il diabete

annuncio pubblicitario
IL DIABETE: IMPARARE A CONVIVERE
Che cos’è il Diabete Mellito?
E’ una patologia metabolica causata da una carenza assoluta o parziale di insulina.
L’insulina prodotta dal pancreas è l’ormone che controlla il metabolismo del
glucosio, permettendone l’assunzione e l’utilizzazione a fini energetici a tutte le
cellule dell’organismo. Una carente produzione pancreatica di insulina, o una sua
inefficacia, porta ad una situazione diabetica d’iperglicemia; in pratica il glucosio non
viene utilizzato dalle cellule e si accumula in modo patologico nel sangue.
Quali sono i sintomi?
I principali segni clinici del diabete sono poliuria (urina di più), polidipsia (beve di
più), polifagia (aumento dell’appetito), perdita di peso, letargia.
Che animali colpisce?
Tutti i mammiferi possono sviluppare il diabete.
Si stima approssimativamente che 1 cane e 1 gatto ogni 500 soggetti vengano colpiti.
Cani e gatti di mezza età sono maggiormente predisposti. Più comunemente colpiti
sono gli animali obesi e i cani femmina non sterilizzati.
E’ stato segnalato un maggior rischio di sviluppare diabete in alcune razze di cani (tra
le più conosciute segnaliamo Barboncino, Beagle, Doberman, Chow Chow,
Labrador, Golden, Springer spaniel, Samoiedo e West highland white terrier )
E’ facile diagnosticarlo?
I sintomi clinici inequivocabili devono spingere il proprietario a consultare il proprio
veterinario che con una visita clinica generale ed esami del sangue e delle urine
emetterà la diagnosi di diabete. E’ una malattia semplice da diagnosticare, anche se
spesso può essere associata ad altre malattie che ne rendono complicato l’approccio
medico.
E’ curabile?
Le cause latenti del diabete non possono essere curate. Bisogna imparare a convivere
con questa malattia somministrando quotidianamente l’insulina al proprio animale.
Grazie alla terapia, ad una dieta adeguata e al giusto esercizio fisico il proprietario
può gestire con successo la malattia del proprio cane. Esiste una percentuale di gatti
diabetici che va incontro a guarigione spontanea.
Quali sono le complicazioni del diabete?
La principale e più frequente è sicuramente la cataratta diabetica. Si tratta di una
malattia oculare che provoca l’opacizzazione del cristallino e conseguente cecità.
Interessa sia il cane che il gatto ed è provocata dai livelli di glucosio estremamente
elevati anche a carico della circolazione sanguigna dell’occhio. Fortunatamente
l’intervento chirurgico d’ asportazione del cristallino è risolutivo.
Un’altra complicanza che si manifesta in alcuni pazienti in cui il diabete non è curato
in modo adeguato è la chetoacidosi diabetica (DKA), patologia grave che richiede un
trattamento d’urgenza.
In pratica l’organismo del paziente utilizza i grassi al posto del glucosio per produrre
energia, ma questa via metabolica porta alla liberazione dei chetoni, acidi molto
dannosi per l’organismo.
Anche se poco frequente è importante ricordare l’esistenza della sindrome diabetica
non-chetosica iperosmolare (DHNS), complicazione rara di cani e gatti diabetici che
porta spesso alla morte.
Qual è l’alimentazione dei pazienti diabetici?
La dieta ideale è povera in grassi e in zuccheri semplici, mentre è ricca in fibra e
carboidrati complessi. Si può decidere di formulare una dieta casalinga con l’aiuto del
Veterinario alimentarista, anche se spesso, per maggior comodità, si preferisce
utilizzare diete commerciali pronte all’uso.
Consigli per i proprietari di un animale diabetico?
Non devono disperare, è una malattia che non fa più paura e può essere controllata
per molti anni.
E’ molto importante essere costanti e non demordere all’inizio, poi la terapia diventa
una routine.
Spesso ci si rende conto che aiutare il proprio cane a riguadagnare un’elevata qualità
di vita può essere molto appagante.
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

biologia

5 Carte patty28

creare flashcard