Il Ricovero - Azienda Ospedaliera Sant`Andrea

annuncio pubblicitario
L’ Azienda garantisce il ricovero in ospedale per la diagnosi e la cura delle malattie che richiedono interventi in urgenza o emergenza e delle malattie che richiedono interventi diagnostici terapeutici complessi che non è possibile
effettuare a domicilio o presso strutture ambulatoriali.
Il ricovero è il periodo di permanenza in un reparto necessario a una valutazione accurata dello stato di salute e
all’erogazione di tutte le cure necessarie.
Il Ricovero
Modalità di ricovero
Ricovero Urgente: il ricovero urgente può essere attivato
dal medico di Pronto Soccorso per i pazienti che giungono per accesso diretto o
trasportati da ambulanza del sistema dell’emergenza regionale (118). Sono garantiti gli interventi diagnostici e/o terapeutici
d’urgenza e, se necessario, si provvede al ricovero nei
reparti più idonei.
In caso di impossibilità a procedere al ricovero, per mancanza di posto letto o perché il caso clinico impone l’impiego di risorse tecnico-specialistiche non disponibili, si garantisce, con trasporto protetto, il trasferimento del paziente presso altra struttura.
“Tutti gli uomini per natura desiderano
di sapere”
Aristotele
Il ricovero urgente può essere attivato anche da un medico
specialista ospedaliero qualora, nel corso di una visita o di
altra prestazione, ne ravveda la necessità. In questi casi il
paziente viene ricoverato direttamente presso l’Unità Operativa del medico proponente.
Ricovero programmato: può avvenire su proposta del
medico specialista ospedaliero, del medico di famiglia, del
medico di guardia medica o del pediatra di libera scelta.
Ammissione al ricovero
CARTA DEI SERVIZI
www.ospedalesantandrea.it
Tel. 06-3377.1
Rev. 0
Ricovero programmato
L’ufficio accettazione ricoveri comunicherà per telefono
all’utente il giorno e l’ora stabiliti per il ricovero. Il giorno
previsto per il ricovero il paziente si dovrà recare all’ufficio
accettazione ricoveri, situato al piano terra, avendo cura di
portare con sé: la tessera sanitaria; il codice fiscale; un
documento di identità valido (carta d’identità, patente o
passaporto).
Cosa portare per il ricovero
• documentazione sanitaria personale: esiti
degli ultimi esami, copie di cartelle cliniche;
• elenco dei medicinali che assume a domicilio,
• necessario per l’igiene personale, biancheria intima, pigiama/camicia da notte, una tuta da ginnastica, pantofole,
fazzoletti di carta o di stoffa, asciugamani, monete per i
distributori di snack e bevande, una carta telefonica se
non disponibile il cellulare, libri o riviste.
È preferibile disporre di denaro in misura limitata e non
tenere con sé gioielli o oggetti di valore. L’Azienda Sant’Andrea non si assume responsabilità in caso di furto.
Per i ricoveri urgenti la suddetta documentazione e il necessario per l’igiene deve essere portata, a cura dei parenti del
ricoverato, nel più breve tempo possibile.
Kit accoglienza
In caso di ricoveri "non programmati", in particolare derivanti
da incidenti e per i pazienti meno abbienti, nell’attesa che i
familiari provvedano a fornire gli effetti personali, i reparti del
nostro Ospedale mettono a disposizione gratuitamente, un kit
di accoglienza contenente il necessario per l’igiene personale
(1 kimono, ciabatte di tessuto TNT, spazzolino da denti e dentifricio, 1 panno monouso 40x40, 1 panno monouso 100x100,
1 saponetta, biancheria intima) .
Come funziona un reparto
Il reparto, dove sarà ricoverato, prevede una organizzazione che potrà essere diversa a seconda della specialità medica e/o chirurgica.
Per permettere il normale svolgimento di tali attività è necessario rispettare tutte le indicazioni che le saranno fornite
dal personale circa il funzionamento/organizzazione del
reparto e dell’ospedale.
Medicine
Durante la degenza è consentito esclusivamente l’uso dei
farmaci forniti dall’ospedale in base alla prescrizione del
medico, che potrà confermare le cure in corso o sostituirle
con farmaci equivalenti.Qualora si portassero con sé farmaci
di uso abituale, bisognerà consegnarli al caposala al momento dell’arrivo in reparto. Saranno restituiti alla dimissione.
Pasti
L’alimentazione è parte integrante delle cure e viene prescritta dal Medico di Reparto al momento del ricovero, seguendo
gli schemi dietoterapici previsti dal dietetico ospedaliero o se
necessario avvalendosi del Servizio di Nutrizione Clinica. È
importante sapere che è fatto divieto introdurre, in ospedale, cibi diversi da quelli prescritti dal medico .
Il menù definito tiene conto delle esigenze terapeutiche di
tutte le patologie dei degenti e consente la possibilità di scelte a coloro che per motivi etici o religiosi, non mangiano alcune pietanze (religione musulmana o ebraica, vegetariani,
ecc.). Pertanto è necessario informare tempestivamente il
caposala circa l’assunzione di regimi dietetici particolari.
Assistenza non sanitaria durante il ricovero
La presenza di un familiare o di persona delegata
dal Paziente ricoverato è consentita solo al fine di
fornire conforto morale ed un aiuto allo svolgimento delle azioni quotidiane.
Al di fuori dei normali orari di visita tale presenza deve essere concordata con il Medico e/o la Caposala che rilasceranno
permesso speciale d’ingresso che specificherà giorni ed orari
in cui l’autorizzazione potrà ritenersi valida.
Qualora i familiari, non potendo assistere personalmente il
congiunto, decidano di ricorrere ad una persona o Associazione di loro fiducia, essi dovranno delegare tale persona
con dichiarazione scritta e previa autorizzazione della caposala e/o Medico di reparto.
I Pazienti in età pediatrica hanno diritto all’assistenza continua da parte di uno dei genitori.
Orari di visita
Presso il Sant’Andrea esistono fasce orarie di visita diversificate da reparto a reparto.
Per evitare di causare disturbo agli altri degenti e per evitare
un sovraffollamento nelle stanze, l’accesso ai visitatori è limitato a massimo due persone per degente, ad eccezione di
alcune Unità operative dove l’accesso, è consentito ad una
persona.
L’orario di visita, potrebbe essere modificato in qualsiasi momento a causa di problemi legati alle condizioni dei degenti
ricoverati.
I visitatori devono:
• rispettare tali orari per consentire il normale svolgimento
delle attività assistenziali
• rispettare le indicazioni date dal personale di reparto in caso
di giro medico o altro, e uscire dalla camera se invitati in tal
senso dal personale.
I bambini di età inferiore a 12 anni non possono accedere ai
Reparti per il rischio di trasmissione di malattie infettive o per
le situazioni di disagio che si possono verificare nei reparti.
Dimissione
Al momento della dimissione, al paziente verranno rilasciate
tutte le indicazioni necessarie al proseguimento della terapia e
le eventuali date di controlli medici o follow-up.
Gli sarà inoltre consegnata una relazione clinica (lettera di
dimissione) in attesa della richiesta di copia della documentazione sanitaria.
Ritiro farmaci per i pazienti in dimissione
Consiste nella consegna di farmaci necessari per proseguire la
terapia effettuata in regime di ricovero. Alla dimissione le sarà
rilasciato un modulo prescrittivo firmato dal medico del reparto.
I farmaci possono essere ritirati dal paziente o suo delegato
presso la Farmacia dell’Ospedale situata al piano 2 seminterrato
• dal lunedì al sabato dalle ore 11.30 alle ore 12.30
Dimissione protetta
La dimissione protetta è una modalità con la quale si tutela un
paziente che viene dimesso ma che non può essere seguito
dalla rete familiare o amicale in modo idoneo. In alcuni casi è
prevista la possibilità di eseguire tali prestazioni dopo l’avvenuta dimissione, utilizzando la stessa cartella clinica, senza dover
effettuare un nuovo ricovero.
La dimissione protetta:
• è disposta dal medico del reparto, che provvederà a segnalare al paziente la data di esecuzione dell’esame o della specifica prestazione;
• si attiva all’atto dell’ingresso in ospedale o durante la degenza, qualora il paziente e/o familiari informano il personale
della difficoltà di rientrare al proprio domicilio
• si attiva dopo aver effettuato una serie di valutazioni sociosanitarie sui bisogni del paziente una volta rientrato a domicilio; in alcuni casi potrebbero essere coinvolti il medico di
medicina generale, il servizio di assistenza domiciliare, i
servizi sociali del comune.
Ufficio Relazioni con il Pubblico
Tel. 06. 33775016-5368
e-mail: [email protected]
Attenzione: ogni attività assistenziale viene svolta
esclusivamente dal personale del reparto.
Centralino 06.33771
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

123

2 Carte

Verifica

2 Carte

creare flashcard