Verbale Commissione Valutazione del 9 maggio 2012 - ICOM

annuncio pubblicitario
VERBALE DELLA COMMISIONE TEMATICA VALUTAZIONE
Roma, Venerdì 4 maggio 2012
Presenti: Alessandro Bollo, Elisabetta Falchetti, Maria Mercede Ligozzi, Adelaide Maresca
Compagna (coordinatrice), Valeria Pica. È intervenuta inoltre, su invito del coordinatore,
Erminia Sciacchitano della Direzione Generale Valorizzazione.
In apertura la coordinatrice ricorda i principali obiettivi posti e comunica che i ritardi
nell’avvio dei lavori della Commissione sono stati dettati anche dall’opportunità di attendere i
risultati delle numerose iniziative portate avanti dal Ministero-Direzione generale per la
valorizzazione del patrimonio culturale, al fine di evitare sovrapposizioni e sprechi di energie
e verificare eventuali modalità di collaborazione per le attività di ricerca e di sensibilizzazione
degli operatori dei musei. Il tema della valutazione è ampio e complesso e i presenti ritengono
che anche in seno alla Commissione - per la quale si spera di poter raccogliere nuove adesioni
- sia utile promuovere un ulteriore dibattito su contenuti e finalità del lavoro che si intende
svolgere. Per il momento l’attenzione sarà concentrata sul rapporto del museo con il pubblico
e con il territorio.
Per quanto riguarda il primo punto all’o.d.g., raccolta e diffusione di documentazione
specialistica, si è convenuto sulla necessità che il materiale finora raccolto da Valeria Pica sia
organizzato e implementato, creando una piattaforma che permetta di condividere e rendere
pubbliche nuove ricerche, pubblicazioni, convegni e dibattiti in sede nazionale e, per quanto
possibile, internazionale. In particolare si ritiene opportuno predisporre un database
all’interno del quale possano essere inserite le informazioni relative alle ricerche più recenti
condotte in Italia sul pubblico dei musei, raccolte attraverso una scheda tipo nella quale siano
presenti elementi essenziali quali: ente promotore, museo o musei indagati, ente di ricerca,
metodologia, strumenti, professionalità impiegate, durata, obiettivi, risultati, pubblicazioni o
documentazione disponibile. La dott.ssa Sciacchitano fa presente che la DG Valorizzazione del
MiBAC ha già provveduto a una ricognizione (a cura di Fitzcarraldo) delle pubblicazioni e
delle indagini effettuate fino al 2010 e metterà presto a disposizione sul sito del Ministero la
relativa banca dati, corredata dalla documentazione disponibile (quando già presente in
formato elettronico nella rete). Elisabetta Falchetti presenta e mette a disposizione delle
Commissione alcune pubblicazioni da lei curate. Infine si ricorda a tutti i componenti di
inviare segnalazioni e indicazioni bibliografiche al seguente indirizzo: [email protected]
La riunione costituisce un’occasione per scambi di opinione e aggiornamenti su recenti
iniziative: Elisabetta Falchetti illustra un progetto del Museo di Zoologia di Roma destinato
alla comunità Rom di Roma. Maria Mercede Ligozzi ricorda le indagini condotte alla Galleria
Nazionale d’Arte moderna (di cui si è tenuto conto tra l’altro per le scelte dell’ultimo
allestimento), e anticipa progetti futuri. Inoltre comunica l’imminente uscita della rivista della
GNAM: il primo numero verrà pubblicato a giugno e sarà intitolata “BelleArti131”. A giugno
sarà disponibile anche il report del convegno tenuto a Montebelluna a Novembre 2011.
Per quanto riguarda l’organizzazione di un seminario sui temi della valutazione si propone di
collegare l’iniziativa della Commissione ICOM alla presentazione del volume di Ludovico
Solima che illustra la ricerca Il museo in Ascolto. Nuove strategie di comunicazione per i musei
statali condotta per il MiBAC su dodici musei statali, a dieci anni dalla precedente (Il pubblico
dei musei. Indagine sulla comunicazione nei musei statali, Roma 2001). L’idea è di proporre
un momento seminariale di conoscenza e dibattito tra le varie realtà italiane che si occupano
di valutazione, con un focus specifico sul rapporto tra museo e società.
L’illustrazione della ricerca condotta recentemente da Alessandro Bollo per la Direzione
Generale Valorizzazione, La conoscenza del pubblico nei luoghi della cultura, nel primo
pomeriggio, potrebbe costituire il trait d’union tra la presentazione dei risultati dell’indagine
di Solima e l’apertura di un confronto tra obiettivi, metodologie, risultati nelle più recenti
esperienze di ricerca in Italia. A tal fine si prevedono interventi sintetici e concreti, della
durata di non più di dieci minuti ciascuno, di operatori museali e ricercatori.
Sarebbe utile poter disporre a monte di una “mappa” dei soggetti e dei progetti di ricerca
conclusi recentemente, o in corso, in modo da comprendere su quali temi si orienta la loro
ricerca e quali sono le tecniche adottate; attraverso l’invito a compilare una scheda
riassuntiva (sul modello da definire), lanciato sul sito nazionale ICOM e altri canali, si cercherà
di creare un database, utile anche per orientare meglio la discussione.
Ad una prima valutazione da parte del Servizio I della DG Valorizzazione, l’ipotesi proposta
sembra praticabile: la data ipotizzata è il 18 o 19 giugno, la sede(da definire) è Roma. Il lancio
della giornata dovrà avvenire attraverso molteplici canali di comunicazione in considerazione
dei tempi ristretti (il sito di ICOM Italia, delle associazioni museali ANMS, ANMLI, AMACI,
SIMBDEA, del MiBAC ed altri enti ).
Alla fine della riunione si è parlato anche della possibilità di legare la Commissione
Valutazione di ICOM Italia ad un Comitato Internazionale ICOM, in modo da allargare il raggio
di azione e conoscenze. Il comitato che presenta maggiori analogie è il MPR - Marketing e
relazioni pubbliche nei musei. Anche se appare maggiormente orientato sulla comunicazione e
promozione, l’anno scorso ha dedicato l’Assemblea annuale , tenutasi a Brno, alla valutazione
dei musei. Adele Compagna ha preso contatto con Romina Mancuso che vedrebbe
positivamente l’adesione di soci italiani al Comitato e si è resa disponibile ad una
collaborazione, ricordando peraltro che la vice-presidente Carol Scott è una studiosa di
valutazione. L’incontro annuale 2012 si terrà a Palermo nel settembre prossimo Anche se il
tema “Comunicazione creativa” appare piuttosto vago e generico, si è discusso della
possibilità di un’eventuale partecipazione di un membro della Commissione.
Scarica