riflessione – specchi concavi

annuncio pubblicitario
RIFLESSIONE – SPECCHI CONCAVI GLI OCCHIALI MAGICI Sopra la scatola non c’è niente.
Se però guardiamo attraverso gli occhiali magici compare qualcuno!
Per ottenere questo sorprendente effetto è stato utilizzato semplicemente uno specchio
sferico concavo.
L’oggetto che si vede attraverso gli occhiali
è in realtà incollato a testa in giù all’interno
della scatola, nella sua parete superiore.
Lo specchio concavo forma una sua immagine reale capovolta (e quindi dritta per noi che
guardiamo) al di sopra della scatola.
In altre parole, i raggi luminosi che partono da ognuno
dei punti che formano l’oggetto sono riflessi dallo
specchio concavo e tornano indietro convergendo
ognuno verso un differente punto dello spazio dove
formano un’immagine reale del punto di origine.
Nel suo complesso l’insieme dei punti forma
l’immagine dell’oggetto.
I raggi luminosi proseguono poi verso l’occhio
formando l’immagine dell’oggetto nella retina. Il
cervello non è in grado di distinguere tra l’oggetto reale
e la sua immagine.
L’effetto è in 3D perché ai due occhi pervengono due immagini lievemente spostate una
rispetto all’altra, che il cervello sovrappone ed elabora ricostruendo la tridimensionalità.
LABORATORIO “CERCATE” PER LE SCUOLE ELEMENTARI
DEL PROGETTO “TUTTI A [email protected]”
AILUN – Dipartimento di Tecnologie Ottiche
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

creare flashcard