Cronologia II Guerra Mondiale

annuncio pubblicitario
La Seconda Guerra Mondiale
Cronologia politica
24 Ottobre – 1˚ Novembre 1936
Il 24 Ottobre 1936, la Germania Nazista e l’Italia Fascista firmano un trattato di cooperazione; il primo
Novembre, viene annunciata la creazione dell’Asse Roma-Berlino.
25 Novembre 1936
La Germania Nazista e l’Impero Giapponese firmano il Patto Anti-Comintern, diretto contro l’Unione
Sovietica e il movimento dell’Internazionale Comunista.
29 Settembre 1938
Germania, Italia, Gran Bretagna e Francia firmano il Trattato di Monaco, che obbliga la Cecoslovacchia a
cedere alla Germania Nazista i Sudeti, incluse le posizioni militari difensive.
22 maggio 1939
Viene firmato il Patto d'Acciaio (Stahlpakt) tra i governi del Regno d'Italia e della Germania nazista dai
rispettivi ministri degli Esteri Galeazzo Ciano e Joachim von Ribbentrop. Venne stipulato a Berlino nella
Cancelleria del Reich, alla presenza di Hitler e dello Stato Maggiore tedesco.
23 Agosto 1939
La Germania Nazista e l’Unione Sovietica firmano un patto di non aggressione e una clausola segreta che
divide l’Europa orientale in due zone di influenza. E’ il Patto Molotov-Ribbentrop.
27-29 Settembre 1939
Varsavia si arrende il 27 settembre. Il governo Polacco fugge in esilio. La Germania e l’Unione Sovietica si
spartiscono la Polonia.
27 Settembre 1940
Germania, Italia e Giappone firmano il Patto Tripartito.
8 Dicembre 1941
Gli Stati Uniti dichiarano guerra al Giappone.
1
25 Luglio 1943
Il Gran Consiglio del Fascismo destituisce Benito Mussolini, il Re Vittorio Emanuele III incarica il
Maresciallo d’Italia Pietro Badoglio di formare un nuovo governo.
8 Settembre 1943
Il governo Badoglio si arrende agli Alleati. I Tedeschi assumono il controllo di Roma e istituiscono nelle
regioni del nord la Repubblica Sociale Italiana guidata da Mussolini.
14-24 Gennaio 1943
Conferenza di Casablanca tra Roosevelt, Churchille De Gaulle: pianificazione dello sbarco in Sicilia e di un
eventuale sbarco sulla costa atlantica della Francia. Fu adottato il principio della resa incondizionata.
28 novembre - 1º dicembre 1943
Conferenza di Teheran tra Josif Stalin, per l'Unione Sovietica, F.D. Roosevelt, per gli Stati Uniti d'America,
e Winston Churchill per la Gran Bretagna. Gli alleati si accordarono sull'appoggio ai partigiani di Tito in
Jugoslavia, sulle modalità dell'operazione Overlord (sbarco in Normandia), sull'entrata in guerra dell'URSS
contro il Giappone dopo la sconfitta della Germania, sulla creazione, dopo la guerra, dell'ONU.
Conferenza di
Bretton Woods
(USA)
1º - 15
luglio1944
Delegati di
44 nazioni
Stabilito la nascita di un Fondo Monetario
Internazionale e di una Banca internazionale per la
ricostruzione e lo sviluppo
Conferenza di
Dumbarton Oaks
(USA)
21 - 29
agosto 1944
Delegati di
39 nazioni
Accordo per la formazione delle Nazioni Unite
4 - 11 febbraio 1945
Conferenza di Jalta: vertice tenutosi presso Livadija in Crimea, durante la Seconda guerra mondiale. I
protagonisti furono Franklin Delano Roosevelt, Winston Churchill e Iosif Stalin, capi rispettivamente dei
governi degli Stati Uniti d'America, del Regno Unito e dell'Unione Sovietica. Fu proposta di una conferenza
(da tenere nell'aprile 1945 a San Francisco) per l'istituzione di una nuova organizzazione mondiale, le
Nazioni Unite (ONU). Si decise lo smembramento, il disarmo e la smilitarizzazione della Germania, furono
fissate le riparazioni dovute dalla Germania agli Alleati, nella misura di 22 miliardi di dollari. In Polonia si
sarebbe dovuto insediare un "governo democratico provvisorio", che avrebbe dovuto condurre il paese a
libere elezioni nel più breve tempo possibile.
17 luglio - 2 agosto 1945
Conferenza di Potsdam, l'ultimo dei vertici interalleati durante la Seconda guerra mondiale. La conferenza
ebbe luogo presso il castello di Cecilienhof a Potsdam (Germania orientale). Si svolse fra gli USA,
rappresentati dal Presidente Harry S. Truman e dal suo segretario di Stato James F. Byrnes, l'Unione
Sovietica, rappresentata da Josif Stalin e dal ministro degli esteri Molotov, dal Regno Unito, rappresentato
da Clement Attlee e dal ministro degli esteri Ernest Bevin.
20 novembre 1945 -1 ottobre 1946
Processo di Norimberga. Furono due distinti gruppi di processi ai nazisti coinvolti nella seconda guerra
mondiale e nella Shoah. I processi si tennero nel Palazzo di Giustizia di Norimberga. Il primo fu il Processo
davanti al Tribunale militare internazionale (IMT), che giudicò ventiquattro dei più importanti capi nazisti
catturati. Il secondo gruppo di 12 processi fu per 185 criminali di guerra minori e fu svolto dal Tribunale
militare di Norimberga (NMT) composto da magistrati americani e comprese anche il famoso Processo ai
dottori.
2
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard