazione anatomica dell’apparato; masticazione e deglutizione, demolizione del cibo,
assorbimento delle sostanze nutritive.
Caratteristiche e funzioni del fegato e del pancreas.
Una dieta corretta. Principali patologie: Gastrite, ulcera, diabete, disordini alimentari.
 SISTEMA CIRCOLATORIO
Circolazione doppia, chiusa e completa, il sangue,i vasi sanguigni, il cuore, la pressione
sanguigna. Principali patologie e loro prevenzione: aritmie e infezioni cardiache, aneurisma,
vene varicose, aterosclerosi, ischemia, infarto miocardico, ictus.
 APPARATO RESPIRATORIO
Anatomia delle prime vie respiratorie, bronchi, polmoni. Meccanica respiratoria, trasporto e
scambi di gas. Controllo della respirazione. Principali patologie: bronchite, polmonite, asma,
malattie causate dal fumo.
 SISTEMA ESCRETORE
Anatomia e funzioni dei reni, caratteristiche e funzionalità del nefrone, regolazione
ormonale. Principali patologie: cistite, insufficienza renale, terapia della dialisi e del
trapianto renale.
 SISTEMA IMMUNITARIO
Sistema linfatico, immunità innata e risposta infiammatoria, immunità acquisita: risposta
umorale, struttura degli anticorpi allergie e loro meccanismo, shock anafilattico; immunità
cellulomediata, complesso maggiore di istocompatibilità. Immunità passiva e sieroterapia,
vaccini.Principali patologie: trasfusioni di sangue e fattore Rh, immunodeficienza innata e
acquisita, AIDS,allergie.
 SISTEMA NERVOSO
Struttura anatomica d’insieme, neuroni e loro caratteristiche, origine e caratteristiche dell’
impulso nervoso,
neurotrasmettitori,
sinapsi. Droghe e loro interazioni con i
neurotrasmettitori
Sistema nervoso centrale: struttura dell’encefalo, corteccia cerebrale e sue aree, elaborazione
delle informazioni da parte della corteccia, neuroni a specchio e autismo.
Sistema nervoso periferico: caratteristiche e funzionalità del sistema somatico e del sistema
autonomo.
Principali patologie: droghe e dipendenze, depressione e psicosi, morbo di Parkinson, morbo
di Alzheimer, BSE, autismo.
 SCIENZE DELLA TERRA
 ELEMENTI DI TETTONICA
La deformazione rocciosa:caratteristiche elastiche, plastiche e fragili delle rocce;limite di
elasticità e carico di rottura.
Formazione delle faglie, faglie dirette, inverse, trasformi e trascorrenti. Fosse tettoniche.
Ciclo di Hutton.
 FENOMENI VULCANICI
Magmi: origine , classificazione chimica e fisica, differenziazione.
Edifici vulcanici, tipi di eruzione, prodotti dell’attività vulcanica, fenomeni tardivi,
distribuzione geografica.
Rischio vulcanico: valutazione e prevenzione soprattutto per territorio italiano ed in
particolare per i Campi Flegrei ed il territorio vesuviano.
 FENOMENI SISMICI
Modello del rimbalzo elastico di Reid, ciclo sismico.
Onde sismiche: caratteristiche di propagazione e loro registrazione con adeguati strumenti di
rilevamento:i sismografi. Calcolo della distanza e posizione dell’epicentro di un sisma
attraverso lo studio delle curve dromocrone.
La forza di un sisma: valutazione dell’intensità e della magnitudine con le relative scale di
misurazione.
Gli effetti di un terremoto e le conseguenze.
Distribuzione geografica dei terremoti.Valutazione del rischio sismico attraverso i
parametri di pericolosità, vulnerabilità e valore.
Previsione sismica deterministica e statistica. Prevenzione.
Alunni
PROF. ( Paola FINICELLI)
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard