Antiproibizionisti.it, 05.06.07 (1) ()

annuncio pubblicitario
CANNABIS, BASSI: RISCHIO PSICOSI TRE VOLTE NON CONSUMATORI
Roma, 5 giugno 2007 - Chi ne fa uso specie gli adolescenti corre il rischio tre volte maggiore del non
consumatore di manifestare i sintomi tipici della psicosi e addirittura della schizofrenia: si comincia presto a
15 anni e noi siamo nella media europea pur se spagnoli ed inglesi sono i consumatori piu' assidui. L'allarme
'adolescenti a rischio' per l'uso e abuso precoce di cannabis, lanciato stamane da Mariano Bassi, Presidente
della Societa' Italiana di Psichiatria (Sip) ha due destinatari precisi ed un obiettivo chiarissimo. "Mettiamo a
disposizione dei Ministri della Salute e Pubblica Istruzione, 500 psichiatri per una vasta campagna di
informazione e sensibilizzazione - spiega Bassi - nelle scuole: la prevenzione e' molto piu' appropriata dei
Nas. Quando si arriva ai Nas, alla repressione, vuol dire che ti sei arreso".
Adolescenti, dunque, soggetti a rischio di sviluppare i piu' diversi disturbi psichici: ansia, instabilita'
dell'umore, psicosi fino alla schizofrenia. "Un adolescente su sette che fa uso di cannabis - afferma il
Presidente della Spi - diventa dipendente: i giovani, soprattutto di sesso maschile, che fumano abitualmente
cannabis possono piu' facilmente manifestare comportamenti antisociali, aggressivi e violenti che possono
sfociare nella schizofrenia". Ed ancora, "un altro rischio sottovalutato per gli adolescenti che diventano
dipendenti da cannabis e' - aggiunge Bassi - quello di passare al consumo di altri tipi di sostanze illecite e
dannose". L'eta' d'uso dei cannabinoidi si e' abbassata: "cio' concorre a determinare - precisa Bassi - esordi
psicotici in eta' precoce prima che l'individuo abbia cioe' raggiunto una piena maturita' a livello neuronale,
psicologico e sociale". E la Spi fornisce dati, documenti, evidenze scientifiche che in proposito testimoniano
che chi abusa di cannabis corre seri rischi di manifestare l'esordio di una malattia mentale anche 6-8 anni
prima rispetto ai non consumatori: l'esordio di una malattia mentale poi "determina un ridotto funzionamento
psicosociale". L'abuso di cannabis puo' avere effetti devastanti a livello dell'area cerebrale "soprattutto
durante l'adolescenza - precisa Bassi - ed i ragazzi dai 12 ai 19 anni, in particolare, hanno una sensibilita'
doppia a questa sostanza a causa della morfologia del loro cervello". Ed oggi il ricorso alla sostanza e'
facilitato dai prezzi che in Europa sono scesi: per la resina di cannabis del 19% dal 1999 al 2004, mentre la
potenza e' aumentata di circa il 25-30%. Circa 65 milioni di adulti europei, il 20% delle persone di eta' tra i 15
e i 64 anni, hanno provato la sostanza almeno una volta; circa 22,5 milioni ne hanno fatto uso nell'ultimo
anno e 12 milioni negli ultimi 30 giorni.
[DATA: 05/06/2007]
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

creare flashcard