Corso di chimica

annuncio pubblicitario
Corso di chimica
Docente
Marco Lo Presti
Concetti di base
La chimica si occupa della materia e delle
sue trasformazioni
Grandezze estensive: Dipendenti dalla
quantità (Massa, volume, energia, ecc.)
Grandezze intensive: Indipendenti dalla
quantità (Temperatura, densità,
concentrazione, ecc.)
Concetti di Base
Concetti di Base
Concetti di Base
La massa è costante, il peso è dato da
p=mxg
(J) Calore ≠ Temperatura (K)
Stati di aggregazione
Solido: Forma e volume costanti
Liquido: Volume costante ma non la forma
Gas: né forma né volume costanti
Plasma: Gas ionizzato
Passaggi di stato
Somministrando o sottraendo calore si
favorisce il passaggio di stato
Classificazione della materia
Sostanze pure
−
−
Sostanze
elementari
(molecole con
atomi dello
stesso tipo)
Sostanze
composte
(Molecole con
atomi diversi)
Miscele di sostanze
−
−
Soluzioni
(sistemi
omogenei o
monofasici)
Miscugli
(sistemi
eterogenei o
polifasici)
Struttura dell'atomo
Particelle elementari
Esperienza Millikan
Modello di Thomson
Modello a sfera
piena
Modello di Rutherford (sfera cava)
Spettri di emissione e di
assorbimento
Il modello di Ruthford non spiega questo
fenomeno.
Modello di Bohr (Planetario)
Esistono orbite
stabili (forza
centrifuga = forza
centripeta) alle quali
corrispondono i livelli
energetici
Heisenberg (modello
ondulatorio)
Principio di
indeterminazione
Concetto di orbita
sostituito con quello
di orbitale
Numeri quantici
Numeri quantici
n è detto numero quantico principale, può
assumere tutti i valori interi da 1 a infinito e
determina l'energia dell'orbitale
l è il numero quantico secondario e può
assumere tutti i valori che vanno da 0 a n-1;
definisce la forma dell'orbitale atomico
m è il numero quantico magnetico e assume
tutti i valori che vanno da -l a +l compreso lo
0 e indica diversi modi in cui l'orbitale si
orienta in un campo magnetico
Numeri quantici
s è detto numero
quantico di spin e
assume valori
corrispondenti a
+1/2 o -1/2 e
definisce la
rotazione
dell'elettrone attorno
al proprio asse
Numero atomico e numero di
massa
n protoni= n elettroni = numero atomico Z
n protoni+ n neutroni = numero di massa A
Isotopi: uguale Z ma diversa A
Leggi fondamentali della
chimica
Lavoisier: conservazione della massa
“In ogni trasformazione della materia la somma
delle masse dei reagenti è uguale alla
somma delle masse dei prodotti”
Leggi fondamentali della
chimica
Proust: Proporzioni fisse
“quando due atomi reagiscono a formare un
composto, si combinano sempre secondo
rapporti in peso definiti e costanti”
H
O
1g
7,99g
1g
Cl
C
35,2g
1g
2,98g
11,8g
1g
Leggi fondamentali della
chimica
Dalton: Proporzioni multiple
“Quando due elementi possono formare più di
un composto, la quantità in peso di uno dei
due elementi che si combina con una
quantità fissa dell'altro, è sempre multipla
della più piccola quantità che compare in uno
dei composti che essi formano”
Leggi fondamentali della
chimica
N
O
Composto A
14g
8g
N2O
Composto B
14g
16g
NO
Composto C
14g
24g
N2O3
Composto D
14g
32g
NO2
Composto E
14g
40g
N2O5
Peso atomico e numero di
Avogadro
Peso atomico: si misura in uma= 1/12 massa
del 12C
Una quantità in grammi pari al peso atomico
di un elemento conterrà un numero di
Avogadro di atomi
N=6,023x1023
Peso atomico e numero di
Avogadro
150 numeri/minuto x 60 minuti/ora x 24
ore/giorno x 365giorni/anno=
7,884x107 numeri/anno
6,023x1023 numeri
= 1016 anni
7,884x107 numeri/anno
4,5x109 anni
età della terra
Peso atomico e numero di
Avogadro
Grammo-atomo
Peso atomico
Grammo molecola
Peso molecolare
n=g/P.M
Principio di Avogadro:
n=moli=6,023x1023 molecole
“volumi uguali di gas diversi alle stesse
condizioni di temperatura e pressione
contengono lo stesso numero di molecole”
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

creare flashcard