caricato da Utente3894

CorsoSicurezzaGeneraleSlideActl

annuncio pubblicitario
MEDICO COMPETENTE
Obblighi connessi (art. 25)
• collabora con il datore di lavoro e con RSPP alla valutazione dei
rischi anche ai fini della programmazione, ove necessario, della
sorveglianza sanitaria
• programma ed effettua la sorveglianza sanitaria di cui all’art. 41
attraverso protocolli sanitari in funzione dei rischi specifici
• istituisce e custodisce una cartella sanitaria e di rischio per ogni
lavoratore sottoposto a sorveglianza sanitaria
• consegna al datore di lavoro, alla cessazione dell’incarico, la
documentazione sanitaria in suo possesso con salvaguardia del
segreto professionale
• consegna al lavoratore, alla cessazione del rapporto di lavoro, la
documentazione sanitaria in suo possesso e gli fornisce le
informazioni riguardo la necessità di conservazione
MEDICO COMPETENTE
Obblighi connessi (art. 25)
• invia all’ISPESL, per via telematica, le cartelle sanitarie e di rischio
nei casi previsti alla cessazione del rapporto di lavoro
• fornisce informazioni ai lavoratori sul significato della sorveglianza
sanitaria cui sono sottoposti e, nel caso di esposizione ad agenti con
effetti a lungo termine, sulla necessità di sottoporsi ad accertamenti
sanitari anche dopo la cessazione della attività che comporta
l’esposizione a tali agenti
• informa ogni lavoratore interessato dei risultati della sorveglianza
sanitaria di cui all’art. 41, e a richiesta dello stesso, gli rilascia copia
della documentazione sanitaria
• visita gli ambienti di lavoro almeno una volta all’anno o a cadenza
diversa che stabilisce in base alla valutazione dei rischi;
l’indicazione di una periodicità diversa dall’annuale deve essere
comunicata al datore di lavoro ai fini della sua annotazione nel
documento di valutazione dei rischi
SORVEGLIANZA SANITARIA (art. 41)
La sorveglianza sanitaria è effettuata dal medico competente:
• A) nei casi previsti dalla normativa vigente, dalle direttive europee nonché dalle indicazioni
fornite dalla Commissione consultiva di cui all’art. 6
• B) qualora il lavoratore ne faccia richiesta e la stessa sia ritenuta dal medico competente
correlata ai rischi lavorativi
La sorveglianza sanitaria comprende:
a) visita medica preventiva intesa a constatare l’assenza di controindicazioni al lavoro cui il
lavoratore è destinato al fine di valutare la idoneità alla mansione specifica;
b) visita medica periodica per controllare lo stato di salute dei lavoratori ed esprimere il
giudizio di idoneità alla mansione specifica. La periodicità di tali accertamenti qualora non
prevista dalla relativa norma, viene stabilita, di norma, in una volta l’anno;
c) visita medica su richiesta del lavoratore
d) visita medica in occasione del cambio di mansione
e) visita medica alla cessazione del rapporto di lavoro nei casi previsti
SORVEGLIANZA SANITARIA (art. 41)
Le visite mediche di cui al comma 2 non possono essere effettuate :
a)
b)
c)
in fase preassuntiva;
per accertare stati di gravidanza;
negli altri casi vietati dalle norme vigenti
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

creare flashcard