intervista a serge

annuncio pubblicitario
LOMILOMI ITALIA1 INTERVISTA SERGE KAHILI KING Il dottor Serge Kahili King è attualmente il maggior esponente della
filosofia Huna. E la filosofia Huna (probabilmente in origine Ho’omana) è
la saggezza da cui Ho’oponopono deriva, come Serge Kahili King
conferma a Barbara Hauʻoli okalani Francesca, ed è la base da cui trae
origine ogni percorso di guarigione che si rifà alla partecipazione e alla
collaborazione del e con il Tutto. Tutte le pratiche che si rifanno al
principio olistico “Tutto è Uno” possono convivere e collaborare
efficacemente con Huna e di conseguenza con Ho-oponopono.
Questa strada sciamanica è definita dallo stesso Serge Kahili King la “Via
dell’Avventura” in contrapposizione probabilmente o semplicemente per
diversificarla dalla “Via del guerriero” portata agli onori della cronaca dal
grande Carlos Castaneda.
Nella saggezza Huna noi ci riconosciamo completamente e ci è stata in
molte situazioni di ispirazione, di confronto e di stimolo per il nostro
percorso e per la nostra crescita a 360 gradi.
Serge Kahili King conosciuto anche (grazie ad uno dei suoi molti libri)
come “lo sciamano urbano” è riuscito fluidamente a rendere disponibili
per tutti coloro che siano interessati e in grado di farlo, tecniche e
tradizioni antichissime, semplificando concetti, pensieri e modalità d’uso
rendendo il tutto semplicemente fruibile per tutti coloro che si sentono
allineati a farlo.
1 http://www.lomilomitalia.com/lomi-­‐lomi/ 1 Il Potere che Serge Kahili King tramite Huna ci rimette a disposizione è
qualcosa che ci appartiene da sempre e per sempre una nostra caratteristica
intrinseca ed eterna che dipende naturalmente dalla nostra appartenenza e
condivisione olistica con il Tutto e con il Tutto interagiamo sempre, senza
soluzione di continuità sia che ne siamo consapevoli sia che non lo siamo.
Purtroppo quando non siamo consapevoli delle nostre potenzialità esse
sono in funzione comunque e spesso ci portano proprio dove non vogliamo
andare.
Huna è portatrice tra le altre cose della consapevolezza che ognuno di noi
possiede già in sé stesso tutte le caratteristiche utili e necessarie per
raggiungere qualunque obiettivo.
E questa consapevolezza, noi sappiamo bene fa parte completamente
anche di Ho-oponopono che ci permette di gestire il nostro potere nel
massimo allineamento possibile con l’Universo. Da questa tecnica, che la
leggenda narra, abbia origini extraterrestri,
come Serge ribadisce a
Barbara Hauʻoli okalani Francesca nel corso dell’intervista, oggetto di
questo scritto, si possono ricavare tutte le istruzioni utili alla gestione
migliore delle energie che ci competono e che ci rendono un Uno con
l’Universo.
Certo come ancora suggerisce Serge, la pratica costante e determinata è ciò
che ci traghetterà verso l’acquisizione consapevole del nostro potere e ciò
che ci spalancherà alla meraviglia della naturalezza dei miracoli, ci
cambierà completamente la prospettiva e ci permetterà di vedere
chiaramente ciò che era magistralmente occultato sotto i nostro occhi. Non
c’è nulla di nascosto, semplicemente in molti non si accorgono della sua
2 presenza, non ci fanno caso, non sono capaci di vederlo soltanto perché
non si preoccupano di farlo.
L’Universo cresce e si espande attraverso l’ Amore in direzione
dell’Amore e per mezzo dell’Amore e la consapevolezza di questo
meccanismo è la base che ci permette di diventare completamente
collaborativi con l’Universo nel fluido modo naturale che è il nostro
legittimo stato dell’essere.
