I sistemi di rappresentazione_Proiezione assonometrica obliqua

annuncio pubblicitario
L04_I
sistemi
di
rappresentazione
ASSONOMETRIA
O
PROIEZIONE
ASSONOMETRICA
Il
termine
proviene
dal
greco
áxon
=
asse
e
métron
=
misura,
cioè
misura
in
base
agli
assi.
È
un
metodo
di
rappresentazione
grafica
tra:ato
dalla
geometria
descri;va.
Fu
introdo:a
dal
francese
Gaspard
Monge
alla
fine
del
Se:ecento.
Il
principio
alla
base
dell'assonometria
è
la
proiezione
di
un
ogge:o
geometrico
su
un
piano
(piano
di
proiezione
o
quadro),
lungo
la
direzione
di
proiezione.
Disegno
di
moda
2
|
prof.
arch.
Alessandra
Avella
ASSONOMETRIA
L04_I
sistemi
di
rappresentazione
è
la
proiezione
di
una
figura
sopra
un
piano
di
rappresentazione
(quadro)
o:enuta
colpendo
l’ogge:o
con
un
raggio
di
re:e
parallele
(centro
di
proiezione
all’infinito).
Le
diverse
Gpologie
di
assonometria
si
differenziano
per:
 l’angolo
di
incidenza
dei
raggi
proie:anG
sul
piano
 la
disposizione
del
piano
di
proiezione
rispe:o
al
geometrale
(ovvero
al
sistema
dei
piani
di
riferimento
P.O.
‐
P.V.
e
P.L.).
TuNe
le
assonometrie
però
sono
caraNerizzate
da:
‐
una
terna
di
piani
ortogonali
tra
loro
dall’intersezione
dei
quali
derivano
i
tre
assi
le
cui
proiezioni
sul
quadro
sono
gli
assi
dell’assonometria
x,
y,
z
‐
un
piano
de:o
quadro
su
quale
vengono
proie:aG
assi
e
figure
(nel
nostro
caso
il
foglio
da
disegno)
‐
una
direzione
per
i
raggi
proie:anG
costante.
Disegno
di
moda
2
|
prof.
arch.
Alessandra
Avella
L04_I
sistemi
di
rappresentazione
ASSONOMETRIA
OBLIQUA
ASSONOMETRIA
ORTOGONALE
se
il
piano
assonometrico
è
parallelo
a
uno
dei
tre
se
il
quadro
assonometrico
è
inclinato
rispe:o
ai
piani
e
i
raggi
proie:anG
lo
intersecano
tre
piani
di
proiezione
e
i
raggi
proie:anG
lo
obliquamente
intersecano
perpendicolarmente
Disegno
di
moda
2
|
prof.
arch.
Alessandra
Avella
L04_I
sistemi
di
rappresentazione
ASSONOMETRIA
OBLIQUA
–
ASSONOMETRIA
CAVALIERA
si
o;ene
quando
il
quadro
assonometrico
è
parallelo
al
P.V.
Gli
assi
X
e
Z
sono
orientaG
tra
loro
secondo
un
angolo
re:o
(90°).
L’asse
Y
è
inclinato
di
45°
rispe:o
all’orizzontale
passante
per
l’origine
dei
tre
assi.
Le
dimensioni
degli
ogge;
da
rappresentare
saranno
rese
reali
sugli
assi
x
e
y
e
dimezzate
sull’asse
y
(X=1,
y=1
e
Z=1/2).
Disegno
di
moda
2
|
prof.
arch.
Alessandra
Avella
L04_I
sistemi
di
rappresentazione
ASSONOMETRIA
OBLIQUA
–
ASSONOMETRIA
MONOMETRICA
si
o;ene
quando
il
piano
assonometrico
è
parallelo
al
P.O.
Viene
de:a
monometrica
perché
tu:e
le
misure
sono
assunte
in
reale,
per
cui
X=1,
y=1
e
Z=1.
L’asse
Z
rimane
verGcale,
mentre
gli
assi
X
e
Y
sono
orientaG
tra
loro
di
90°
e
formano
con
la
linea
di
riferimento
orizzontale
angoli
di
30°
e
60°.
Disegno
di
moda
2
|
prof.
arch.
Alessandra
Avella

Scarica