teatro sangiovanni 2013/14

annuncio pubblicitario
“Un posto unico.”
TEATRO
SANGIOVANNI
2013/14
28a raSSegna teatrale
nov 2013 Mar 2014
cineMa teatro aStra
San giovanni lupatoto (vr)
UFFICIO DEI PROMOTORI FINANZIARI
Vicolo Ognissanti 1 (stradone Porta Palio)
045 8202288/335 8125390 - e-mail [email protected]
3
Gli occhi non sanno vedere quello che il cuore vede
La mente non può sapere quello che il cuore sa
l’orecchio non può sentire quello che il cuore sente
Le mani non sanno dare quello che il cuore dà
Loren zo Cherubini
vicini al teatro
da ventotto anni
Si alza il sipario sulla ventottesima rassegna teatrale di San Giovanni Lupatoto. E anche
nell’edizione 2013/2014 – come si nota sfogliando le pagine di questo opuscolo – possiamo
cogliere la ricchezza e la varietà della proposta culturale che andrà in scena.
Avremo il piacere di ospitare al Teatro Astra nomi d’eccellenza del teatro italiano, ma anche
compagnie locali e giovani formazioni.
Per l’altissima qualità che da sempre caratterizza la rassegna, un grazie sentito va al Gruppo
Teatro Il Canovaccio, che con grande energia si spende per portare il meglio del teatro nella
nostra città.
Gli sforzi dell’organizzazione si sono rivolti anche verso il mantenimento dei prezzi di
ingresso: un piccolo grande segnale in tempi di crisi economica. Ad esempio, la riduzione del
biglietto si applicherà ai giovani fino ai vent’anni compiuti, per incentivare maggiormente la
frequentazione del teatro.
Come amministrazione, intendiamo sostenere la cultura, e il teatro in particolar modo,
certi che i lupatotini apprezzeranno l’offerta in programma e parteciperanno numerosi agli
spettacoli che, da novembre a marzo, animeranno il panorama culturale della nostra città.
Buon teatro a tutti!
Federico Vantini
Sindaco
Marco Taietta
Assessore alla Cultura
5
biglietteria
15 nov
coro lirico marcelliano marcello e de-ze-de:
Chela ‘olta ch’ el bepin l’à sponsà a San Giovanni
INGRESSO UNICO 5€
22 nov
ippogrifo produzioni: Tutta colpa di Eva
INTERO 8€
29 nov
COMPAGNIA DELL’ALBA / ACCADEMIA DELLO SPETTACOLO
Aggiungi un posto a tavola
INTERO 15€
07 dic
le falie: Toni delle croci
INTERO 8€
13 dic
nuzzo e di biase: Paradossi e parastinchi
INTERO 10€
/ ridotto 6€
10 gen
l’anonima magnagati: Bonanote Sonadori
INTERO 15€
/ ridotto 12€
17 gen
gruppo teatrale la trapola: Una tonnellata di soldi
INTERO 8€
23 gen
LELLA COSTA E PAOLO CALABRESI: Nuda proprietà
INTERO 15€
/ ridotto 12€
01 feb
zuzzurro & gaspare: Tutto Shakespeare in 90 minuti
INTERO 15€
/ ridotto 12€
07 feb
la maschera teatro: Nelle migliori famiglie
INTERO 8€
/ ridotto 6€
14 feb
giuliana musso: La fabbrica dei preti
INTERO 8€
/ ridotto 6€
21 feb
altri posti in piedi e alban fuam: Nei giorni di pioggia
INTERO 8€
/ ridotto 6€
28 feb
Circus Klezmer
INTERO 10€
07 mar
compagnia teatrale la barcaccia: Il ventaglio
INTERO 8€
14 mar
ennio marchetto: Carta canta
INTERO 15€
/ ridotto 12€
28 mar
alessandro bergonzoni: Nuovo spettacolo
INTERO 15€
/ ridotto 12€
(SPETTACOLO FUORI ABBONAMENTO)
/ ridotto 6€
/ ridotto 12€
/ ridotto 6€
/ ridotto 6€
/ ridotto 6€
/ ridotto 6€
acquiSto biglietti
biglietteria cinema teatro astra: dal lunedì al venerdì dalle 17.30 alle 19.00
ticket World: via XXIv Maggio, 62/a - 37057 San Giovanni Lupatoto (vr)
Musical box: via dell’Artigianato, 9 - 37135 verona
Music Shop: via XXv Aprile, 50 - 37054 nogara (vr)
Music play: via Sorte, 1 - San Bonifacio (vr)
i sentieri del sogno: Contrà San Francesco, 44 vicenza
per gli acquisti on-line dei biglietti vai sul sito: www.pointticket.it
Solo presso il Teatro Astra non viene richiesto il diritto di prevendita.
