apparato endocrino

annuncio pubblicitario
!"
Bortolami et al. Capitolo IX
! #
I meccanismi di interazione tra le cellule
&
$
%
$
%
$
%
Segnale endocrino (distante)
vaso sanguigno
OR
OR
cellula endocrina
secerne l’ormone (OR)
nel sangue
cellula target
recettori
Altri tipi di segnale: Segnale paracrino
recettori
cellula secretrice
cellula target
(adiacente)
Altri tipi di segnale: Segnale autocrino
recettori
recettori
La cellula secretrice e cellula target
sono la stessa cellula
Segnale diretto verso la stessa cellula che ha sintetizzato il composto
(esempio il FIL = Feedback Inhibitor of Lactation prodotto dalle cellule
secretrici della ghiandola mammaria)
Natura chimica degli ormoni
Sulla base delle caratteristiche chimiche gli ormoni possono essere
classificati in:
• Peptidici
• Proteici
• Glicoproteici
Sono prodotti a partire da aminoacidi. Una volta
sintetizzati, sono immagazzinati nelle rispettive
ghiandole endocrine prima di essere messi in circolo
• Steroidi
Sono ormoni di natura lipidica e il loro
precursore comune è il colesterolo
• eicosanoidi
Sono ormoni di natura lipidica e i loro precursori
sono gli acidi grassi con un numero di atomi di C
>20
Tra gli ormoni steroidei abbiamo: a) gli ormoni androgeni (testosterone,
l'androsterone); b) gli estrogeni (l'estradiolo, prodotto dalle ovaie); c) i
progestinici (tra i più importanti c'è il progesterone). Tra gli eicosanoidi abbiamo
prostaglandine, leucotrieni, trombossani.
Ghiandole endocrine
Ipofisi (sistema ipotalamo-ipofisario)
Tiroide
Paratiroidi
Epifisi
Ghiandole surrenali
Pancreas (Isole del Langerhans)
Gonadi (testicolo e ovaio)
Ipofisi
Piccola ghiandola unita alla parte ventrale del diencefalo
(ipotalamo) mediante il peduncolo ipofisario. Connessione tra
ipofisi e ipotalamo è cosi intima che si parla di sistema ipotalamoipofisario
Ipotalamo
Ipofisi
L’ipofisi è chiamata anche ghiandola pituitaria
'
(
)
*
+
,
-
,
&.
,
/
! 01
2
&.
2 3
-& 4 !-
-& 4 !--
4
2 -& 4 !- -& 4 !-5
2 6
-& 4 !-
2 6
-& 4 !--
-& 4 ! 5
'
5
&.
&.
!
"
#
%
$
,
$
&
!
7
'
(
+
8
,
)
&
"
**
$
"
2 )
2
#
-
.#9
/
2
6
2 +
:
il BST - Bovine Somatotrophin
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
La versione commerciale ha piccole
differenze in AA
Negli USA normalmente somministrata alle
vacche per iniezione i.m. da 14- 60 gg dopo
il parto alla fine della lattazione
BST aumenta produzione di latte
BST non è usata per scopi terapeutici
Aumenta la secrezione di BST nel latte
aumenta l’IGF (Insulin Growth Factors) nel
latte
BST e I metaboliti sono rapidamente distrutti
nel tratto gastrointestinale e dalla
pastorizzazione
bovine BST non interagisce sui recettori
umani per il GH
Non esitono evidenze di effetti biologici
diretti sull’uomo dopo ingestione orale (???)
IGF-1 resiste alla digestione grazie alla sua
combinazione con la caseina
6
,
,
;
-
;
6*
0 [email protected]
#
<
%
.
" 1 ,
1,
=
'
,
6
>
/
5
,
?
;
,
(
2
2
(
A
!
!A
A
B
B
2
,
A
,
I follicoli tiroidei sono formati
da un epitelio cubico semplice
che circondano una cavità
occupata dalla colloide.
Il loro aspetto varia a seconda
dello stato funzionale.
Nella colloide sono temporaneamente
immagazzinati gli ormoni della
tiroide che vengono poi immessi in
circolo.
B
C3.
!B
2
C<
*
C=
(
?
C3.
D
( **
*
2
E
0 1
/
D
1
,
,
,
(
,
,
2
*
-
0 !F G -8 8=
H IJ
,
,
2
,
,
,
,
,
,
C=
6
K
;
.
**
EI
L
!
6
; 5
M
M
Epifisi
$2
6
$
6*
%
5
6
6
6
,
,
6
6
43 .
6.
6
3 $4
56
$
6.
43 .
3$
+
http://biology.clc.uc.edu/fankhauser/Labs/Anatomy_&_Physiology/A&P202/Brain_Dissection/CAT_BRAIN.htm
7
-
"
5
,
C
5
,
*
N
,
!
6
6
*
$$
$
5
*
,
7
6
"
$$
3
,
*
A
A
N
,
*
6*
6
,
8
"
1
Ghiandole surrenali
O
$
#
"
5
$
*
,
A ;C . )
5
-
P
,
P
,
5
!
(
5
*
9
!
O
$
#
! 6
7
E M
!
QM C
5 /
*
E
A
"
"
-
2
Q
*
:"
*
5
Pancreas
cistifellea
Isole di Langerhans
"
*
(
)
,
>
$
(
7
"
α !,<
"
β =,<
"
"
& 0
"
%;;;
("
(
"
<
(
"
2
2
A&
2
$/
2
&
,
AA
5
"
(
A&
2
- ("
2
>
2
R
(
AA
5
D
"
2
9
2
3
2
.
2
-
2
B
2
3
#
I
# !#0
K
,
,
,
6
6
#
,
,
S
5
<
AA
2
"
"
(
2 -
,
,
2 6*
,
,
S
2 6
2 3
A
2 3
(
(
Testicoli
$
%
Ovaie
-
(
(
3
5
2
E
9 6K
(
(
!
2
4#
6
2
2
2
(
.
< !0
A
2
2 3
>
-
2 6
> K9
1
" 1
Scarica