pain monitor

annuncio pubblicitario
PAIN MONITOR
Il prim o stru m en to per il m on itoraggio d el d olore in pazien ti in stato d i
in coscien za
Cos’è il Pain Monitor
Pain Monitor è il primo
strumento per il monitoraggio
del dolore in pazienti in stato di
incoscienza.
Il Pain Monitor
rileva il
gradiente di conduttanza a
livello
dell’epidermide
della
mano o del piede.
La conduttanza della pelle è un
parametro
direttamente
correlato allo stimolo del dolore:
Il sistema nervoso simpatico, se
sottoposto a stimoli, rilascia
acetilcolina che
agisce sui
recettori della muscarina con
conseguente aumento della
sudorazione
e
della
conduttanza della pelle.
L’utilizzo del Pain Monitor è
molto semplice: è sufficiente
connettere il cavo al quale sono collegati gli elettrodi all’apparato centrale e
posizionare gli elettrodi sul palmo della mano (adulti) o sulla pianta del piede
(neonati) del paziente.
Il software del Pain Monitor è diviso in quattro modalità operative:
*
dolore e malessere in pazienti prematuri e neonatali
*
noxious stimuli in anestesia
*
dolore postoperatorio e noxious stimuli in terapia intensiva per adulti e bambini
*
ricerca
Medisize Italia Srl
Viale dell’Umanesimo, 303
00144 Roma
Tel 06 59 35 621
Email [email protected]
Come funziona:
Il Pain Monitor rileva il gradiente di conduttanza a livello dell’epidermide della mano o del
piede.
Il Pain Monitor riflette lo stato emozionale del sistema nervoso simpatico che rilascia
acetilcolina e agisce sui recettori della muscarina con conseguente aumento della sudorazione
e della conduttanza della pelle.
Il Pain Monitor reagisce immediatamente e in maniera continua agli stimoli e non è influenzato ne
dalla variabilità emodinamica né da blocchi neuromuscolari.
La misurazione viene rappresentata sul monitor di un computer compatibile attraverso una funzione
grafica nella quale, sulla scala delle ordinate, sono rappresentati i valori della conduttanza in
microsiemens e in quella delle ascisse il tempo.
Finestra standard
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
Identificativo paziente
Valori attuali
Finestra del grafico
Barra del tempo
Pulsante Avvio/Stop
Richiama valori salvati
Esporta valori in EXCEL
Configurazione
Marcatore di eventi
(segnalibro)
Esci dal programma
Regola la finestra del
tempo a 15 secondi
Diminuisce lo zoom
Aumenta lo zoom
Grafico panoramico
totale
Modalità di analisi
La variazione di conduttanza collegata a stati di stress o dolore è rappresentata in forma di picchi di
valore e l’area dei picchi definisce l’intensità del dolore al momento della rilevazione.
Durante il monitoraggio può essere annotato, direttamente sul grafico, ogni tipo di intervento effettuato
sul paziente (medicazioni, prelievi, etc.).
La rilevazione avviene in modo continuo e può essere estrapolata in formato EXCEL per analisi
statistiche.
Anestesia:
I parametri mostrati nella finestra Anestesia sono:
* Area sotto la curva
* Picchi per secondo
* Media dei picchi
* Media del tempo dei picchi
* Qualità del segnale
Durante l’anestesia è molto importante tenere sotto
controllo lo stato di sedazione e di comfort del paziente; a
tal fine è molto utile tenere sotto controllo il primo rettangolo
con sfondo bianco sulla sinistra della figura. Se il valore,
misurato in microsiemens, del primo rettangolo à un valore
tendente a Zero il paziente è abbastanza o troppo sedato.
Se invece il valore dell’area sotto la curva fosse tendente a 10 il paziente potrebbe avere un
“awakening” improvviso. La quantità dei picchi per secondo in una condizione ottimale dovrebbe
essere inferiore a 0,07, nel caso in cui fosse maggiore potrebbe essere necessario aumentare la
quantità di sedativo.
Post operatorio:
I parametri mostrati nella funzione Post operatorio sono:
* Picchi per secondo
* Media dei picchi
* Qualità del segnale
Questa modalità operativa può essere utilizzata in pazienti
appena operati e nelle unità di rianimazione.
Lo sfondo della finestra a sinistra (vedi figura) cambia
sfondo a seconda dei valori rilevati, seguendo la scala NRS
o VAS (figura seguente).
In uno stato ottimale il colore dello sfondo è bianco;
aumentando lo stato del discomfort il colore dello sfondo
tende al rosso scuro passando per il giallo chiaro, il giallo
scuro e l’arancione.
Pretermine:
I valori mostrati nella modalità Pretermine sono:
*
*
*
Picchi per secondo
Area sotto la curva
Qualità del segnale
Il rettangolo dei picchi per secondo cambia colore a seconda
dello stato di benessere del paziente; la scala cromatica va
dal bianco in condizioni normali al rosso scuro quando si ha
un forte stato di malessere.
Scala
Occhi chiusi, no movimento,
1
respiro regolare
Occhi chiusi, respiro
2
irregolare, piccoli movimenti
3
Occhi aperti, no movimenti
Occhi aperti, abbondanti
4
movimenti
5
Pianto acuto
Ricerca:
Nella modalità ricerca sono visualizzati tutti i
parametri che il Pain Monitor è in grado di analizzare
quindi:
*
*
*
*
*
*
Area dei picchi maggiori
Area dei picchi minori
Picchi per secondo
Media dei picchi
Media del tempo dei picchi
Qualità del segnale
I codici per ordinare il Pain Monitor
Descrizione
Codice
Unità principale con cavo adulti
MD1110
Unità principale con cavo pediatrico
MD1111
Elettrodi adulti 300 Pz.
MD6006
Elettrodi pediatrici 300 Pz.
MD6007
Medisize Italia Srl
Viale dell’Umanesimo, 303
00144 Roma
Tel 06 59 35 621
Email [email protected]
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

creare flashcard