biglietti ridotti: fino a 20 anni compiuti e oltre i 70 anni
e possessori della Carta Giovani.
i biglietti acquistati, ad eccezione dei casi previsti dalla legge,
coSto abbonaMento
Tutta la rassegna (15 spettacoli): euro 115,00
Abbonamento libero (8 spettacoli): euro 80,00
[da scegliere al momento dell’acquisto]
il posto sarà riservato fino alle ore 21.00
7
il teatro
cineMa teatro aStra
via roma, 3/b
San Giovanni Lupatoto (vr)
Tel e Fax +39 045 9250825
www.cinemateatroastra.it
[email protected]
CI TROVI ANCHE SU
www.arteven.it
il laboratorio teatrale del cinema teatro Astra
piccoli
altri
posti in
piedi
esperienza teatrale sul palco
9
“Un posto unico.”
TEATRO
SANGIOVANNI
2013/14
Programma
15NOV
venerdì,
ore 21.00
SERATA DI PRESENTANZIONE
DELLA 28° STAGIONE TEATRALE
SPETTACOLO FUORI ABBONAMENTO
INGRESSO UNICO E5,00
CORO LIRICO
MARCELLIANO MARCELLO
in collaborazione con
DE-ZE-DE
Corso di Formazione Superiore Teatrale per Adolescenti
CHELA ‘OLTA CH’ EL
BEPIN L’À SPONSÀ
A SAN GIOVANNI
Da un’idea di Daniela Candiotto
Testo: Andrea de Manincor
Coreografie: Barbara de’ Nucci
Direzione del Coro: Daniela Candiotto
… E se il Peppino Verdi, genio musicale d’Italia,
avesse trovato qui, a San Giovanni, materia di ispirazione
per alcune delle sue opere più importanti, grazie
all’incontro con un coro spontaneo, ruspante, disposto
alla caciara e alla buona musica? Se zingare, indovine,
condottieri e traditori fossero stati – almeno in parte
– generati dopo una visita imprevista da queste parti?
Se avesse conosciuto l’illustre cittadino Marcelliano
Marcello, patriota poeta musicista librettista, e avesse
discusso con lui di musica e politica? O avesse incontrato
una dama misteriosa, intenta a cantare alla luna le sue
più belle frasi?
…E magari a custodire questo segreto c’avesse
pensato, che possiamo sapere, un lupo? Un omaggio
divertito e sognante ancora una volta al più importante
musicista italiano, nell’anno del bicentenario, ma anche
un riconoscimento al lavoro e alla gioia di chi, grazie alla
musica, trova motivo per rendere più forte e più viva ogni
giorno la propria presenza su questa amata terra.
13
“Bicentenario Giuseppe Verdi 1813/2013”
dal 1976
la radio dei veronesi
22NOV
venerdì,
ore 21.00
IPPOGRIFO
PRODUZIONI
TUTTA COLPA
DI
EVA
quando l’amore
diventa ossessione
Testo e regia di: Alberto Rizzi
Dopo L’Elefante Bianco Alberto Rizzi torna a scrivere
una commedia forte, tagliente che affronta in modo
assolutamente diretto e attuale il tema della violenza
sulle donne. La trama contiene accenni a tutti quei reati
che solo negli ultimi anni hanno assunto forma giuridica:
stalking, mobbing, discriminazioni di genere.
La storia è ambientata in una galleria d’arte dove i
soci proprietari Roberto e Marta assumono Sveva, una
giovane segretaria dal passato ambiguo.
Ma chi è la vittima e chi il carnefice? difficile dirlo
fino al colpo di scena finale, in uno spettacolo che tiene
incollato lo spettatore alla poltrona con il suo susseguirsi
di eventi nei quali sono accolte non solo le prospettive
delle vittime, ma anche quelle dei carnefici. Spettacolo
fortemente voluto dall’Assessorato alla Cultura di San
Giovanni Lupatoto e qui proposto in prossimità del 25
novembre, giornata internazionale per l’eliminazione
della violenza contro le donne.
15
Spettacoli
a portata di web
29NOV
venerdì,
ore 21.00
COMPAGNIA
DELL’ALBA /
ACCADEMIA
DELLO SPETTACOLO
AGGIUNGI
UN POSTO
A TAVOLA
di: Garinei e Giovannini
Regia: Fabrizio Angelini
Un monumento nazionale. Ecco cos’è questo spettacolo.
Il primo lavoro che ho visto a Teatro, nella sua edizione originale (avevo 11 anni), e che probabilmente
mi ha fatto decidere quello che avrei fatto da grande… Che in qualche modo mi ha accompagnato nel
corso della vita, e che ora il destino ha voluto mettere nelle mie mani… non c’è molto da dire: massima
umiltà e rispetto, con il doveroso timore che si può avere nell’accostarsi ad un capolavoro del Teatro
Italiano. In un momento difficile come quello che stiamo vivendo, noi come teatranti mettiamo la nostra
passione, l’entusiasmo e la professionalità al servizio dello spettacolo. nessun migliore auspicio che
le parole di Garinei & Giovannini in un’intervista del 9 maggio 1975 a renzo Tian per “Il Messaggero”,
al termine della prima trionfale stagione di repliche: “Forse lo spettacolo ha toccato le corde giuste al
momento giusto. Parlava di un diluvio mentre eravamo dentro un ciclone; mostrava un barlume di luce
mentre eravamo nel buio di un tunnel, e finiva su una nota di speranza e di solidarietà. Sono cose che
contano, in tempi di egoismo e ostilità feroci. una cosa è certa: la gente esce dallo spettacolo contenta,
sollevata. Sembra che ciascuno si porti via una fettina di gioia, di fiducia”.
Fabrizio Angelini
Gli specialisti dell’ombra. Da 25 anni.
Produciamo e installiamo per aziende, negozi e privati:
tende da sole e da pioggia, cappottine, veneziane, gazebo, pensiline,
box auto, grandi coperture, tende da interno, zanzariere.
Sopralluoghi e preventivi gratuiti.
Via Punta, 1/A - Santa Maria di Zevio (VR) - Tel. 045 545624
17
07DIC
SABATO,
ore 21.00
LE FALIE
TONI DELLE
CROCI
Testo e regia di: Alessandro Anderloni
La vicenda umana di Antonio Paggi, nato sui Monti
Lessini nel 1879, fu segnata dalle due guerre del
Novecento. La prima combattuta, come soldato, la
seconda subita, come vittima. Il 7 febbraio del 1944
fu ammazzato sul prato davanti alla casa di pietra in
contrada Bazzani che aveva costruito con le sue mani.
Una casa dove aveva scolpito centinaia di croci che gli
valsero il nome di “Toni delle croci”, oltre a quello di
“Toni il matto”, come lo chiamavano ingenuamente i suoi
compaesani. Poco altro si sa di lui: fu abile muratore e
scalpellino, fu persona schiva e solitaria, fu emigrante in
Prussia, fu ferito in guerra sul Monte Croce Carnico nel
novembre del 1916. Non si sa perché fu ammazzato,
non si conosce il nome di chi gli sparò alla schiena, Le
Falìe portano in scena da due anni la storia di Toni.
È il nono racconto teatrale del gruppo formatosi nel
1990 a Velo Veronese, il paese in scena.
19
13DIC
venerdì,
ore 21.00
Bananas
NUZZO e DI BIASE
PARADOSSI E
PARASTINCHI
Crisi, separazione,
guerra, morte e altre
storie a lieto fine
di e con: Corrado Nuzzo e Maria Di Biase
Regia: Massimo Navone
Non avere un obiettivo da raggiungere, un
messaggio da lasciare ai posteri, una
battaglia da combattere può diventare
di per sé un gesto provocatorio? Sì,
perché Nuzzo Di Biase sono attirati
semplicemente dalla “normalità”
ed è attraverso l’osservazione
di quest’ultima che hanno negli
anni costruito il loro mondo
surreale, che mette in scena
situazioni con una forte carica d’ironia e autoironia, un
farneticante furore barocco e uno sregolato umorismo
divertente e allarmante allo stesso tempo.
In Paradossi e parastinchi Corrado e Maria inneggiano
all’apoteosi della banalità e si scusano fin da subito
con gli spettatori se lo spettacolo, tra conflitti di coppia,
tradimenti, amori impossibili, insoddisfazioni personali,
sedute psicologiche, mutui inaccessibili, recessione,
cultura allo sbando e fede che vacilla, dovesse suscitare
oltre che tante piacevoli risate anche qualche intelligente
riflessione. Queste ultime sono nelle avvertenze alla voce
- controindicazioni -.
“ La scienza studia i pazzi, noi indaghiamo i disastri
che fanno le persone normali”.
vendita
assistenza
noleggio
strumenti musicali
amplificazione
computer music
21
Via Cesare Battisti, 278/A
San Giovanni Lupatoto (VR)
tel e fax 045 8266461
www.musitek.it
[email protected]
10GEN
venerdì,
ore 21.00
L’ANONIMA
MAGNAGATI
BONANOTE
SONADORI
di: F. Cavallin e R. Cuppone
Regia: Roberto Cuppone
BONANOTE SONADORI è uno spettacolo ad alto tasso di musicalità.
Se negli spettacoli precedenti le canzoni occupavano circa un terzo del
tempo, ora siamo arrivati al fifty-fifty. Avvalendosi di un terzo musicista,
oltre ai due abituali, i quattro dell’Anonima Magnagati ripescano nel
passato di cinque dischi e venti spettacoli teatrali, un repertorio di
teatro-canzone ancora croccante e divertente. A questo si aggiungono
naturalmente una serie di testi, questi tutti assolutamente nuovi
di zucca (non è un refuso), che spaziano dalla chirurgia estetica al
Veneto in Brasile, e dalla psicologia aziendale al dottor Google. Il tutto
abbondantemente annaffiato (e questa sì che per il quartetto è una
novità) di umorismo nero bollente.
L’anonima magnagati è composta da:
Toni Vedù, Uccio Cavallin, Pierandrea Barbuiani, Roberto Meneguzzo.
Musicisti: Silvia Carta Giuliano Pastore Alcide Ronzani
Via Roma, 28
San Giovanni Lupatoto (VR)
Tel. e Fax 045 545748
23
17GEN
venerdì,
ore 21.00
gruppo teatrale
la trappola
una
tonnellata
di soldi
di: Evans e Valentine / Regia: Alberto Bozzo
La nostra recentissima commedia “una tonnellata” di W.Evans e C. valentine è tratta da una farsa
inglese del 1930 che abbiamo modernizzato ispirandoci al fumetto. durante l’allestimento ci siamo
posti l’obiettivo di offrire, a spettatori di tutte le età, due ore di puro divertimento, di totale evasione dai
grattacapi quotidiani. Lo spettacolo è leggero, scanzonato, ironico, quasi un cartone animato.
I personaggi che si alternano sul palco sono esagerati e colorati. Si assiste ad una serie d’inverosimili
situazioni, di travestimenti e scambi di persona. L’insieme, arricchito da canzoni dal vivo e coreografie,
trascina il pubblico in un vortice di dollari e risate. Ed anche il titolo vuole essere di buon auspicio per
tutti : una tonnellata di soldi, di questi tempi, non guasterebbe!
25
23GEN
GIOVEDì,
ore 21.00
La Contemporanea
LELLA COSTA
PAOLO CALABRESI
NUDA
PROPRIETà
di: Lidia Ravera / Regia: Emanuela Giordano
Innamorarsi a 60 anni è una sfida, una forma d’arte,
un capolavoro. è la vittoria della libertà contro gli
stereotipi. Iris contro ogni logica si innamora di Carlo e
Carlo di Iris. Lui dopo un po’, ma va bene così.
Tutto comincia con una stanza in subaffitto. Iris la offre
a Carlo, psicanalista sfrattato del pianoterra. Intanto lei,
rimasta senza un soldo, vende in nuda proprietà la casa.
Dissipatrice accanita, senza pensione, non ha altra
scelta che cedere il suo unico bene al miglior offerente,
fingendosi molto più malandata di quello che è.
Il miglior offerente è senza scrupoli e una nipotina
bella e nullafacente fa irruzione proprio quando Iris
e Carlo capiscono che sta succedendo qualcosa di
imprevedibile.
Mentre Carlo scopre di essere malato Iris si
accorge che non può più fare a meno di lui,
della sua intelligenza, della sua ironia, della
sua capacità di decifrare la vita per quello
che è. Carlo è affascinato da questa donna
incasinata e vitale, che si espone, si dichiara,
senza farsi mortificare dalle convenzioni.
Decidono di vivere insieme tutto quello che
resta da vivere. In due riescono a guardare in
faccia la realtà, a chiamare per nome tutte le
loro paure e a riderci sopra.
Noi rideremo con loro e piangeremo per loro,
a scene alterne e anche nella stessa scena.
Usciremo da questa commedia più leggeri
e agguerriti, con il sorriso sulle labbra,
felici di aver celebrato tutti insieme un rito
propiziatorio, una festa alla forza e alla
fragilità umana.
Ricambi elettrodomestici
Borgo Roma
Borgo Milano
Borgo Venezia
www.poliricambi.com
27
Macchine da caffè
Capsule e cialde
di tutte le marche
Bialetti Lavazza Illy Caffitaly Vergnano
01feb
SABATO,
ore 21.00
aArtistiAssociati
Fondazione Atlantide
Teatro Stabile di Verona
ZUZZURRO
& GASPARE
TUTTO
SHAKESPEARE
IN 90 MINUTI
di: Adam Long
Traduzione di: Paolo Valerio
Regia: Alessandro Benvenuti
Una sfida teatrale ai limiti dell’incredibile:
come condensare l’opera omnia del bardo, 37 opere, in 90 minuti? una geniale compagnia di
drammaturghi/attori americani ci è riuscita.
dopo un interminabile successo a Londra, prima nei teatri off e in seguito per più di 10 anni al Criterion
Theatre di Piccadilly Circus e tutt’ora in tour a 30 anni dal debutto, per la prima volta in Italia, lo
spettacolo che diverte fino alla lacrime decine di migliaia di spettatori di tutto il mondo.
La versione italiana si affida a Zuzzurro & Gaspare, maestri della risata, che raccolgono l’ardua sfida
affrontando l’opera con la loro ironia e il loro stile funambolico e paradossale.
DETERGENTI DISINFETTANTI
MACCHINE ATTREZZATURE
IL VOSTRO PARTNER
PER UN PULITO CHE VALE
Via Ronchesana, 10/A - 37059 Zevio - VR - Tel. 045/8751683 - Fax 045/9250762
[email protected] - www.allservices.vr.it
29
07fEb
vEnErdì,
orE 21.00
la MaSchera
teatro
nelle
Migliori
FaMiglie
di: a. hart e M. braddel
regia: ermanno regattieri
La scena è buia, ma attraverso la finestra filtra il chiaro di luna
di una bella notte d’estate. un orologio batte le due. Subito dopo,
inaspettatamente, si sente un campanello suonare con violenza.
Il suo suono sveglia tutti gli abitanti della casa.
Cosa mai potrà succedere di tanto sconvolgente in una delle
famiglie più in vista di Londra? Chi e cosa potrà mai trascinare
gli Hamilton nello scandalo? Un compassato gentiluomo o
una moglie tutta villa e chiesa? Un’acida zitella con rigurgiti
di passione o il classico maggiordomo? Uno dei tre fortunati
ed egoisti figli o le loro rispettive “dolci” metà?
La tranquillità di una illustre famiglia londinese, nota per il suo
decoro, è quindi stravolta dalla comparsa di ... un bimbo!
Il problema è: trovare il padre al neonato lasciato sulla porta di casa
Hamilton con tanto di biglietto.
Ciò basta ad innescare un meccanismo a catena di rivelazioni,
confessioni, intrighi, all’insegna di un perbenismo di facciata che
cela ben altro, come nelle Migliori Famiglie.
31
14feb
venerdì,
ore 21.00
La Corte Ospitale
GIULIANA MUSSO
LA
FABBRICA
DEI PRETI
Testo e regia di Giuliana Musso
“I seminari degli anni ’50 e ’60 hanno formato una generazione di
preti che sono stati ordinati negli anni in cui si chiudeva il Concilio
Vaticano II e si apriva l’era delle speranze post-conciliari. Una
generazione che fa il bilancio di una vita. Una vita da preti che
ha attraversato la storia contemporanea e sta assistendo al crollo
dello stesso mondo che li ha generati.
La dimensione umana dei sacerdoti è un piccolo tabù sul quale
vale la pena di alzare il velo per rimettere l’essere umano e i suoi
bisogni al centro o, meglio, al di sopra di ogni norma e ogni dottrina.
I seminari di qualche decennio fa hanno operato per dissociare
il mondo affettivo dei piccoli futuri preti dalla loro dimensione
spirituale e devozionale. Molti di quei piccoli preti hanno trascorso
la vita cercando coraggiosamente uno spazio in cui ciò che era
stato separato e represso durante la loro formazione si potesse
riunire e liberare. A questi preti innamorati della vita ci piacerebbe
dare voce e ritrovare insieme a loro la nostra stessa battaglia per
“tenere insieme i pezzi”.
Giuliana Musso
33
21FEB
VENERDì
ore 21.00
ALTRI POSTI IN PIEDI
ALBAN FUAM
NEI GIORNI
DI
PIOGGIA
racconto su note di una
voce e quattro strumenti
Testo e regia di: Marco Pomari
I giorni di pioggia sono i migliori per riflettere.
Guardando le gocce scendere fuori dalla finestra, i
pensieri defluiscono veloci. Ma “…non è pioggia,
è pulviscolo…” dice Erin all’inizio di “Nei Giorni
di Pioggia”, quindi i pensieri possono fluttuare più
lentamente, e c’è il tempo di raccontare un viaggio fatto
di canzoni, ricordi e qualche bislacca avventura.
Questo racconto, che scaturisce dalla collaborazione tra
gli Alban Fuam e Marco Pomari (regista di Altri Posti
in Piedi), prende ispirazione da un altro viaggio, quello
che il gruppo musicale ha percorso in Irlanda. Le tappe
e le canzoni riscoperte lungo il percorso hanno dato
struttura alla storia di Erin.
Il protagonista, dialogando sia con il pubblico che con i componenti del gruppo, parla di un argomento
molto attuale: la migrazione. In preda a pazzi dirigenti individualisti, la soluzione sembra essere solo
fuggire dalla patria, Erin invece coltiva la volontà di tornarci, sia per il sentimento di appartenenza a
“quella terra” sia per la mancanza degli affetti lasciati indietro. E così, anche se si parla di un isola
nell’oceano Atlantico, è chiaro il riferimento all’Italia.
Il limite è la più grande fonte di creatività.
Creare un testo che incorpori canzoni già scritte, che, soprattutto se popolari, hanno già un loro
significato e una collocazione storica, è sempre una sfida, ma questo limite ha dato i suoi frutti. Non
pretendo di sostenere che questo lavoro sia riuscito nell’intento, tuttavia sento nello spettacolo un
legame omogeneo tra il folklore della musica irlandese e le sensazioni che il protagonista sa trasmettere.
Sensazioni pregne di attualità.
Aldilà di questo non nascondiamo il fatto che la forza dello spettacolo è proprio la sensazione popolare
e familiare che quest’ultimo sa trasmettere.
Marco Pomari
Via Cà Nova Zampieri, 4/E
37057 San Giovanni Lupatoto (VR)
Tel. 045 8753300 r.a.
Fax 045 8753305
E-mail: [email protected]
Web: www.sincoservizi.it
35
28feb
venerdì,
ore 21.00
ATENEU NOU BARRIS
CIRCUS
KLEZMER
Regia: Adrian Schvarzstein
In un villaggio dell’Europa orientale, che non è ancora
vicino, né lontano. In un’epoca che non è né ora né prima,
né dopo, è l’inizio di una grande festa. I cittadini sono
molto eccitati e vanno avanti e indietro facendo mille
giocolerie, acrobazie e avventure, perché si tratta di un
giorno molto speciale.
Nel mercato, i musicisti stanno accordando i loro
strumenti e la musica klezmer si comincia ad ascoltare
in tutti gli angoli. Lo scemo del villaggio, lancia in cielo gli
inviti. Gli inviti di cosa? Per il matrimonio! Ma, come per
tutte le storie, ci sono sempre degli inconvenienti. E tutto
questo avviene con grande umorismo, perché gli abitanti
di questo luogo speciale avranno sempre un asso nella
manica per questo giorno tanto atteso che restarà scolpito
nella loro memoria, la sposa, lo sposo e tutti gli ospiti.
Incorniciato da anni, come ad esempio una foto che
talvolta vediamo nei nostri ricordi, il grande matrimonio si
terrà nel Circus Klezmer.
Via Cà Nova Zampieri, 4/E
37057 San Giovanni Lupatoto (VR)
Tel. 045 8753300 r.a.
Fax 045 8753305
E-mail: [email protected]
Web: www.teamservizi.it
37
07mar
vEnErdì,
orE 21.00
coMpagnia teatrale
la barcaccia
il ventaglio
di: carlo goldoni
regia: roberto puliero
1764: Goldoni, ritiratosi in Francia per vivere colà una
vecchiezza circondata di onori, si trova tuttavia in difficoltà
nel rapportarsi con il mondo teatrale d’oltralpe. La
nostalgia di venezia (che non vedrà mai più), e insieme
l’impegno contrattuale a consegnare nuove opere
all’impresario vendramin, lo spinge allora a scrivere,
riservandolo appositamente ai prediletti attori italiani, “il
ventaglio”: regalando in tal modo al teatro l’ultimo dei
suoi capolavori, il più ricco forse di spettacolarità per il
movimento continuo e la coralità dell’azione. La scena
è posta in borgo come tanti, un luogo di fantasia ove si
dispiega l’umanità più pittoresca e variegata: un luogo
ove rancori, innamoramenti, invidie, pettegolezzi, impulsi,
debolezze sembrano sonnecchiare nascosti. Per farli
emergere e scoppiare, è sufficiente un pretesto banale
quale il casuale e poi incessante andirivieni di un oggetto
modesto: è un semplice ventaglio ad innescare incontri
e scontri, a intrecciare vicende e ambizioni in grado di
svelare le eterne debolezze dell’animo umano.
39
14mar
vEnErdì,
orE 21.00
Terry Chegia
ennio Marchetto
carta
canta
di: ennio Marchetto e Sosthen hennekam
Ennio Marchetto è un artista unico. In quasi 20 anni di
carriera è stato alla ribalta dei palcoscenici più prestigiosi
del mondo (Edimburgo, Londra, Parigi, Berlino, New York, Los
Angeles solo per citarne alcuni). Il suo spettacolo non ha confini,
piace ovunque e ad un pubblico assolutamente eterogeneo dai
7 ai 70 anni. Non è facile spiegare cosa esattamente succede
durante un suo spettacolo. Ci sono dei costumi di carta che
raffigurano grandi cantanti e grandi personaggi italiani e
stranieri; dietro c’è lui, straordinario performer, a dar vita a
questi costumi ripetendo movenze e tic di questi personaggi,
rendendo tutto esilarante.
Ma non è solo questo. Come per i più grandi trasformisti, la
forza dello spettacolo sta nella straordinaria velocità con
cui ENNIO MARCHETTO muove i costumi, li apre, aggiunge
particolari disegnati e parrucche di carta: TINA TURNER,
MINA, LIZA MINELLI, MARYLIN MONROE, VASCO ROSSI,
MADONNA,PAVAROTTI ...e fra i nuovi personaggi LADY GAGA,
GIUSY FERRERI, ORNELLA VANONI, CELENTANO E CLAUDIA
MORI, ARISA, JUSTIN BIEBER, EINSTEIN, MORTICIA
ADDAMS, MARIA CALLAS… sono solo alcuni dei numerosi
costumi a cui da vita Marchetto, in uno spettacolo che è una
vera Babilonia di musica, teatro e creatività.
41
28mar
VENERDì
ore 21.00
Progetti Dadaumpa
ALESSANDRO
BERGONZONI
NUOVO
SPETTACOLO
titolo da definire
di: Alessandro Bergonzoni
Regia: Riccardo Rodolfi
Foto: Riccardo Rodolfi
Se indovinare prima del debutto gli argomenti e la struttura del prossimo spettacolo di Alessandro
Bergonzoni è sempre stata una vera e propria impresa, dopo “urge” il suo ultimo strareplicato
spettacolo e “L’amorte” il suo primo libro di poesie edito nel settembre 2013 da Garzanti, è diventata
una previsione realmente impossibile vista la vastità che circonda questo artista.
La visione stereoscopica di Bergonzoni è diventata in questi anni materia sempre più complessa, poetica,
comicamente eccedente e intrecciata in maniera sempre più stretta tra creazione-osservazionededuzione. Ma certamente la qualità delle visioni bergonzoniane, e la conseguente messa in scena,
ci porteranno a quel personalissimo disvelamento, di fatto la vera cifra stilistica di questo artista, che
porta, molte volte anche grazie ad una risata, dallo stupore alla rivelazione.
43
compagni di viaggio
Gruppi Giovanili della Parrocchia
di San Giovanni Battista
Alberto Rizzi
Aldo Giovanni & Giacomo
Aldo Giuffrè - Fioretta Mari Martine Brochard
Ale e Franz
Alessandro Benvenuti
Alessandro Bergonzoni
Andrea De Manincor
Andrea Mazzacavallo
Andrea Muzzi
Angela Finocchiaro
Angelo Santoro - Nicoletta Vicentini
Anna Mazzamauro
Anonima Magnagati
Antonio Catalano
App - Altri Posti In Piedi
Aringa & Verdurini
Arnoldo Foa’
Arteven - Teatri Spa - Teatro Stabile
del Veneto
Arturo Brachetti
Assemblea Teatro
Associazione Culturale T’ho Trovato
Attori e Tecnici
Banda Osiris
Barbara Terrinoni
Belle Epoque Compagnia Veronese
di Operette
Beppe Rosso
Cafè Sconcerto
Carlo E Giorgio
Cavalli Marci
Chapertons - Spagna
Cochi e Renato
Coltelleria Einstein
Compagnia di Prosa
del Teatro Salieri
Compagnia di Teatro I Fratellini
Compagnia Donati e Olesen
Compagnia L’avanteatro
Compagnia Laboratorio Nove
Compagnia Naturalis Labor
Compagnia Operette Belle Epoque
Compagnia Prototeatro
Compagnia Tabula Rasa
Compagnia Teatrale al Castello
Compagnia Teatrale Giorgio Totola
Compagnia Teatrale I Gotturni
Compagnia Teatrale La Barcaccia
Compagnia Teatrale La Moscheta
Compagnia Teatrale Micromega
Compagnia Teatrale Renato Simoni
Compagnia Teatrale Scacciapensieri
Compagnia Teatrale Zelda
Compagnia Veronese di Operette
Coop Amiciteatro
Daniele Trambusti
De-Ze-De
Doc Live
Ennio Marchetto
Enrico Beruschi
Enzo Jannacci
Erica Blanc
Erri De Luca
Estravagario Teatro
Eugenio Allegri
Filodrammatica di Laives
Fondazione A.I.D.A. Centro Teatro
Ragazzi
Franca Valeri
Franco Cerri
Franco Oppini
Gabriele Mirabassi
Gad Sperimentale Città di Trento
Giada Desideri
Giancarlo Sbragia
Gianfranco D’angelo - Brigitta
Boccoli
Gianluca Guidi - Marialaura
Baccarini - Corinne Bonuglia
Gianmaria Testa
Gianni Basso
Gianni Coscia
Gianni Franceschini
Giobbe Covatta
Gioele Dix
Giorgio Melazzi
Giuliana Lojodice
Giulio Bosetti
Grazia De Marchi
Gruppo Gioco Teatro
Gruppo Popolare Contrade
Gruppo Teatrale Gli Insoliti Noti
Gruppo Teatrale Il Satiro
Gruppo Teatrale La Barraca
Gruppo Teatrale La Betulla
Gruppo Teatrale La Formica
Gruppo Teatrale La Trappola
Gruppo Teatrale Miseri Coloni
di Caxias Do Sul - Brasile
Gruppo Teatro d’arte Rinascita
Gruppo Teatro Einaudi Galilei
Gruppo Teatro Il Canovaccio
Gruppo Teatro Perche’
I Gemelli Ruggeri - Caterina Silos
Labini
I Mercanti di Liquore
I Pendolari dell’essere
I Ragazzi di Stelle
Ippogrifo Produzioni
Isabel Russinova
Jashgawronsky Brothers
Jay Natelle - Lisa Salmoira
Karakasa Circus
Katia Beni - Sonia Grassi - Erina
Maria Lo Presti
L’accademia Di Teamus
L’accademia Teatrale F.
Campogalliani di Mantova
La Piccionaia - I Carrara
Laboratorio Musical Estravagario
Lauretta Masiero
Le Bronse Querte
Le Falie Di Velo Veronese
Leandro Amato
Leart Teatro
Lella Costa
Licia Maglietta
Lino Toffolo
Luca Barbareschi
Luca Pitteri & Venice Gospel
Ensemble
Marcello Bartoli
Marco Paolini
Marina Massironi
Marinelli Giancarlo
Mario Perrotta
Mario Pirovano
Massimo Lopez
Matteo Belli
Maurizio Crozza
Michele Di Mauro
Natalino Balasso
Nini Salerno
Nino Castelnuovo
Nuova Compagnia Teatrale
Okmama Voice & Music Group
Old River Jazz Society
Omar Fantini
Ottavia Piccolo
Pantakin Da Venezia
Paola Pitagora
Paola Tedesco
Paolo Cevoli
Paolo Ferrari - Maria Paiato - Ariella
Reggio
Paolo Hendel
Paolo Poli
Paolo Rossi
Paolo Valerio
Paolo Villaggio
Patricia Zanco
Piccola Bottega Baltazar
Piccolo Teatro Al Borgo
Piccolo Teatro Città di Chioggia
Piccolo Teatro del Garda
Piccolo Teatro di Oppeano
Pippo Franco
Poveri di Sodio
Pro e Contro
Profumi di Donna
Progetto U.R.T.
Quartetto G
Quellidigrock
R.B.R. Dance Company
Sergio Sgrilli
Società per attori
Stand Together Group
Stefano Bollani
Stefano Nosei - Francesca Cimmino
Tag Teatro di Venezia
Tarvisium Teatro
Teatro Armathan
Teatro Artigiano
Teatro dei due mondi
Teatro dell’arca
Teatro dell’archivolto
Teatro dell’argine
Teatro dell’ottovolante
Teatro delle Lune
Teatro Linguaggi
Teatro Moderno
Teatro Musica di Bergamo
Teatro Necessario
Teatro Popolare di Ricerca di Padova
Teatro San Prospero
Teatro Scientifico Laboratorio
di Verona
Teatro Stabile Di Verona - Atlantide
Teatro Stabile La Contrada
Teatroimpiria
Teri Weikell
Terzo Teatro di Gorizia
Theama Teatro
Transteatro
Trixtragos
Ugo Pagliai - Paola Gassman
University Big Band
Valeria Raimondi
Valeria Valeri
Vito
Vittorio Viviani
Viva Opera Circus - Teatro
dell’angelo
Zarathustra Teatro
Zuzzurro E Gaspare
GLI SpONSOr
PIZZERIA
«PORTO»
PIZZERIA
«PORTO2»
In tutti questi anni ci siamo ritrovati a teatro.
Ci siamo sentiti più paese.
Siamo diventati meno estranei.
“Teatro San Giovanni” vuol essere
una boccata d’aria alla routine frenetica
che la nostra società ci impone.
In ventisette anni abbiamo proposto
403 serate per un totale di 110.729 spettatori.
Grazie per la vostra presenza.
I volontari del Gruppo Teatro il Canovaccio
Il calore e l’energia del tuo paese.
LUPATOTINA GAS - VENDITE srl
Via San Sebastiano 6 - San Giovanni Lupatoto (VR)
www.lupatotinagas.it
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard