I FARMACI ANTI-PANDEMIA: VACCINO E ANTIVIRALI

annuncio pubblicitario
I FARMACI ANTI-PANDEMIA: VACCINO E ANTIVIRALI
IL VACCINO
Per ora non sono disponibili vaccini per uso umano contro il virus H5N1. L’OMS, con i
laboratori facenti parte della rete globale di sorveglianza dell’influenza, sta lavorando
per produrre un virus prototipo che costituirà la base per l’allestimento di un vaccino
specifico.
Il virus pandemico può essere debellato solo mettendo a punto un vaccino che
idealmente dovrebbe essere somministrato a tutta la popolazione, ma che in una prima
fase sarà destinato agli addetti ai Pubblici Servizi di primario interesse collettivo. La
necessità di mantenere in funzione i servizi sanitari e quelli essenziali in genere
significa che questi gruppi avranno la precedenza per la vaccinazione rispetto ai gruppi
a rischio, a cui è raccomandata la vaccinazione durante i periodi interpandemici.
Quanto tempo occorre per il vaccino
È probabile che non si riesca a mettere a punto un vaccino durante le prime fasi della
pandemia: i ceppi pandemici del passato si sono diffusi in tutto il mondo in circa sei
mesi e tale rapidità non consentirebbe di allestire un vaccino “ad hoc”. Una volta
identificato il virus ci vogliono infatti diversi mesi perché il vaccino sia disponibile.
Tuttavia, pur se la prima ondata pandemica risultasse scoperta, si può prevedere che per
la seconda il vaccino potrebbe essere disponibile.
Per arginare il fenomeno esplosivo influenzale, in attesa del vaccino, è possibile
ricorrere all’utilizzo dei farmaci antivirali.
GLI ANTIVIRALI
Servono a ridurre la durata della malattia e, in caso di infezione nel trattamento
dell’influenza aviaria, devono essere assunti entro 48 ore dall’inizio della
sintomatologia. Vanno sempre assunti previa consultazione di un medico.
Gli antivirali bloccano la replicazione del virus nell’organismo, riducendo da un lato la
quantità di virus che può diffondersi e dall’altro la gravità e la durata dei sintomi.
La disponibilità di farmaci specifici contro il virus dell’influenza costituisce un
elemento importante nella preparazione della risposta ad un’eventuale pandemia
influenzale, purché si tengano presenti le avvertenze e le indicazioni che seguono.
 Durante un’eventuale pandemia influenzale, i farmaci antivirali servono per il
trattamento delle persone che hanno contratto l’influenza da virus pandemico perché
possono probabilmente mitigarne la gravità, ridurre il rischio di complicanze e di morte.
 Durante una pandemia influenzale, i farmaci antivirali possono essere anche
impiegati per persone che hanno avuto un contatto stretto con un caso di influenza da
cui potrebbero essere state contagiate. In particolare, quest’uso può rivelarsi utile, nelle
prime fasi della pandemia, quando la persona esposta al contagio svolge compiti di
pubblica utilità, come il personale sanitario e di assistenza.
 Durante una pandemia influenzale, i farmaci antivirali non sono utili per una
chemioprofilassi generalizzata e continuativa. I motivi sono diversi: intanto, non è noto
se la loro assunzione prolungata potrebbe dare origine a fenomeni di tossicità; inoltre,
sono utili solo se assunti immediatamente prima di un’esposizione o nel giro di 48 ore
dall’esposizione.
 Nelle simulazioni di cosa può succedere in caso di pandemia influenzale, è stato
messo in evidenza che l’uso di massa dei farmaci antivirali, non è in grado di ridurre in
maniera importante il numero dei casi di influenza. Gli antivirali, correttamente usati,
possono essere considerati come un valido supporto alla vaccinazione per la gestione di
tale patologia.
Nelle situazioni di rischio reale gli antivirali potrebbero giocare un ruolo significativo
nella riduzione di mortalità e morbilità, specialmente durante le prime fasi, quando non
è ancora disponibile un vaccino efficace.
Il loro utilizzo potrebbe essere preso in considerazione per tutti coloro che sono a
maggior rischio di infezione, la valutazione dei quali dovrebbe essere supportata dai dati
epidemiologici locali. La profilassi di massa dei bambini non è raccomandata. Il
razionale del loro utilizzo sarà definito dai Piani Pandemici dei vari Paesi, tenendo
sempre in considerazione le indicazioni fornite dall’OMS.
Scarica
Random flashcards
Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard