Storia - seconda guerra mondiale

advertisement
Unità Didattica ad alta comprensibilità
Storia
LA SECONDA
GUERRA MONDIALE
realizzata da Marchi Marina e Maggiolo Michela
INDICAZIONI PER L’INSEGNANTE
OBIETTIVI GENERALI
 Capacità di distinguere tra prima – adesso – dopo e vicino – lontano,
come introduzione alla comprensione dei fenomeni storici.
 Capacità di ordinare in successione azioni, fatti ed esperienze.
 Riconoscimento della relazione causa – effetto.
 Possesso di alcune conoscenze di base della situazione politica e
sociale dell’Europa alla fine della Prima guerra mondiale.
 Conoscere gli avvenimenti, le cause e le conseguenze della Seconda
guerra mondiale.
OBIETTIVI SPECIFICI
 Acquisizione del concetto di storia intesa come successione temporo
– causale.
 Percezione della dimensione spazio – temporale del fenomeno
storico.
 Percezione della causalità nello svolgimento dei fatti.
 Acquisizione dell’abitudine a chiedersi il perché.
 Comprensione e uso del linguaggio relativo all’argomento e degli
strumenti specifici della storia.
 Capacità di raccontare un fatto di carattere storico con sufficiente
chiarezza e proprietà di linguaggio.
 Capacità di seguire un criterio espositivo.
CRITERI SEGUITI PER LA RIDUZIONE DEI TESTI
I criteri seguiti sono i seguenti:
1. le informazioni sono ordinate in senso logico e cronologico;
2. le frasi sono brevi (non superano le 25 parole);
3. si usano quasi esclusivamente frasi coordinate;
4. si fa molta attenzione all’uso del lessico, utilizzando solo il vocabolario
di base e fornendo spiegazioni delle parole che non rientrano nel
vocabolario di base;
1
5. il nome viene ripetuto, cercando di evitare i sinonimi e facendo un uso
limitato di pronomi;
6. nella costruzione della frase si rispetta l’ordine SVO (soggetto, verbo,
oggetto);
7. i verbi vengono per lo più usati nei modi verbali finiti e nella forma
attiva;
8. si evitano le personificazioni, così ad esempio “il Senato”, diventa “i
Senatori”;
9. non si usano forme impersonali;
10. il titolo e le immagini sono usate come rinforzo per la comprensione
del testo.
ALTRE NOTE PER L’INSEGNANTE
Il materiale proposto è un aiuto metodologico e non una guida alla
facilitazione linguistica.
I materiali sono “aperti” a revisioni e integrazioni a seconda delle esigenze
della classe.
I testi possono essere usati nella fase iniziale per facilitare l’apprendimento
dell’italiano L2 e per studiare da parte degli alunni stranieri, ma non
devono sostituire totalmente il percorso disciplinare comune a tutti gli
alunni.
E’ importante trattare graficamente il testo con ulteriori immagini o cartine
per facilitare meglio la comprensione.
Sarebbe interessante integrare i testi con materiale tratto dai libri di testo
degli alunni stranieri.
Il lessico facilitato, che aiuta la comprensione, deve essere sostituito da
quello specifico della materia.
FILM CONSIGLIATI per le pag. 10–11-12-13
1
La vita è bella di ROBERTO BENIGNI
2
Schinder’s list di SPIELBERG
FILM CONSIGLIATI per le pag 16-17
1
Gli eroi del Pacifico di EDWARD DMYTRIK
2
Okinawa di LEWIS MILESTONE
3
Tora! Tora! Tora di RICHARD FLEISCHER
4
La battaglia di Midway di JACK SMIGHT
2
CHIAVI DEGLI ESERCIZI
ESERCIZIO N°1:
a)
b)
c)
d)
e)
f)
V
F
V
F
V
F
ESERCIZIO N°2:
1) 1939
2) Gli Stati Uniti entrano in guerra nel 1941 a fianco degli Alleati per
fermare Hitler dopo che sono state attaccate le basi americane di Pearl
Harbor.
3) La Resistenza è un movimento di lotta per ottenere la libertà.
4) I partigiani sono persone che combattono, a gruppi, per ottenere la
libertà.
5) La guerra termina il 25 aprile 1945 con una sconfitta.
ESERCIZIO N°3:
La crocetta va vicino ai seguenti paesi: Francia, Germania, Unione
Sovietica, Stati Uniti, Giappone e Gran Bretagna.
3
ESERCIZIO N°4:
Unione Sovietica (20.000.000)
Polonia
(7.300.000)
Germania
(4.400.000)
Jugoslavia
(2.000.000)
Romania
(900.000)
Francia
(660.000)
Italia
(408.500)
Gran Bretagna
(400.000)
Grecia
(200.000)
Bulgaria
(20.000)
ESERCIZIO N°5
1)
2)
3)
4)
5)
6)
7)
8)
9)
10)
11)
L’Italia
1939
1945
soldati
civili
prigionieri
bombe lanciate dagli aerei
bombe atomiche
Giappone
Unione Sovietica
tornano
4
LA SECONDA
GUERRA
MONDIALE
Cognome: _______________________
Nome: __________________________
Classe: __________________________
Data: ___________________________
5
GUERNICA
Pablo Picasso (1881 – 1973), spagnolo, è un artista molto famoso in tutto il mondo.
Il 26 aprile 1937 l’aviazione tedesca bombarda e distrugge, in un giorno di mercato,
la città di Guernica in Spagna. Nel 1937 Picasso dipinge Guernica.
Il quadro è in bianco e nero e rappresenta la disperazione della città spagnola.
Guernica è un capolavoro, un messaggio contro ogni guerra.
L’AVIAZIONE è la parte di
un esercito.
6
LA GUERRA
La Germania e l’Italia si alleano nel “Patto di acciaio”.
Quando la Germania invade la Polonia scoppia la Seconda Guerra Mondiale.
La Seconda guerra mondiale comincia nel 1939 e
finisce nel 1945.
Francia e Gran Bretagna si alleano per combattere
Hitler e si chiamano “Alleati”.
In poco tempo i tedeschi occupano Austria,
Norvegia, Danimarca, Belgio, Olanda e Francia.
Il 10 giugno 1940 l’Italia entra in guerra a fianco della Germania e contro gli Alleati.
Nell’estate del 1941 la Germania entra in guerra contro l’Unione Sovietica.
Alla fine del 1941 gli Stati Uniti si uniscono agli Alleati.
Il Giappone entra in guerra a fianco di Hitler nel 1941.
GLOSSARIO N° 1
PATTO = alleanza militare
INVADERE = entrare con la forza
ALLEARSI = mettersi d’accordo, mettersi insieme contro qualcuno.
7
LA GUERRA IN EUROPA
La Seconda guerra mondiale coinvolge quasi tutti i Paesi del mondo.
Si combatte in Europa, in Africa, in Asia e in America.
8
LE ALLEANZE
GERMANIA
ITALIA
GIAPPONE
GRAN BRETAGNA
FRANCIA
STATI UNITI
UNIONE SOVIETICA
Nei primi anni di guerra Hitler vince tutte le battaglie.
Nel 1943 i capi degli Stati Uniti, della Gran Bretagna e dell’Unione Sovietica si
mettono d’accordo per sconfiggere Hitler.
Dopo questo accordo Hitler inizia a perdere.
9
LA GUERRA IN ESTREMO ORIENTE E
NEL PACIFICO
Nel 1940 il Giappone firma un patto con l’Italia e con la Germania.
Hitler invade la Russia e arriva fino a Mosca.
Il Giappone attacca di sorpresa la base americana di Pearl Harbor, nelle isole Hawai,
e inizia l’invasione dell’ Asia.
Gli Usa rispondono all’ attacco ed entrano in guerra al fianco di Francia e Inghilterra.
10
GLI ORRORI DEL NAZISMO
I nazisti odiano i deboli e le razze non ariane, soprattutto gli Ebrei.
Le SS e la Gestapo catturano e deportano in massa gli
Ebrei di ogni nazionalità.
I Tedeschi chiudono gli Ebrei nei campi di sterminio, i
LAGER,
ad
AUSCHWITZ,
BUCHENWALD,
DACHAU, MAUTHAUSEN.
I nazisti uccidono centinaia di persone con il gas e bruciano i loro corpi in forni
crematori.
I morti delle persecuzioni sono circa otto milioni: sei milioni sono Ebrei.
GLOSSARIO N° 2
DEPORTARE = trasferire nel luogo dove scontare una pena.
SS e GESTAPO= polizia di stato tedesca.
11
APPROFONDIMENTO
ANNA FRANK
Anna Frank è una ragazzina ebrea di 15 anni.
Nasce nel 1929 a Francoforte.
All’inizio delle persecuzioni naziste si rifugia ad Amsterdam con la sua famiglia.
Dal 1942 al 1944 vive nascosta in una soffitta
con la sua famiglia, senza uscire mai.
Anna scrive un diario e si rivolge a un’amica
immaginaria di nome Kitty.
Il diario le tiene compagnia nel lungo periodo
di tristezza, di noia e di paura.
Nel 1944 le SS scoprono l’alloggio segreto.
I Tedeschi deportano Anna e la sua famiglia
in un campo di concentramento.
Anna muore a marzo del 1945, nel lager di Bergen Belsen.
GLOSSARIO N° 3
DIARIO = quaderno dove si scrivono tutti i giorni le cose più importanti.
IMMAGINARIO = che esiste solo nella fantasia, non reale.
ALLOGGIO = luogo (posto) dove si abita.
12
DAL DIARIO DI ANNA FRANK
“GIOVEDI’, 9 luglio 1942 “
Cara kitty,
così ce n’andammo sotto una pioggia scrosciante, il babbo, la mamma e io, ciascuno
con una borsa da scuola o da spesa, piene zeppe di oggetti ficcati dentro alla rinfusa.
Gli operai che di buon mattino si recavano al lavoro ci guardavano con compassione;
si leggeva loro in viso il rammarico di non poterci offrire un mezzo di trasporto; la
vistosa stella gialla parlava da sé. Strada facendo papà e mamma mi svelarono con un
racconto spezzettato la storia del nascondiglio…..Ci saremmo rifugiati nella casa
dove il babbo aveva l’ufficio….
“LUNEDI’, 19 luglio 1943 “
Cara kitty,
domenica Amsterdam Nord è stata gravemente bombardata. La devastazione
dev’essere terribile. Intere strade sono in rovina e ci vorrà molto tempo prima che
tutti i corpi siano dissepolti. Finora si contano duecento morti e innumerevoli feriti;
gli ospedali sono zeppi. Si sente parlare di bambini che vagano fra le rovine fumanti
cercando i genitori morti. Mi vengono i brividi quando ripenso a quel cupo lontano
rullio segno della distruzione che si avvicina.
“VENERDI’, 23 giugno 1944”
Cara kitty,
qui niente di speciale. Gli inglesi hanno cominciato il grande attacco a Cherbourg.
Secondo Pim e Van Daan saremo certamente liberi il 10 ottobre.
I russi prendono parte all’ azione, ieri è cominciata la loro offensiva presso Vitebsk,
esattamente tre anni dopo l’aggressione tedesca.
Non abbiamo quasi più patate; d’ora innanzi conteremo le patate per tutti e otto, così
ciascuno potrà vedere quello che fa.
…
..La tua Anna
13
AUSCHWITZ
SON MORTO CHE ERO BAMBINO,
SON MORTO CON ALTRI CENTO,
PASSATO PER UN CAMINO
ED ORA SONO NEL VENTO.
AD AUSCHWITZ C’ERA LA NEVE
E IL FUMO SALIVA LENTO,
NEI CAMPI TANTE PERSONE
CHE ORA SONO NEL VENTO.
NEL VENTO TANTE PERSONE,
MA UN SOLO GRANDE SILENZIO.
E’ STRANO,NON HO IMPARATO
A SORRIDERE QUI NEL VENTO.
NO, IO NON CREDO
CHE L’UOMO POTRA’ IMPARARE
A VIVERE SENZ’AMMAZZARE
E CHE IL VENTO MAI SI SPOSERA’.
ANCORA TUONA IL CANNONE,
ANCORA NON E’ CONTENTA
DI SANGUE LA BELVA UMANA
E ANCORA CI PORTA IL VENTO.
ANCORA TUONA IL CANNONE,
ANCORA NON E’ CONTENTO.
SAREMO SEMPRE A MILIONI
IN POLVERE QUI NEL VENTO.
( FRANCESCO GUCCINI )
14
LA FINE DELLA GUERRA
In Italia nel 1943 Mussolini perde il potere e il re d’Italia fa mettere in prigione
Mussolini e decide di firmare la pace con gli Alleati.
Dal 1943 gli Italiani combattono con gli Alleati contro
Hitler.
La Seconda guerra mondiale è terribile: muoiono tantissime
persone, soldati e anche civili.
Le bombe lanciate dagli aerei distruggono molte città.
La guerra finisce nel 1945.
L’esercito dell’Unione Sovietica invade la Germania e
libera i prigionieri dei campi di concentramento.
I soldati possono tornare a casa: è il 25 aprile 1945.
CIVILI= persone che non
combattono, come donne, bambini e
anziani.
15
LA RESISTENZA
Durante la guerra, nei Paesi occupati dai Tedeschi e in Italia, si formano gruppi di
persone che si oppongono ai nazisti.
La Resistenza è un movimento di lotta per ottenere la libertà.
Tutti i Paesi europei organizzano la resistenza.
La resistenza italiana nasce dopo l’8 settembre 1943,
quando il re Vittorio Emanuele III mette in prigione
Mussolini.
I Partigiani tentano in tutti i modi di cacciare i nazisti e
i loro alleati.
I partigiani vivono nascosti sui monti lontani dai paesi.
I Tedeschi fucilano i partigiani che catturano e bruciano interi paesi solo per il
sospetto che tra gli abitanti si nasconda qualche partigiano.
È famosa la strage di Marzabotto (1830 morti) e quella delle Fosse Ardeatine (355
morti).
GLOSSARIO N° 4
OPPORSI = andare contro qualcuno o qualche cosa.
RESISTENZA = lotta armata per conquistare la libertà.
PARTIGIANI = persone che combattono a gruppi.
STRAGE = uccisione di molte persone insieme.
16
LA BOMBA ATOMICA
Il 7 maggio 1945 la Germania si arrende.
Il Giappone vuole continuare la guerra. Per obbligare i Giapponesi a smettere la
guerra, gli Stati Uniti decidono di usare una nuova arma molto potente e
terribile: la bomba atomica.
Gli Stati Uniti buttano le bombe atomiche su due città del
Giappone che si chiamano HIROSHIMA (6 agosto) e
NAGASAKI (9 agosto).
Queste bombe uccidono in un istante migliaia di persone e
distruggono le città.
Molte persone si ammalano e muoiono molti anni dopo a
causa delle ustioni e delle radiazioni mortali provocate dalla bomba atomica.
Dopo questi bombardamenti anche il Giappone si arrende.
guerra.
GLOSSARIO N° 5
ARRENDERSI = accettare la sconfitta e smettere di combattere.
MIGLIAIA = molte volte 1000.
RADIAZIONI = onde di energia prodotte dall’esplosione della bomba atomica.
USTIONI = bruciature provocate dal fuoco e dal calore.
17
DAL DIARIO DI HIROSHIMA DI M.
HACHIYA
(6 agosto-30 settembre 1945)
La scala si illuminò di giallo,abbagliante come il lampo al magnesio che si usava in
fotografia. Non capii più nulla. Le orecchie,per il fortissimo rumore,sembravano
scoppiare. Istintivamente mi presi la testa fra le mani e mi buttai a terra.
L’esplosione fu violentissima. Ripresomi,corsi fuori.
Rosso,giallo,bianco il fungo dell’esplosione,senza alcun rumore,stava lentamente
salendo nel cielo di Hiroshima.
Sembrava l’eruzione di un vulcano. Al centro i raggi radioattivi emettevano una luce
gialla. E tutt’intorno non c’era più nulla.
Non esisteva più niente,a eccezione di pochi edifici in cemento armato.
Per chilometri e chilometri,la città sembrava un deserto:non ne restavano che mucchi
di mattoni e tegole.
In realtà mi mancavano le parole per descrivere il panorama che mi appariva davanti.
18
LA RICOSTRUZIONE
Alla fine della seconda guerra mondiale l’ Europa è
distrutta.
I soldati e i prigionieri tornano a casa.
Le persone iniziano a ricostruire le case e le strade
distrutte dalla guerra.
Tutte le persone iniziano a ricostruire i loro Paesi.
La gente riprende il suo lavoro.
A poco a poco i Paesi distrutti dalla guerra
riprendono a far crescere la loro economia.
Ci sono nuove scoperte e nuove invenzioni.
ECONOMIA= beni produttivi di un
paese.
19
SCHEMA DI SINTESI
LA SECONDA GUERRA MONDIALE
CAUSE
- Politica aggressiva del fascismo.
- Desiderio di rivincita di alcuni stati.
- Crisi economica e sociale degli anni trenta.
EVENTI
- 1° settembre 1939: la Germania attacca la Polonia.
- Inghilterra e Francia sono al fianco della Polonia, l’Italia
è al fianco della Germania.
- Luglio 1943: sbarco delle truppe angloamericane in
Italia e arresto di Mussolini.
- 1943: nasce la RESISTENZA italiana ad opera dei
partigiani.
- 1944: sbarco degli angloamericani in Normandia
(FRANCIA) e liberazione del territorio francese.
- 25 aprile 1945: LIBERAZIONE dell’Italia dai Tedeschi.
I partigiani uccidono Mussolini.
- Gli Usa distruggono con le bombe atomiche Hiroshima e
Nagasaki.
- 1° settembre 1945: fine della guerra.
CONSEGUENZE
- L’Italia perde molti uomini.
- Molti morti in tutti i paesi coinvolti.
- I bombardamenti distruggono le città.
- Le fabbriche sono danneggiate e mancano gli alimenti.
- L’Italia è libera.
20
ESERCIZI
1) SCRIVI VERO (V) O FALSO (F) VICINO A OGNI FRASE.
V
F
a) Nel 1939 Hitler invade la Polonia
b) Mussolini entra in guerra per difendere la Polonia
c) Mussolini pensa che la guerra finisca presto
d) Hitler vince in Russia
e) I Giapponesi attaccano le basi americane
f) Gli Americani sbarcano in Sardegna
2) RISPONDI ALLE SEGUENTI DOMANDE
1. Quando scoppia la Seconda guerra mondiale?
2. Quando e perché entrano in guerra gli Stati Uniti?
3. Che cosa è la resistenza?
4. Chi erano i partigiani?
5. Quando e in che modo si conclude la guerra per l’Italia?
21
3) METTI UNA CROCETTA VICINO AI PAESI COINVOLTI DALLA GUERRA.
FRANCIA
STATI UNITI
GERMANIA
GIAPPONE
SPAGNA
SVIZZERA
UNIONE SOVIETICA
GRAN BRETAGNA
4) OSSERVA QUESTA TABELLA
PAESE
GERMANIA
ITALIA
GRAN BRETAGNA
POLONIA
UNIONE SOVIETICA
BULGARIA
FRANCIA
JUGOSLAVIA
GRECIA
ROMANIA
NUMERO DI MORTI
4.400.000
408.500
400.000
7.300.000
20.000.000
20.000
660.000
2.000.000
200.000
900.000
Quali Paesi dell’Europa hanno avuto il maggior numero di morti?
Scrivili in ordine:
…1……………………………………………6………………………………………
…2……………………………………………7………………………………………
…3……………………………………………8………………………………………
…4……………………………………………9………………………………………
…5……………………………………………10……………………………………
…………………………………………………………………………………………
22
5) SCEGLI TRA LE SEGUENTI PAROLE E COMPLETA LE FRASI:
soldati, civili, prigionieri; l’Italia; bombe lanciate dagli aerei; 1939, 1945;
Giappone; Polonia; tornano; bombe atomiche; Unione Sovietica.
2. La Germania e (1) ……………………. si alleano nel “Patto di acciaio”.
3. La Seconda guerra mondiale inizia nel (2) …………. e finisce nel (3) ……….
4. Nella Seconda guerra mondiale muoiono tantissime persone: (4)…………….…,
(5)………..……,(6)………….
5. Molte città sono distrutte da (7) ……………… …………… ………. ……….
6. Hiroshima e Nagasaki sono distrutte da (8)…………… …………..
7. Hiroshima e Nagasaki sono in (9)……………….
8. I prigionieri dei campi di concentramento sono liberati dai soldati dell’
(10)………… …………………
9. Alla fine della guerra i soldati e i prigionieri (11)………………. a casa.
23
BIBLIOGRAFIA
TESTI
La carta dei saperi (cl.5), Ed. Scuola di base
Nuovo tempo di conoscere (cl.5), Ed Il capitello
La rete dei saperi (cl.5), Ed. Immedia
Oggi per domani (cl.5), Ed. Cetem
Speciale storia (vol.3B), Ed. La scuola
IMMAGINI
Oggi per domani (cl.5), Ed. Cetem
La memoria e la storia (vol.3), Ed Le Monnier
Storia+ (vol.3), Ed. Sei
Internet
SITI INTERNET
www.libero.it
www.virgilio.it
www.google.it
24
INDICE
Indicazioni per l’insegnante…………………………………….
Chiavi degli esercizi……………………………………………
Guernica…………………………………………………………
La Guerra………………………………………………………..
Glossario N° 1…………………………………………………..
La Guerra in Europa…………………………………………….
Le alleanze………………………………………………………
La Guerra in Estremo Oriente e nel Pacifico……………………
Gli orrori del Nazismo…………………………………………..
Glossario N° 2…………………………………………………..
Approfondimento: Anna Frank…………………………………
Glossario N° 3…………………………………………………..
Dal Diario di Anna Frank……………………………………….
Auschwitz……………………………………………………….
La fine della Guerra……………………………………………..
La Resistenza……………………………………………………
Glossario N° 4…………………………………………………..
La bomba atomica………………………………………………
Glossario N° 5…………………………………………………..
Dal “Diario di Hiroshima” di M. Hachiya………………………
La ricostruzione…………………………………………………
Schema di sintesi………………………………………………..
Esercizi………………………………………………………….
pag. 1
pag. 3
pag. 6
pag. 7
pag. 7
pag. 8
pag. 9
pag. 10
pag. 11
pag. 11
pag. 12
pag. 12
pag. 13
pag. 14
pag. 15
pag. 16
pag. 16
pag. 17
pag. 17
pag. 18
pag. 19
pag. 20
pag. 21
25
Scarica