Obiettivo 3

advertisement
ANNO 2007 – 2008
CORSO INTEGRATO SALUTE MENTALE
OBIETTIVI
Obiettivo 1
Lo studente, al termine delle lezioni, sarà in grado di descrivere l’assistenza infermieristica
alla persona con diagnosi di psicosi (schizofrenia) utilizzando un linguaggio scientifico e
pertinente.
Contenuti
Dott.ssa Patrizia Polana
Conoscere le patologie psicotiche, in particolare la schizofrenia, nel loro complesso:
 etiologia
 quadro clinico
 terapie
Dott. Alfredo Mattioni
Trasmettere conoscenze ed approfondimenti sulla complessità della relazione
interpersonale in ambito professionale con la persona con diagnosi di schizofrenia.
Conoscere le caratteristiche fondamentali delle funzioni psichiche e le manifestazioni
psicopatologiche in riferimento al quadro psichiatrico di schizofrenia.
Inf. Attilio Luisetti
La pianificazione assistenziale nei confronti della persona con schizofrenia secondo il MPI.
Metodi
Lezioni frontali, partecipate e analisi di casi.
Obiettivo 2
Lo studente, al termine delle lezioni, sarà in grado di descrivere l’assistenza infermieristica
alla persona con disturbi affettivi (disturbo bipolare), utilizzando un linguaggio scientifico
e pertinente.
Contenuti
Dott.ssa Patrizia Polana
Conoscere la patologia psicotica inerente al disturbo bipolare ed al disturbo depressivo
maggiore:
 etiologia
 quadro clinico
 terapie
Dott. Alfredo Mattioni
Trasmettere conoscenze ed approfondimenti sulla complessità della relazione
interpersonale in ambito professionale con la persona con diagnosi di disturbo bipolare
(fase maniacale e fase depressiva).
Conoscere le caratteristiche fondamentali delle funzioni psichiche e le manifestazioni
psicopatologiche in riferimento al quadro psichiatrico di disturbo bipolare.
Inf. Attilio Luisetti
La pianificazione assistenziale nei confronti della persona con di disturbo bipolare (fase
maniacale e fase depressiva) secondo il MPI.
Metodi
Lezioni frontali, partecipate e analisi di casi.
Obiettivo 3
Lo studente, al termine delle lezioni, sarà in grado di descrivere l’assistenza infermieristica
alla persona che ha un’ideazione o che ha attuato tentativi/gesti anticonservativi,
utilizzando un linguaggio scientifico e pertinente.
Contenuti
Dott.ssa Patrizia Polana
Conoscere le principali patologie che determinano gesti/comportamenti autolesivi:
 etiologia
 quadro clinico
 terapie
Dott. Alfredo Mattioni
Trasmettere conoscenze ed approfondimenti sulla complessità della relazione
interpersonale in ambito professionale con la persona che manifesta comportamenti
autolesivi.
Conoscere le caratteristiche fondamentali delle funzioni psichiche e le manifestazioni
psicopatologiche in riferimento alle patologie che determinano comportamenti autolesivi.
Inf. Attilio Luisetti
La pianificazione assistenziale nei confronti della persona che manifesta comportamenti
autolesivi (depressione maggiore) secondo il MPI.
Metodi
Lezioni frontali, partecipate e analisi di casi.
Scarica