programmazione didattica

advertisement
INFORMATICA. PIANO DI LAVORO DELLA CLASSE IV INFORMATICA
ANNO SCOLASTICO 2008/2009
M
O
D
U
L
I
PERIO
DO
1° quadr:
Settembre
ARGOMENTI
Richiami di base della
programmazione.
1
Struttura generale di
un programma in C++
e le fasi della
programmazione.
1° quadr:
Settembre
Ottobre
CONTENUTI
Richiami delle conoscenze fondamentali di
programmazione.
Dal problema all’algoritmo.
Le fasi della programmazione - dal codice
sorgente al codice eseguibile: codifica,
compilazione, linking e debugger.
Le basi del linguaggio C++: la struttura generale
di un programma, le istruzioni, dichiarazioni di
variabili e costanti, i tipi di dati, commenti,
assegnazioni di valori alle variabili, operatori di
relazione e logici, le istruzioni di ingresso e
uscita, namespace e file di intestazione.
2
1° quadr:
Ottobre
1° quadr:
Novembre
3
Programmazione per
moduli - parte 1: le
strutture di controllo.
La programmazione strutturata: la sequenza, la
struttura alternativa, la struttura di scelta
multipla, la ripetizione precondizionale e
postcondizionale, la ripetizione con contatore,
strutture, le strutture nidificate.
Programmazione per
moduli - parte 2: le
funzioni.
Lo sviluppo top-down. Le funzioni. Funzioni
con parametri. Passaggio di parametri per valore
e per indirizzo. Dichiarazioni delle funzioni con
i prototipi. Regole di visibilità. Le funzioni
OBIETTIVI
Saper rappresentare graficamente un
algoritmo.
Verificare le conoscenze di base
necessarie per lo svolgimento del
programma.
MO
DA
LIT
À
STR
UME
NTI
VE
RIF
IC
HE
LP
PS
CC
Int
MatInt
Lav
LavLum
Lib
MatWeb
IntOr
TSM
5
LP
PS
CC
Int
ExLab
MatInt
Lav
LavLum
Lib
MatWeb
IntOr
TSM
10
MatInt
Lav
Lab
Lib
MatWeb
IntOr
TSM
PPI
PPC
PS
Ex
10
MatInt
Lav
Lab
Lib
IntOr
TSM
PPI
PPC
O
R
E
Conoscere l’ambiente di sviluppo.
Conoscere le fasi del processo produttivo
del software in particolare conoscere le
basi della compilazione.
Saper scrivere i primi semplici programmi
in C++.
Saper usare in modo corretto la sintassi
delle istruzioni.
Saper costruire programmi ben ordinati,
rappresentando le strutture di controllo
fondamentali e quelle derivate.
Saper risolvere problemi complessi,
componendo il programmi in
moduli-funzioni.
LP
PS
CC
Int
PPI
PPC
Ex
ExLab
LP
PS
CC
Int
10
predefinite. Overloading delle funzioni. La
scomposizione del programma con le funzioni.
La ricorsione (cenni).
Saper identificare le risorse presenti in una
funzione, distinguendole tra locali e
globali.
PPI
PPC
Ex
ExLab
MatWeb
PS
Ex
Saper riutilizzare le funzioni.
4
Saper organizzare dati dello stesso tipo o
di tipo diverso.
Programmazione per
moduli - parte 3: le
strutture dati.
1° quadr:
Novembre
Strutture dati: enumerazioni, vettori, matrici,
record e tabelle, la pila, la coda, le liste, gli
alberi.
Algoritmi di ordinamento e di ricerca.
I puntatori.
Gestione dinamica dei dati in memoria.
Saper associare ad ogni situazione
problematica la struttura di dati più
idonea.
Saper gestire le strutture dati mediante i
puntatori.
LP
PS
CC
Int
PPI
PPC
Ex
ExLab
MatInt
Lav
Lab
Lib
MatWeb
IntOr
TSM
PPI
PPC
PS
Ex
20
MatInt
Lav
Lab
Lib
MatWeb
IntOr
TSM
PPI
PPC
PS
Ex
20
MatInt
Lav
Lab
Lib
MatWeb
IntOr
TSM
PPI
PPC
PS
Ex
30
Saper gestire dinamicamente la memoria.
5
1° quadr:
Gennaio
File.
File di testo. File tipizzati e non. Accesso
sequenziale. Passaggio diretto.
6
Programmazione
orientata agli oggetti:
parte 1.
2° quadr:
Gennaio
Febbraio
2° quadr:
Marzo
Aprile
7
Programmazione
orientata agli oggetti:
parte 2.
L’astrazione. La programmazione con gli
oggetti. Le Classi e i suoi membri: attributi e
Metodi. Costruttore e distruttore. Costruttore di
copia. Visibilità dei membri. Funzione friend.
L’astrazione. La programmazione con gli
oggetti. Le Classi e i suoi membri: attributi e
metodi.
Ereditarietà: classi derivate, gerarchia delle
classi ed ereditarietà multipla. Polimorfismo e
Sviluppare familiarità nella trattazione di
file.
Saper programmare sviluppando codice
orientato agli oggetti.
Saper definire le classi con attributi e
metodi e a creare gli oggetti come istanze
delle classi.
Saper programmare sviluppando codice
orientato agli oggetti.
Saper creare nuove classi a partire da una
classe già esistente.
LP
PS
CC
Int
PPI
PPC
Ex
ExLab
LP
PS
CC
Int
PPI
PPC
Ex
ExLab
LP
PS
CC
Int
PPI
PPC
MatInt
Lav
Lab
Lib
MatWeb
IntOr
TSM
PPI
PPC
PS
Ex
24
overloading.
Template delle classi e delle funzioni.
Ex
ExLab
Saper far assumere agli oggetti
comportamenti diversi.
Saper creare e utilizzare i modelli di
classe.
8
Interfaccia utente.
2° quadr:
Aprile
Maggio
User-friendly.
Sviluppare sensibilità nella costruzione di
interfacce utenti amichevoli.
9
2° quadr:
Maggio
Giugno
Java (Cenni)
L’ambiente di programmazione, la struttura dei
programmi. Gli oggetti e le classi. Strutture
dinamiche di dati e gestione dei file.
L’interfaccia grafica AWT e swing.
Saper sviluppare semplici programmi
strutturati mediante il concetto di classe.
Saper costruire semplici interfacce
grafiche per l’utente.
LP
PS
CC
Int
PPI
PPC
Ex
ExLab
LP
PS
CC
Int
PPI
PPC
Ex
ExLab
MatInt
Lav
Lab
Lib
MatWeb
IntOr
TSM
PPI
PPC
PS
Ex
10
MatInt
Lav
Lab
Lib
MatWeb
IntOr
TSM
PPI
PPC
PS
Ex
20
Busto Arsizio, 28.10.2008
Il docente
Prof. Corti Daniele
Prof. Alabiso Angelo
__________________
_____________________
L’Insegnante Tecnico Pratico
Scarica