L`UNIVERSO • Giorgio Castelletti • Manuel Graci • Luca Roccato

annuncio pubblicitario
L’UNIVERSO
• Giorgio Castelletti
• Manuel Graci
• Luca Roccato
Da tempo gli astronomi hanno osservato e verificato che
tutte le galassie si stanno allontanando le une dalle altre e si
allontanano tanto più velocemente quanto più sono lontane
tra loro;ciò fa pensare che l’universo è in continua
espansione. Un grande scoppio chiamato BIG BANG ha
avuto luogo nell’universo tra 18-15 miliardi di anni fa
facendo esplodere la materia in tutte le direzioni dello
spazio che allora era concentrata in un piccolissimo PUNTO,
chiamato atomo primordiale. Questa teoria spiega l’origine
dell’universo ed è stata formulata dal fisico russo George
Gamow nel 1948.
Due scienziati statunitensi, PENZIAS e WILSON,
nel 1964 sono riusciti a captare una
radiazione proveniente dall’Universo, come
un eco (brusio di fondo), la RADIAZIONE
COSMICA DI FONDO di origine celeste e
pensarono che fosse dovuta al big-bang. Per
questo motivo si è capito che lo spazio è in
continua espansione.
Il termine galassia deriva dal greco e vuol dire “di latte”, si usa questo
termine perché la nostra galassia, la Via Lattea, somiglia, nel cielo, ad una
striscia biancastra lattiginosa, quindi si è esteso il termine a tutte le galassie
dell’universo.
La Via Lattea è formata da 100 miliardi di stelle, che nel cielo, noi vediamo
tutte concentrate in una striscia luminosa e chiara.
Le galassie sono formate da stelle, gas, polveri, corpi celesti di varia natura
tra cui milioni di sistemi solari con pianeti e satelliti.
Il telescopio di Hubble, in orbita dal 1990, ci ha mostrate innumerevoli
galassie che non conoscevamo.
Le galassie si classificano in:
-galassie ellittiche, perché il loro profilo ricorda una ellisse
-galassie a spirale, che presentano più bracci avvolti attorno ad un nucleo, galassie a spirale barrata, con due soli bracci che partono come barre dal
nucleo, come la nostra Via Lattea.
Vi sono inoltre galassie di forme irregolari.
Le stelle più visibili dalla Terra,sono
raggruppate in costellazioni,anche se non sono
realmente vicine tra loro. Ad esse furono
associati i nomi di origine greca o araba,di
personaggi della mitologia,di animali o di oggetti
comuni,perché la loro disposizione ne ricordava
la forma. Nella volta celeste si riconoscono 88
costellazioni di cui 12, quelle zodiacali, sono
attraversate dal Sole nel suo percorso
immaginario nel cielo.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

creare flashcard