“La legge di causa ed effetto è l’automatismo che reggola l’evoluzione in
questa dimensione e la responsabilità al 100% ne è la prima conseguenza:
Tutto il potere viene da dentro ci insegna Serge Kahili King tramite uno
dei sette principi Huna e questa consapevolezza ci condurrà ad un
armonioso equilibrio tra le nostre Intenzioni e le nostre azioni, tra i nostri
pensieri e le nostre manifestazioni, equilibrio che ci permetterà di godere
del meglio in ogni spazio e in ogni tempo, Ora!
Quindi in ogni contesto, agire senza la consapevolezza dei meccanismi che
regolano la nostra azione è molto rischioso per la nostra percezione della
realtà. Tutti questi sono concetti noti da sempre ad ogni latitudine del
pianeta, come Serge ribadisce ancora a Barbara, tuttavia Huna e Hooponopono in questo frangente, sono ciò che ci permetterà di acquisire
tutta la consapevolezza necessaria alla percezione della nostra beatitudine.
Essere consapevoli di essere Amore è quello che in ogni caso e in ogni
tempo ci conviene sempre!
3 L’INTERVISTA
Barbara Hauʻoli okalani Francesca2
Il Dottor King è il fondatore dell’Aloha Internetional ed è l’autore di molti
libri riguardanti la filosofia Huna. E’ un grande piacere per me essere qui
in questo momento con te. Grazie per questo. Noi abbiamo questa
opportunità di sperimentare quello che è la Filosofia Hawaiana e la
spiritualità Hawaiana che è un po’ diversa dalle altre forme di spiritualità.
Ci piacerebbe sapere da te cos’è che rende la Filosofia Hawaiana diversa
dalle altre.
Serge Kahili King
Quello che la rende differente è la cultura Hawaiana che è la filosofia di
un’isola molto antica. Qualcuno ha provato a svilupparla con idee simili in
giro per il mondo, ma poiché la Polinesia e le Hawaii vivono una cultura
autonoma, loro hanno una visione diversa delle cose e la loro lingua ne è
un esempio.
Barbara
Come sei approdato alla Filosofia Huna?
2 http://www.lomilomitalia.com/barbara/ 4 Serge
Sono stato molto fortunato. Mio padre fu il primo ad essere stato adottato
da un uomo che viveva sull’isola di Kauai, che gli ha trasmesso il suo
sapere. Molti anni dopo, mio padre ha iniziato a passarmi questi
insegnamenti e quando lui è morto, questa famiglia Hawaiana mi ha
contattato e sono stato addottato come nipote e così ho potuto continuare i
miei studi.
“Serge Kahili King è stato avviato alla pratica di sciamano Huna da suo padre all’età di quattordici anni, dopo un percorso che lo ha portato a laurearsi in psicologia presso la California Coast University, un Master in International Management presso la American Graduate School of International Management (Thunderbird) in Arizona, ed un Bachelor's degree in Studi Asiatici presso l’University of Colorado, il Dr. King è il curatore del Museo d’Arte Hawaiana di Kauai dove sono esposte opere hawaiane e manufatti africani. Pubblica da anni un’ampia selezione di libri e video sull’Huna, la filosofia e pratica di vita sullo spirito di Aloha, l’attitudine all’amore e alla pace per le quali la Polinesia e le isole Hawaii sono famose. Autore e designer di Search For Pele, un gioco in CD-­‐ROM basato sulle leggende, il linguaggio e la geografia della Big Island of Hawaii, il Dr. King è anche un autore di libri venduti in tutto il mondo come Dangerous Journeys, una storia che insegna come essere uno sciamano urbano ed è conosciuto anche per come riesce a rendere 5 la presentazione delle leggende in modo assolutamente affascinante. Tiene corsi, workshop e conferenze in giro per il mondo per insegnare e condividere questa filosofia. Nel suo background troviamo anche un’esperienza di vita e lavoro in Africa dove diresse comunità, fondò ed amministrò scuole, programmi nutrizionali, sociali e agricoli. Per i servizi resi al popolo africano, il Presidente del Senegal Leopold Sedar Senghor, lo insignì della medaglia al Grand Ordre National du Senegal. Oggi insegna alle persone come usare le pratiche sciamaniche e di guarigione spirituale ed usa le sue conoscenze per aiutare il prossimo a scoprire il proprio potere creativo.3” Barbara
Che legame c’è tra Ho-oponopono e Huna?
Serge
Huna include tutto. Ho-oponopono è una pratica hawaiana che varia da
famiglia a famiglia. Huna è basata sul fare cose che hanno un effetto, cose
che funzionano e per il mondo e la filosofia Hawaiana non è importante da
dove arriva la tecnica. All’interno del contesto Hawaiano, Ho-oponopono
usa huna per avere successo. Loro non lo chiamano così, ma è questo che
fanno.
3 http://www.josaya.com/2010/04/reiki-­‐e-­‐sciamanismo-­‐huna-­‐energeticamente-­‐parlando/ 6 Barbara
Quali pensi che siano i maggiori ostacoli per un occidentale
nell’applicazione quotidiana di huna?
Serge
Praticare! Sì io penso che sia questo. Tu puoi imparare tutte le belle cose
dai libri, dai workshop, dalle persone, ma se non le usi non ti servono a
niente. In occidente spesso molte persone sono interessate ad imparare le
cose, più che a praticarle e questo fa una grossa differenza.
“Questo libro è così. Qui dentro c’è la conoscenza che può effettivamente trasformare la tua vita. Se la si utilizza. E una volta che l’hai provata e sperimentata avrai ancora altro da imparare. Ma possedere questo libro, leggerlo, studiarlo a memoria e tenerlo su un ripiano non farà molto per te e non ti si aprirà nessuna porta verso le avventure che ti attendono. L’iniziativa è la lezione più difficile e più importante di tutti.”4 4 Serge Kahili King; “Mastering your Hidden self”; Theosophical
Publishing House - 1993 7 Barbara
Come mai ci sono alcuni hawaiani che diffondono l’idea che Huna non sia
Hawaiana?
Serge
Gli Hawaiani che dicono questo parlano dell’Huna insegnata da Max
Fredom Long e il modo in cui Long la ha insegnata, non è Hawaianao. La
parola Huna significa “Conoscenza Esoterica” e Max Fredom Long, non
aveva compreso questa parola che indica la conoscenza esoterica
Hawaiana. Gli Hawaiani usano questa parola in quel modo. Io insegno
quello che ho imparato dalla mia famiglia Hawaiana, che sono le basi della
cultura hawaiana.
Barbara
Perché huna è stata tenuta segreta?
Serge
Non lo è stato in realtà. Come posso dire? E’ una conoscenza spirituale che
è dovunque, ma la maggior parte delle persone non vi presta attenzione,
non è un segreto che è nascosto, ma è un segreto perché è difficile da
vedere. Quindi la parola “Huna” non significa segreto nascosto, ma vuol
dire qualcosa di molto piccolo che quindi è difficile da vedere come gli
8 spruzzi del mare o la foschia, non è una cosa tenuta nascosta di proposito,
ma è solo difficile da vedere, molti non la vedono. Come le persone di cui
ti ho raccontato nella storia di prima, dove cercavano l’albero magico5 e si
è rivelato che erano gli alberi normali del loro giardino.
“Lo Sciamanismo Huna non appartiene a una setta e non è nemmeno una religione. Si tratta piuttosto di un’arte che può essere praticata con efficacia da soli o in gruppo. È un’arte pragmatica. Lo Sciamanismo Huna si impara con facilità e si applica altrettanto agevolmente nel quotidiano. Per attingere massimamente alle sue peculiarità è tuttavia richiesto tempo ed esercizio. Il suo campo di applicazione non ha limiti, cominciando dall’ambiente del quotidiano: a casa, al lavoro, a scuola, in ferie, nella veglia, nel sonno. Huna è vivere un determinato atteggiamento all'interno del quale possiamo plasmare ogni giorno la nostra vita nell'amore, nel rispetto e nell'infinità potenzialità creativa. Huna è uno stato di coscienza che si collega al sogno della vita, capace di avere straordinarie ripercussioni "magiche" nel vivere concreto di tutti i giorni. Huna significa mettere in gioco allo stesso tempo corpo e 5 C'è una leggenda molto antica alle Hawaii che racconta di due fratelli che girano tutto il mondo in cerca di un albero magico in grado di produrre grande abbondanza in quantità illimitata. I due fratelli viaggiano per anni in ogni dove, finchè esausti fanno ritorno a casa, e con loro grande stupore e gioia l’albero era germogliato nel loro giardino. L’albero esiste, ma solo per chi è in grado di riconoscerlo. Se non credi di poter ottenere ciò che vuoi, non lo otterrai, se invece ci credi non serve andare molto lontano, puoi manifestarlo anche nel tuo giardino. 9 mente e la sua natura è tale che nell’aiutare gli altri aiutiamo noi stessi e mentre trasformiamo il mondo intorno a noi trasformiamo noi stessi.6” “In tutto questo buio arriva la luce splendente di Huna. E 'religiosa’ nel senso che ispira l'uomo a raggiungere la perfezione spirituale. E’ 'scientifica’ perché agisce da un punto di vista fisico qui e ora e le sue tecniche producono effetti ripetibili sulle persone e sull'ambiente. Huna è una filosofia di vita con un forte codice etico, ma semplice. Alcuni ritengono che sia “segreta” perché funziona tramite forze che sono invisibili, ma sono comunque molto reali. Il tutto perché abbraccia ogni religione e contiene parti di esse e la scienza sta cominciando a riconoscere i suoi principi nel funzionamento dell'universo.”7 “C’è davvero un processo segreto che permette di raggiungere tutta la salute, la ricchezza, la felicità e il successo che si possa desiderare. La cosa strana è che non è mai stato un segreto. Come scoprì qualcuno, in un tempo assai remoto, il modo migliore per mantenere un segreto è di raccontarlo a tutti, continuamente, ripetutamente, in tanti modi diversi, finché la gente smette di farci attenzione e se ne dimentica. Poi qualcuno “riscopre” il segreto e tutti sono eccitati nel sentire la notizia, finché non passa di moda e viene di 6 http://www.huna.it/HUNA/SCIAMANISMO/Sciamanismo-­‐Huna.htm 7 Serge Kahili King; “Mastering your Hidden self”; Theosophical
Publishing House - 1993 10 nuovo dimenticata. Forse la più antica formula del processo segreto si trova in Huna, un nome di convenienza dato all’antica conoscenza esoterica della Polinesia. A dire il vero in hawaiano la parola, ka huna significa “il segreto”. E’ interessante notare che questa speciale parola ha la connotazione di qualcosa che è difficile da vedere, non di qualcosa che deve essere tenuto nascosto. Il processo in sé, è descritto nel proverbio hawaiano: Makia ke ali’i, ehuehu ka ukali (letteralmente: la concentrazione è il capo, l’energia è il seguace), che ho tradotto per la prima volta nel mio libro del 1985, Mastering Your Hidden Self, come: L’Energia fluisce dove va l’attenzione.”8 Barbara
Che cos’è che ha attirato gli antichi praticanti Huna alle Hawaii?
Serge
Se guardiamo la vecchia tradizione, una delle sue leggende (non dobbiamo
credere alle leggende se non vogliamo), ma una di esse dice che questo
modo di pensare arriva dalle stelle e ci sono altri posti del mondo che
hanno idee simili nelle loro tradizioni antiche e questa è solo la tradizione
delle Hawaii. E’ arrivata in un’ epoca dove non c’era solo quest’isola, ma
un intero continente nell’Oceano Pacifico. Qui è dove sono atterrati e
hanno iniziato ad insegnare e a diffondere il loro sapere in tutto il resto del
8 cfr “Huna significa il segreto” di Serge Kahili King 11 mondo. E’ una delle ragioni per cui è così differente ora, è perché è stata
isolata nelle Hawaii per molto tempo dopo che il continente è affondato. E
questo è quello che dice la leggenda.
Barbara
Cosa pensi del fatto che molte religioni hanno alla base gli stessi principi
di Huna?
Serge
Ci sono molte similitudini. Per esempio nel nuovo testamento puoi trovare
i 7 principi Huna insegnati da Gesù con parole diverse. E’ una conoscenza
che la gente ha acquisito osservando la vita. E ogni cultura li ha poi
sviluppati in modo diverso e gli hawaiani li hanno elaborati secondo il loro
stile, ma praticamente sono la base di ogni credenza spirituale9
“Chiunque utilizzi gli occhi per vedere e le orecchie per sentire arriva alla conclusione che il nostro mondo e l'universo intero operano su alcuni principi di base. Pochi esseri illuminati hanno scoperto tutti o parte di tali principi e hanno tentato di presentarli al resto dell’ umanità. Invariabilmente, tuttavia, i semplici principi che sono stati esposti, nel tempo sono stati espansi, imbottiti e distorti da quelli cbe http://www.macrolibrarsi.it/libri/__ho-­‐oponopono-­‐tutte-­‐le-­‐strade-­‐portano-­‐all-­‐amore-­‐
libro.php?pn=120 9
12 meno illuminati, sono venuti dopo di loro. Il Buddha aveva delineato otto passi chiari per l'auto-­‐
realizzazione, ma il buddismo è diventato una delle religioni con più elaborati rituali che il mondo abbia mai visto, e il semplice insegnamento è stato quasi dimenticato nel processo. Mosè ha presentato dieci comandamenti agli Ebrei, e una religione immensamente complicata è stata il risultato. Gesù ha condensato prodotta tutta la legge in due soli comandamenti e tutto il vasto mondo del cristianesimo si è sviluppato al di fuori di essi. Maometto ha canalizzato il Corano e sviluppato una religione semplice e lineare basata sul riconoscimento di Dio e sulla formulazione di cinque preghiere al giorno, ma poi è stata aggiunta la codificazione molto dettagliata della legge islamica. E 'come se a un uomo sia stata data una chiara mappa con segnata la via per la felicità e costui volutamente si accecasse in modo da dover trovare la sua strada per tentativi ed errori.”10 Barbara
Cosa pensi dell’attuale stato di evoluzione della coscienza collettiva?
10 Serge Kahili King; “Mastering your Hidden self”; Theosophical
Publishing House - 1993 13 Serge
Devo iniziare dicendo che non credo in un’evoluzione della coscienza. La
coscienza è! In certi momenti della storia la gente è diventata più
consapevole di alcune cose. La coscienza globale è sempre lì a
disposizione per chi si vuole collegare. Le culture diverse e gli interessi
della gente determinano quale passaggio si vuole fare. Ora siamo in un
momento di grande espansione delle norme metafisiche, In America e non
solo, abbiamo molte informazioni dai libri, dalla televisione, dai film e
molto, molto, molto altro. E’ solo la presa di coscienza di qualcosa che in
realtà è già lì, questo è come Huna, difficile da vedere, ma è già lì e noi
adesso lo stoiamo imparando in diversi modi da come eravamo abituati
prima. E questa è una bella cosa.
Barbara
Questo è il motivo per cui andiamo così veloci?
Serge
Questo è il motivo per cui certe cose stanno diventando sempre più
popolari e sta entrando nella visione mondiale. Se guardiamo indietro,
possiamo trovare le stesse cose, ma oggi c’è più comunicazione di prima e
la nostra conoscenza si sta espandendo sempre di più e molte più persone
usano queste conoscenze e penso che sia normale.
14 Barbara
Vivere e abbracciare lo spirito di Aloha aiuta a prevenire le malattie?
Serge
Questo è molto semplice, perché Aloha vuol dire “Amore”, ma non
“amore” come si intende in occidente, include grazia, compassione,
gentilezza, amicizia. Aloha è tutto questo ed è sempre positivo Aloha, ti dà
l’energia e Aloha ti dà il rilassamento e la pace e tutte queste cose
contribuiscono alla guarigione.
Barbara
L’Aloha ti può dare anche il Mana?
Serge
Può! Se c’è molto coinvolgimento sì!
Barbara
Quindi dimmi se ho capito bene, essere coscienti dei propri pensieri e
concentrarsi su di loro, abbandonando le vecchie credenze e dirigendo il
mana verso di loro con un cuore aperto è la migliore forma di auto
guarigione?
15 Serge
Beh! Non sono sicuro che sia la migliore, ma sicuramente va bene!
Barbara
Come definisci un illuminato?
Serge
Ti rispondo con una parola Hawaiana che è “Na’au ao” ed il suo
significato è “avere conoscenza”! Un illuminato non solo ha compreso, ma
la sente e può fare qualcosa con quella conoscenza. Questa è la visione
Hawaiana non è qualcosa che sta ne cielo, ma sta nel centro.
Mahalo!
16 Serge Kahili King dà nei suoi scritti una definizione di “fortuna” che è un
concentrato di saggezza in tutta la sua semplicità: “La fortuna è
un’esperienza che ti fa sentire bene”.
E il modo più efficace per ottenere una maggiore fortuna è quello di
ottenere una maggiore consapevolezza riguardo al funzionamento
dell’Universo e quindi riguardo ai meccanismi che regolano anche il
funzionamento della fortuna.
Seneca definì la fortuna come “ciò che accade quando la consapevolezza
incontra l’opportunità”.
In questo percorso la filosofia Huna può certamente agevolarci
notevolmente il cammino.
La nostra vita coma la viviamo adesso, ciò che abbiamo o che non
abbiamo, le persone che ci stanno vicine e quelle che non abbiamo
incontrato sono la conseguenza diretta delle nostre scelte e del nostro
modo di essere. Siamo noi gli unici responsabili delle situazioni e delle
contingenze in cui ci troviamo ora. Quindi siamo gli unici responsabili
delle incomprensioni che ci avvelenano la vita e dei rapporti ricchi e
appaganti che ci rendono piacevole l’esistenza.
Siamo noi gli unici responsabili della nostra felicità o della nostra
infelicità. Il destino, la sorte, la fortuna i casi della vita non c’entrano nulla
perché non esistono. Noi ci attiriamo gli eventi che “ci capitano”: il caso
non esiste! E siamo noi che raccoglieremo quello che abbiamo seminato!
Come ben si comprende non ci ritroviamo ad essere “sfigati” per cattiva
gestione e neppure per leggerezza. In un certo senso non capiamo perchè
le cose accadano, ma così va per molti di noi.
17 Qualunque cosa noi pensiamo, diciamo, immaginiamo, facciamo,
progettiamo, sentiamo, per cui ci emozioniamo emette delle vibrazioni
che si fondono nella distesa di energia che ci circonda, ci avvolge e ci
ingloba, di cui noi facciamo parte inscindibile. Questi dati si allineano e
occupano il loro posto modificandosi e scorrendo, dando origine alla
risposta congruente ai dati che abbiamo immesso, consapevolmente o più
spesso inconsapevolmente, nell’universo.
18 RIVOLUZIONA LA TUA REALTÀ11 http://www.macrolibrarsi.it/libri/__rivoluziona-la-tua-realta.php?pn=1203
Serge Kahili King con una sapiente e pura ingenuità ci propone una serie
di strumenti incredibili per gestire la nostra realtà. In questo libro il
Kahuna Huna ci mette a disposizione i metodi degli sciamani Hawaiani
come se fossero la cosa più semplice ed ovvia da utilizzare, evidentemente
perché è banalmente così.
Con questo libro comprendiamo come effettivamente la nostra vita sia
principalmente determinata e plasmata costantemente dai nostri blocchi
mentali e da tutte le convinzioni ostacolanti di cui siamo impregnati,
avendoli plasmati da noi stessi e disseminati sul nostro cammino. Serge
Kahili King nei suoi ragionamenti prescinde da tali credenze ostacolanti e
ci descrive la realtà come effettivamente dovrebbe essere e come del resto
è per gli umani evoluti, categoria di cui evidentemente il Kahuna fa parte a
pieno diritto.
11 http://www.josaya.com/macrolibrarsi/2012/02/27/rivoluziona-­‐la-­‐tua-­‐realta/ 19 La caratteristica principale di questo libro infatti è la semplicità sia di
comunicazione che di contenuti e man mano che andiamo avanti con la
lettura, i concetti esposti ci appaiono sempre più ovvi, tanto da ritrovarci a
mormorare tra noi. “ma certo è logico, è evidente, non può che essere così”
Noi possiamo plasmare la nostra realtà (anzi plasmiamo la nostra realtà in
ogni caso) e possiamo governare la nostra vita a nostro piacimento; farlo è
completamente in nostro potere, e i metodi per mettere in pratica le nostre
potenzialità sono di una semplicità disarmante, se siamo in grado di fare
piazza pulita dei bastoni che siamo soliti infilarci tra le ruote!
Una cosa bellissima di questo testo è che il lettore occidentale si sente
compreso nella sua necessità di capire. Serge, Psicologo laureato in
California
e
in
possesso
di
tutta
una
serie
di
prestigiose
specializzazioni ottenute in famose università degli Stati Uniti, condivide
la nostra formazione culturale d’origine e quindi ha di base lo stesso nostro
modo di affrontare la conoscenza e questo ci rende tutta la sua trattazione
ancora più ovvia e condivisibile.
“Rivoluziona la tua realtà” è un libro decisamente molto pratico, come
pratico è Serge Kahili King in tutti i suoi scritti, ma il suo valore aggiunto,
a nostro avviso, dipende proprio da questo presentare delle pratiche che
ogni comune mortale considera miracolose e riservate solo ad espertissimi
e rari iniziati , come la cosa più semplice e normale da fare, come la strada
più ovvia da percorrere per qualunque essere umano con un minimo di
amor proprio e anche solo una piccolissima quantità di sale in zucca. Il
fatto che a proporre questo percorso sia un autore del calibro di questo
20 autore
ci
fa
comprendere
indiscutibilmente
come
l’anomalia
effettivamente sia in noi e nelle nostre credenze limitanti, non in lui e
nella sua purezza e tanto meno nell’essere umano in generale. Il percorso
naturale è quello che ci descrive Serge, non quello che siamo soliti
percorrere noi. Quindi a nostro parere questo è un libro da leggere e
rileggere e i contenuti vanno messi in pratica con fiducia e perseveranza,
perché il farlo, non solo ci porterà davvero a rivoluzionare la nostra realtà,
ma questo diventerà un obiettivo solo secondario, diventerà la
conseguenza di qualcosa di molto più profondo ed importante. L’effetto
principale, anche se non esplicitamente dichiarato, sarà quello di aiutarci a
riconoscere la nostra vera essenza, chi noi davvero siamo, liberi da blocchi
e limiti che in verità non sono parte di noi, sono solo caratteristiche che
non ci identificano. Il libro è di uno spessore talmente esagerato che
passano in secondo piano i parecchi refusi e la traduzione a tratti piuttosto
grossolana. Che dire, la nostra gratitudine per aver immesso nel mercato
italiano una tale ricchezza è talmente grande, che non possiamo
considerare questi difetti che come delle piccole defaillances.
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__rivoluziona-­‐la-­‐tua-­‐realta.php?pn=1203
21 Se questo report ti è piaciuto e ti ha fatto piacere riceverlo e vuoi in
qualche modo ricambiare il suo valore, invita i tuoi amici a leggerlo e ad
iscriversi al sito giovannagarbuio.com scaricando anche l’altro regalo il
report “Gioco di ruolo” da questo link:
http://josaya.com/report/giocodiruolo/
sai bene che tutto ciò che dai ti tornerà moltiplicato!
Buonissima vita Giò
22 
Scarica
Random flashcards
Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard