scienze classi iv

annuncio pubblicitario
OBIETTIVI SPECIFICI DI APPREDIMENTO IN TERMINI DI COMPETENZE
CLASSE II Liceo Classico e 4^ Liceo Scienze Umane
COMPETENZE DISCIPLINARI DEL QUARTO ANNO
Area Scientifica
 Saper utilizzare la corretta terminologia per enunciare teorie e per spiegare modelli,
diagrammi, grafici
 Saper utilizzare un lessico disciplinare per comunicare in forma fluente temi biologici di
attualità ( malattie genetiche)
 Acquisire una preparazione scientifica adeguata per argomentare gli aspetti biochimici,
cellulari , molecolari, evoluzionistici, nonché i meccanismi di riproduzione, sviluppo ed
ereditarietà.
 Acquisire la consapevolezza della interdipendenza tra la biologia e le altre discipline
(chimica, fisica, matematica, informatica)
 Saper utilizzare il libro di testo e altre forme di informazioni (riviste, immagini)
 Saper costruire mappe concettuali, individuando sequenze logiche e rapporti causaeffetto
 Saper applicare il metodo scientifico nell’osservazione di fenomeni naturali della realtà
quotidiana
 Utilizzare la corretta terminologia per enunciare teorie, (teoria delle collisioni, teoria del
rimbalzo elastico ) leggi (leggi dell’ equilibrio, dell’ elettrochimica )
 Utilizzare metodi appropriati di rappresentazione (costante di equilibrio, schemi di
rappresentazione delle rocce e dei minerali, schemi di rappresentazione delle pile)
 Interpretare dati e informazioni provenienti da fonti diverse(tavola periodica, testi,
grafici, formule , tabelle) relativi alla velocità di reazione, all’ equilibrio chimico, ai
fenomeni elettrochimici, alla formazione dei minerali e delle rocce, ai terremoti.
 Rappresentare i fenomeni chimici e mineralogici per mezzo di formule, equazioni
chimiche, schemi, tabelle.
 Essere in grado di comprendere le informazioni, analizzare i dati e stabilire relazioni.
 Formulare ipotesi per spiegare e prevedere l’ andamento dei fenomeni osservati in
laboratorio, in video on line, descritti nel testo
 Discutere sui problemi relativi al rapporto società industriale ambiente.
 Risolvere problemi stechiometrici relativi alle concentrazioni delle soluzioni, all’equilibrio
chimico, alle leggi dell’ elettrochimica.
 Ideare attività sperimentali per verificare teorie e leggi.
Articolazione delle competenze in abilità e conoscenze
CHIMICA
ABILITA’
CONOSCENZE
 Spiegare i meccanismi mediante i quali si
verificano “ urti efficaci” fra particelle
 Spiegare l’effetto della temperatura e della
concentrazione dei reagenti sulla velocità di
reazione
 Calcolare il calore sviluppato o assorbito in
una trasformazione chimica.
 Spiegare con quale meccanismo il grado di
suddivisione dei reagenti influenza la velocità
di una reazione chimica
 Spiegare in che modo un catalizzatore
influenza la velocità di una reazione chimica
 Definire la velocità di reazione
 Illustrare la teoria delle collisioni
 Conoscere i fattori che influenzano la velocità
di reazione
 Conoscere il significato di entalpia, entropia,
energia libera
 Conoscere il significato di energia di
attivazione
 Sapere cos’è un catalizzatore e cos’è un
enzima
 Spiegare come agiscono i catalizzatori e gli
enzimi
 Saper scrivere l’espressione della costante di
equilibrio di una reazione
 Svolgere calcoli con la costante di equilibrio
 Saper applicare il principio di Le Chatelier
 Definire come si sposta l’equilibrio di una
reazione, variando temperatura, pressione o
concentrazione delle specie coinvolte
 Definire l’equilibrio dinamico nei sistemi
chimici
 Saper enunciare la legge di azione di massa
 Conoscere le costanti K, Ka Kb
 Conoscere il principio di Le Chatelier
 Conoscere l’ influenza di alcuni fattori fisici e
chimici sullo stato di equilibrio di una
reazione reversibile
 Individuare coppie coniugate acido–base
 Saper fare calcoli per la determinazione del
pH di soluzioni acide e basiche
 Saper calcolare il pH di una soluzione salina
idrolizzata
 Stabilire la forza degli acidi e delle basi
attraverso i valori delle loro costanti di
dissociazione
 Saper calcolare il pH di una soluzione
tampone
 Saper
realizzare
una
reazione
di
neutralizzazione
 Saper definire acidi e basi secondo le teorie
di Arrhenius, Bronsted-Lowry e Lewis
 Illustrare le proprietà degli acidi e delle basi
 Definire le sostanze acide, basiche e
anfotere
 Distinguere tra acidi forti e acidi deboli e tra
basi forti e basi deboli
 Illustrare l’autoionizzazione dell’acqua
 Definire che cosa si intende per soluzione
acida, soluzione basica, soluzione neutra
 Conoscere la scala del pH e saperla
utilizzare
 Descrivere le proprietà delle soluzioni
tampone
 Calcolare il potenziale standard di una pila
 Saper scrivere la reazione che avviene in una
pila
 In riferimento all’elettrolisi, trasformare la
quantità di carica in quantità di sostanza e
viceversa
 Saper confrontare i valori dei potenziali
standard di riduzione
 Distinguere i vari tipi di pila e di accumulatori e
i loro campi di applicazione
 Descrivere una pila e illustrarne il
funzionamento
 Definire la forza elettromotrice di una pila
 Spiegare com’è costruita la scala dei
potenziali di riduzione
 Descrivere alcuni tipi di celle di uso comune
 Spiegare che cos’è l’elettrolisi e illustrarne gli
aspetti quantitativi
 Spiegare che cos’è una cella elettrolitica
SCIENZE DELLA TERRA
ABILITA’
CONOSCENZE
 Riconoscere i minerali comuni attraverso le
loro proprietà fisiche
 Classificare i minerali secondo la loro
composizione chimica
 Classificare le rocce secondo la loro origine
 Riconoscere attraverso o un’osservazione
sul campo o da immagini fotografiche le più
importanti strutture delle rocce ignee,
sedimentarie e metamorfiche
 Saper distinguere una roccia ignea da una
sedimentaria e metamorfica
 Rappresentare con un modello grafico il ciclo
litogenetico
 Definire cos’è un minerale specificandone le
caratteristiche identificative
 Descrivere i processi che portano alla
formazione dei minerali
 Conoscere quali sono i criteri utilizzati per la
classificazione dei minerali
 Conoscere la differenza tra minerali e rocce
 Sapere che cosa si intende per composizione
mineralogica, struttura e tessitura di una roccia
 Illustrare i processi di origine delle rocce
 Definire le principali caratteristiche delle rocce
ignee, sedimentarie e metamorfiche
 Definire il ciclo litogenetico
 Riconoscere i diversi tipi di vulcani in base
alla forma
 Distinguere le diverse categorie di vulcani,
correlandole con la natura dei magmi e la
tipologia dei piroclasti
 Interpretare la distribuzione dei vulcani attivi
sulla superficie terrestre.
 Collegare le modalità delle eruzioni
vulcaniche con le strategie disponibili per
prevenirne gli effetti dannosi.
 Descrivere i principali corpi magmatici intrusivi
e il meccanismo eruttivo
 Spiegare la differenza tra attività effusiva ed
esplosiva e descrivere i prodotti dei due tipi di
attività
 Collegare i diversi tipi di vulcani ai diversi tipi di
eruzione.
 Conoscere le caratteristiche dei vulcani attivi
italiani
 Conoscere i parametri per la determinazione
del rischio vulcanico
 Saper spiegare la teoria del rimbalzo elastico
Riconoscere i tipi di faglia individuando
correttamente lo spostamento degli strati
lungo il piano di faglia
 Interpretare e confrontare le scale sismiche
 Riconoscere su un sismogramma le onde P,
S, e superficiali
 Spiegare come si originano e si propagano le
onde sismiche
 Determinare la posizione dell’epicentro di un
terremoto dai sismogrammi di tre stazioni
sismiche
 Individuare il comportamento più adeguato
da tenere in caso di terremoto
 Distinguere tra comportamento elastico e
comportamento plastico delle rocce
 Saper illustrare la teoria del rimbalzo elastico
 Spiegare la differenza tra i diversi tipi di onde
sismiche e le loro modalità di propagazione
 Spiegare la differenza tra magnitudo e
intensità di un terremoto
 Spiegare la differenza tra scala Richter e MCS
 Sapere come si calcola il rischio sismico
 Descrivere i più importanti metodi di previsione
sismica
 Conoscere la classificazione sismica del
territorio dell’Italia e della Val d’Agri
BIOLOGIA
ABILITA’
CONOSCENZE
 Spiegare perchè il corpo umano è un’insieme
di unità autonome ma strettamente correlate.
 Saper relazionare sul funzionamento del
corpo umano con le capacità omeostatiche.
 Descrivere l’organizzazione strutturale dei
tessuti.
 Descrivere e distinguere i vari tipi di tessuto:
epiteliale, muscolare, nervoso, connettivo.
 Spiegare il ruolo fondamentale svolto dal
cuore nel sistema cardiovascolare e l’
importanza di una perfetta coordinazione dei
meccanismi che lo azionano e regolano.
 Correlare patologie cardiovascolari con
determinati stili di vita.
 Conoscere struttura e funzioni dell’apparato
cardiovascolare.
 Descrivere struttura e funzionamento del
cuore, arterie, capillari, vene.
 Spiegare il controllo nervoso ed endocrino
del flusso sanguigno.
 Comprendere le relazioni tra le strutture e le
funzioni delle diverse parti dell’apparato
respiratorio .
 Mettere in relazione le funzioni dell’apparato
respiratorio
con
quelle
dell’apparato
cardiovascolare comprendendo la stretta
interdipendenza dei due apparati.
 Spiegare gli scambi gassosi a livello
polmonare e tessutale.
 Spiegare
il
controllo
nervoso
della
respirazione polmonare e la relazione tra
apparato respiratorio e cardiovascolare.
 Correlare patologie dell’apparato respiratorio
con determinati stili di vita.
 Spiegare come il processo digestivo elabora
gli alimenti trasformandoli in una forma
assimilabile per le cellule.
 Saper mettere in relazione i diversi organi che
compongono l’apparato digerente con le
rispettive funzioni.
 Comprendere le patologie legate all’apparato
digerente mettendole in relazione allo stile di
vita.
 Conoscere struttura e funzioni dell’apparato
digerente.
 Descrivere le fasi della digestione nei vari
organi e i relativi processi digestivi.
 Spiegare struttura e funzione del fegato e del
pancreas nei processi digestivi.
 Descrivere il controllo nervoso ed endocrino
dei processi digestivi.
 Spiegare il controllo idrico e salino come
essenziale nel controllo omeostatico corporeo.
 Descrivere le patologie legate all’apparato
urinario.
 Descrivere struttura e funzioni dell’apparato
escretore e urinario.
 Descrivere il controllo nervoso ed ormonale
dell’equilibrio idrosalino.
 Conoscere le malattie legate all’apparato
urinario.
 Distinguere l’immunità innata da quella
acquisita.
 Sapere la differenza tra siero e vaccino.
 Definire le malattie autoimmuni.
 Descrivere l’organizzazione del sistema
linfatico.
 Descrivere la funzione delle varie cellule del
sistema immunitario.
 Spiegare l’importanza degli ormoni per la
comunicazione cellulare e per il mantenimento
dell’equilibrio dell’ambiente interno ed esterno.
 Individuare i legami tra sistema nervoso e
sistema endocrino
 Descrivere caratteristiche e funzioni di un
ormone.
 Spiegare il meccanismo di azione degli
ormoni idrosolubili e liposolubili.
 Descrivere le ghiandole endocrine del corpo
umano e il loro coordinamento.
 Spiegare le differenze e la complementarietà
degli apparati riproduttori maschile e
femminile.
 Descrivere
dell’apparato
femminile.
anatomia
e
fisiologia
riproduttore
maschile
e
Spiegare il processo di fecondazione e le
tecniche anticoncezionali.
 Descrivere i processi di spermatogenesi ed
ovogenesi.
 Descrivere il controllo ormonale dei processi
riproduttivi.
 Spiegare il processo di eccitabilità della cellula
nervosa e la propagazione dell’impulso
nervoso. Spiegare il meccanismo delle sinapsi
e i principali neurotrasmettitori .
 Spiegare la funzione di intermediazione tra
ambiente interno ed esterno svolta dai
recettori sensoriali.
 Spiegare l’organizzazione del sistema nervoso
umano e le sue patologie.
 Descrivere le caratteristiche e le funzioni del
sistema nervoso.
 Descrivere il potenziale di riposo e la
regolazione dei canali ionici.
 Analizzare il processo di eccitabilità del
neurone e la trasmissione dell’impulso a
livello sinaptico.
 Descrivere
la
funzione
dei
vari
neurotrasmettitori .

CONTENUTI
CHIMICA
L’EQUILIBRIO CHIMICO
La cinetica chimica Reazioni spontanee e non spontanee. Reazioni esotermiche ed endotermiche.
Concetti di entalpia e di entropia. Energia libera. Cinetica chimica. Fattori che influenzano la
velocità di una reazione. La teoria delle collisioni e del complesso attivato. I catalizzatori. Le
reazioni reversibili. L’equilibrio chimico. Legge dell’azione di massa. La costante di equilibrio. Il
principio di Le Chatelier.
Acidi e basi: Gli acidi e le basi: caratteristiche generali. Le teorie di Arrhenius, di Broensted e
Lowry e di Lewis. Il prodotto ionico dell’acqua. Misura dell’acidità di una soluzione: il pH. Costanti
di dissociazione acida e basica. Forza degli acidi e delle basi e misura del pH. Le soluzioni
tampone.
LA CHIMICA E L’ELETTRICITA’
Elettrochimica Produzione di energia elettrica con le reazioni redox. La pila Daniell. Le pile a
secco. Potenziali standard di riduzione. Elettrolisi e celle elettrolitiche. Aspetti quantitativi
dell’elettrolisi.
SCIENZE DELLA TERRA
LA COMPOSIZIONE DELLE CROSTA TERRESTRE
I minerali: Gli elementi che costituiscono la crosta terrestre. La struttura cristallina dei minerali.
Proprietà fisiche dei minerali. La classificazione dei minerali. I silicati e loro classificazione.
Classificazione dei minerali non silicati.
Le rocce: Le rocce ignee e il processo magmatico. Composizione e classificazione delle rocce
ignee. Le rocce sedimentarie e il processo sedimentario. Composizione e criteri di classificazione
delle rocce sedimentarie. Elementi di stratigrafia. Le rocce metamorfiche e il processo
metamorfico. Classificazione delle rocce metamorfiche. Il ciclo litogenetico.
I FENOMENI ENDOGENI
I fenomeni vulcanici: Plutoni ed altri corpi ignei intrusivi. Il meccanismo eruttivo. I vulcani.
Classificazione dei vulcani per caratteristiche eruttive. Il vulcanismo secondario. Distribuzione dei
vulcani. I vulcani italiani. Il rischio vulcanico.
I fenomeni sismici: La deformazione delle rocce sottoposte alle sollecitazioni. Teoria del rimbalzo
elastico. Le onde sismiche e loro propagazione. I terrmoti. Magnitudo e intensità di un terremoto.
Effetti del terremoto. Prevenzione del rischio sismico. La classificazione sismica del territorio. Il
rischio sismico in Italia e nella Val d’Agri.
BIOLOGIA
L’ORGANIZZAZIONE DEL CORPO UMANO
L’organizzazione gerarchica dei tessuti. Struttura e Funzioni dei tessuti: epiteliale, muscolare,
connettivo, nervoso. Recettori e molecole segnale. La comunicazione tra cellule. I meccanismi
dell’omeostasi.
L’APPARATO CARDIOVASCOLARE E IL SANGUE
Anatomia e funzioni dell’apparato circolatorio. Composizione e funzioni del sangue. L’anatomia
del cuore, il ciclo cardiaco, il battito cardiaco. La rete dei vasi sanguigni. Il controllo del flusso
sanguigno. La circolazione linfatica.
L’APPARATO RESPIRATORIO E GLI SCAMBI GASSOSI
I processi della respirazione polmonare. Anatomia dell’apparato respiratorio. Le relazioni tra
polmoni e cavità toracica. Lo scambio polmonare e sistemico dei gas. Le molecole trasportatrici di
ossigeno. Il controllo della respirazione.
L’APPARATO DIGERENTE E L’ALIMENTAZIONE
Demolizione meccanica e chimica dei cibi, la digestione e l’assorbimento. Anatomia dell’apparato
digerente. Definizione di alimenti e nutrienti. Struttura e funzioni del fegato e del pancreas. Il
percorso del cibo e la sua trasformazione nel tubo digerente. Principali patologie dell’apparato
digerente.
L’APPARATO URINARIO E L’EQUILIBRIO IDROSALINO
Gli organi che formano l’apparato urinario. La struttura e funzioni dei reni. L’equilibrio idrico salino.
La regolazione della concentrazione dei liquidi corporei. Le principali malattie dell’apparato
urinario.
IL SISTEMA LINFATICO E L’IMMUNITA’
L’immunità innata e adattativa. Gli organi linfatici primari e secondari. Il processo di riconoscimento
degli antigeni. La risposta immunitaria primaria: gli anticorpi. La risposta immunitaria secondaria.
I vaccini e i sieri, le allergie, le immunodeficienze e le malattie autoimmuni.
IL SISTEMA ENDOCRINO
Natura chimica degli ormoni e loro funzione come messaggeri chimici. Struttura e funzione delle
ghiandole e cellule secretrici. Il controllo a feed-back della secrezione ormonale.
LA RIPRODUZIONE E LO SVILUPPO
Caratteristiche della riproduzione umana. Anatomia degli apparati riproduttivi maschili e femminili.
La spermatogenesi e l’oogenesi. Il controllo ormonale nel maschio e nella femmina. La
fecondazione e lo sviluppo dell’embrione umano.
IL SISTEMA NERVOSO E GLI ORGANI DI SENSO
Le unità funzionali del sistema nervoso. Struttura e funzioni delle cellule neuronali. La trasmissione
dell’impulso nervoso tramite le sinapsi elettriche. Il sistema nervoso centrale e periferico, i nervi
spinali e cranici. Il sistema parasimpatico e ortosimpatico. L’organizzazione della corteccia
cerebrale nei principali lobi. L’apprendimento e la memoria, le capacità linguistiche. Principali
patologie degenerative del sistema nervoso.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard