Edizione 2014 - Ricordi di Famiglia

annuncio pubblicitario
Lux
Edizione 2014
Web site: http://famigliaocchio.altervista.org/astronomia.html
e-mail: [email protected]
Occhio Lux
2014
pag. 1
Occhio Lux
2014
pag. 2
INDEX
Vademecum astronomico
5
Telescopio Telescope
6
Sistema solare – Solar system
7
Sole - Sun
8
Luna - Moon
9
Pianeti - Plantes
10
Stelle- Stars
16
Galassie - Galaxys
18
Eclissi - Eclipse
20
Foto astronomiche - Photos
42
Occhio Lux
2014
pag. 3
Occhio Lux
2014
pag. 4
ASTRONOMICAL
VADEMECUM
Occhio Lux
2014
pag. 5
TELESCOPIO - TELESCOPE
Fu inventato da Galileo nel 1500 e perfezionato da Newton.
Può essere di tipo riflettore (con specchi parabolici) o rifrattore (con
lenti).
Caratteristiche tecniche: lunghezza focale, ingrandimenti (rapporto
tra lunghezza focale dell’obiettivo ed oculare) , luminosità (rapporto
tra lunghezza focale dell’obiettivo e diametro dell’obiettivo), moto
orario (per inseguire le stelle in cielo), montatura equatoriale o
altazimutale.
Sopra le nostre teste orbita il telescopio spaziale Hubble.
It was invented by Galileo in 1500 and perfected by Newton.
It can be reflector (with parabolic mirrors) or refractor (with lens).
Specifications: focal length, magnification (the ratio of the focal
length of the lens and eyepiece), brightness (ratio of lens focal
length and diameter of the lens), motion (to follow the stars in the
sky), equatorial or altazimuth .
Above our heads is orbiting Hubble Space Space Telescope.
Occhio Lux
2014
pag. 6
SISTEMA SOLARE – SOLAR SYSTEM
Immagini delle reali dimensioni dei corpi celesti che compongono il
Sistema Solare. Come siamo piccoli ! Pictures of the real
dimensions of Solar System celestial bodies. How small we are !
Occhio Lux
2014
pag. 7
SOLE - SUN
DIMENSIONI: malgrado la maggior distanza (150.000.000 km) per
uno strano caso nel cielo appare grande come la Luna.
MERIDIANA: sfruttando l’ombra solare si può costruire la Meridiana
e misurare il tempo senza orologio.
ECLISSE DI SOLE: è l’oscuramento del Sole da parte della Luna. Ne
avviene mediamente 1 ogni 100 anni in uno stesso luogo (in Italia
l’ultima è stata nel 1961, la prossima sarà nel 2081). Nel 1999 c’è
stata una stupenda eclisse in Germania, nel 2013 in nord Uganda.
Le prossime: 2015 isole Svalbard, 2016 Indonesia e 2017 USA.
DIMENSIONS: despite the greater distance (150 million kilometers)
to a strange case it appears in the sky as large as the Moon.
MERIDIAN: using the sun shadow you can build Meridiana and
measure the time without a watch.
ECLIPSE OF THE SUN: is the shadow of the Moon on the Earth. It
takes an average of 1 in every 100 years in the same place (in
Italy, the last one was in 1961, the next will be in 2081). In 1999
there was a beautiful eclipse in Germany, in 2013 in northern
Uganda. The next: 2015 Svalbard islands, 2016 Indonesia and
2017 USA.
Occhio Lux
2014
pag. 8
LUNA - MOON
E’ il satellite naturale della Terra. Neil Amstrong pose il piede sulla
Luna nel 1969.
CICLO LUNARE: rappresenta il tempo che la Luna impiega per
ruotare intorno alla Terra (29,5 giorni). E’ stato utilizzato per
determinare il mese mentre la fase lunare (da un quarto all’altro,
pari a 7 giorni) è stato usato per determinare la settimana. Alcuni
popoli ancora oggi usano il calendario lunare.
ECLISSE DI LUNA: è l’oscuramento della Luna ad opera della Terra.
Sono più frequenti delle eclissi di Sole in quanto l’ombra della Terra
è più grande di quella della Luna e quindi le probabilità che il
fenomeno avvenga aumentano. Ne avvengono 1-2 all’anno.
Moon is the natural satellite of the Earth. Neil Armstrong set foot on
the moon in 1969.
LUNAR CYCLE: represents the time Moon takes to rotate around the
Earth (29.5 days). It’s used to determine the month while the
moon phase (from a quarter to another, equal to 7 days) was used
to determine the week. Some people still use the lunar calendar.
ECLIPSE OF THE MOON: is the shadow of the Earth on the Moon.
They are more frequent than Sun eclipses because Earth's shadow
is larger than Moon. It takes place 1-2 year.
Occhio Lux
2014
pag. 9
PIANETI - PLANETS
Già gli antichi li avevano riconosciuti e catalogati diversamente
dalle stelle a causa del loro movimento nel cielo.
Partendo dal Sole essi sono: Mercurio che compie una rivoluzione
(orbita completa attorno al sole che equivale all’anno) in 88 giorni,
Venere (225 giorni), Marte (circa 2 anni), Giove (12 anni), Saturno
(29,5 anni). Questi pianeti sono visibili a occhio nudo ed erano già
conosciuti dagli antichi. Urano (84 anni) Nettuno (165 anni) e
Plutone (248 anni) sono stati scoperti con l’uso del telescopio negli
ultimi 200 anni. Plutone è stato declassato a pianeta nano.
Even the ancients recognized them differently from the stars
because of their movement in the sky.
Starting from the Sun, they are: Mercury which orbit around the
Sun (year) in 88 days, Venus (225 days), Mars (about 2 years),
Jupiter (12 years), Saturn (29, 5 years). These planets are visible
to the naked eye and were already known to the ancients. Uranus
(84 years) Neptune (165 years) and Pluto (248 years old) have
been discovered with the use of the telescope in the last 200 years.
Pluto has been downgraded to a dwarf planet.
MERCURIO – MERCURY
E’ quasi sempre inosservabile in quanto, essendo un pianeta interno
(cioè che si trova tra la Terra ed il Sole), è sempre molto vicino al
Sole. Generalmente si può osservare per 1-2 ore solo due volte
all’anno, una volta al mattino ed una alla sera. Compie una
rotazione su se stesso in 176 giorni per cui il giorno Mercuriano
dura più dell’anno !
It 's almost always undetectable
because, being an inner planet (that
is between the Earth and the Sun), it
is always very close to the Sun.
Generally it can be observed for 1-2
hours only twice a year, once in the
morning and one in the evening.
Rotates on itself in 176 days so the
Mercurian day last longer than the
year !
Occhio Lux
2014
pag. 10
VENERE – VENUS
E’ l’astro più luminoso del cielo, da cui il nome della dea della
bellezza. Anch’esso è un pianeta interno e quindi non si discosta
mai dal Sole per più di 4-5 ore (è osservabile solo al mattino o alla
sera). Gli antichi credevano che Venere in realtà fossero due astri
diversi e li avevano chiamati Vespero (l’astro della sera) e Lucifero
(l’astro del mattino). Compie una rotazione in 117 giorni. Al
telescopio sono visibili le fasi.
Venus is the brightest object in the sky, so the name of Venus, god
of beauty. It is an inner planet then never deviates from the Sun
for more than 4-5 hours (it is observable only in the morning or in
the evening). The ancients believed that Venus was two different
planets, they called Vespers (the evening star) and Lucifer (the
morning star). Rotates in 117 days. At telescope are visible phases.
Occhio Lux
2014
pag. 11
MARTE – MARS
E’ il pianeta con le caratteristiche più simili alla Terra di tutti gli
altri, visitato da numerose sonde spaziali. Alcuni ipotizzano il primo
viaggio umano verso Marte nei prossimi anni. Una particolarità del
pianeta è il suo colore rosso, per cui il nome di Marte, dio della
guerra. Ogni due anni circa il pianeta si trova alla minima distanza
dalla Terra e diventa molto luminoso. Compie una rotazione in 24
ore per cui il giorno marziano è uguale a quello terrestre.
Mars is the planet with characteristics more similar to Earth than all
the others, visited by many spacecraft. Someone says the first
human journey to Mars will occur in the next few years. A special
feature of the planet is the red color, so the name of Mars, god of
war. Every two years the planet is at the minimum distance from
Earth and becomes very bright. Rotates in 24 hours for which the
Martian day is equal to that of the Earth.
Occhio Lux
2014
pag. 12
GIOVE – JUPITER
Giove fu osservato da Galileo nel 1609 con il suo telescopio e da
allora è nata la moderna astronomia in quanto si passò dalla teoria
aristolelica (la Terra al centro dell’universo) alla teoria galileiana.
Compie una rotazione su se stesso in sole 10 ore.
Anche con un modesto telescopio si rendono visibili 4 satelliti (Io,
Europa, Gaminede e Callisto) chiamati medicei.
E’ attiva da oltre 400 anni una tempesta gigantesca, chiamata
grande macchia rossa, visibile in ogni foto del pianeta.
Jupiter was observed by Galileo with his telescope in 1609 and
since then and modern astronomy was born.
Rotates on itself only in 10 hours.
Even with a modest telescope 4 satellites become visible (Io,
Europa, Callisto and Gaminede) called Medicei.
It’s active, for over 400 years, a huge storm called the Great Red
Spot, which is visible in every picture of the planet.
Occhio Lux
2014
pag. 13
SATURNO – SATURN
Saturno fu osservato da Galileo che però non riconobbe gli anelli
perché erano di taglio (fenomeno che si verifica ogni 11 anni). La
visione al telescopio degli anelli è stupefacente. Compie una
rotazione in poco più di 10 ore. Il satellite Titano è interessante in
quanto dispone di fenomeni meteorologici simili a quelli terrestri
anche se il ciclo meteo non è dovuto all’acqua ma al metano.
Saturn was observed by Galileo, who did not recognize the rings
because they were as cut (a phenomenon that occurs every 11
years). The view through the telescope of the rings is amazing.
Completes a rotation in little more than 10 hours.
The satellite Titan is particularly interesting: there are weather
phenomena similar to those on Earth, even if the weather cycle is
not due to water but methane.
I PIANETI ESTERNI
Urano
Occhio Lux
2014
pag. 14
Nettuno
Plutone ed il satellite Caronte (che verranno raggiunti nel 2017
dalla sonda New Horizon) – Pluto and Charon (which will be
achieved in 2017 by the New Horizon probe
Occhio Lux
2014
pag. 15
TRANSITI DEI PIANETI – PLANET TRANSIT
Accadono solo per i pianeti interni (Mercurio e Venere) e coincidono
con il passaggio “ideale” del pianeta sopra il disco solare in quanto
si verifica l’allineamento Terra-Pianeta-Sole.
They happen only for inner planets (Mercury and Venus), and
coincide with the ideal transit of the planet over the sun when the
alignment Planet-Earth-Sun occur.
Transito di Venere sul Sole
STELLE - STARS
Le stelle visibili ad occhio nudo sono circa 6000.
Esse non sono sempre visibili alla stessa ora perché c’è uno
sfasamento tra giorno solare (24 h) e giorno sidereo (23 h 56 m).
Ogni mese le stelle anticipano di 2 h., 24 h. in 1 anno. Esse sono
state raggruppate dagli antichi in costellazioni, assegnando nomi
mitologici. Le stelle hanno dimensioni, luminosità, colori diversi (i
colori rappresentano la temperatura). La stella più vicina a noi si
trova a 4 anni luce cioè la distanza percorsa nell’arco di 4 anni
viaggiando alla velocità della luce (300.000 km/s !), pari a
9.460.800.000.000 km.
La formazione della stelle avviene nelle nebulose, ampiamente
diffuse nell’universo.
Occhio Lux
2014
pag. 16
The stars visible to the naked eye are about 6000.
They are not always visible at the same time because there is a
mismatch between the solar day (24 h) and sidereal day (23 h 56
m). For this reason each month the stars anticipate of 2 h., 24 h. in
1 year.
The ancient grouped them in constellations, giving mythological
names. The stars have different size, brightness, colors (colors
represent the temperature). The closest star to us is at 4 light
years distance travel. So traveling at light speed (300,000 km / s),
it equals to 9,460,800,000,000 kilometers.
The formation of stars occurs in nebulae, widely distributed in the
universe.
Occhio Lux
2014
pag. 17
GALASSIE - GALAXYES
Tutte le stelle che vediamo in cielo fanno parte della nostra
galassia, la VIA LATTEA che si riconosce dal chiarore che risalta dal
cielo buio. Esistono miliardi di galassie. Una sola galassia è visibile
ad occhio nudo, la galassia di Andromeda.
All the stars we see in the sky are part of our galaxy, the Milky Way
that is recognized by the glow that stands out from the dark sky.
There are billions of galaxies. Only a galaxy is visible to the naked
eye, the Andromeda galaxy.
Occhio Lux
2014
pag. 18
RICONOSCIAMO LE STELLE - RECOGNIZE THE STARS
ALLINEAMENTI PRINCIPALI: si individua sempre l’Orsa
Maggiore, che è alta d’estate e bassa d’inverno. Le ultime due stelle
dell’Orsa Maggiore, prolungate per 5 volte, individuano la stella
Polare e quindi l’Orsa Minore. Opposta all’Orsa Maggiore rispetto
alla Polare c’è una costellazione a forma di W che è Cassiopea.
Tutte queste costellazioni sono Circumpolari, cioè non tramontano
mai.
CIELO D’INVERNO: Orione sempre a sud con Betelgeuse (stella
rossa) e Rigel (stella bianca). L’allineamento delle tre stelle della
cintura di Orione portano, verso l’alto, alle Pleiadi e al Toro, verso il
basso a Sirio ed al Cane Maggiore. Il Triangolo Invernale è
costituito da Betelgeuse, Procione e Sirio. Lo zodiaco visibile: Toro,
Gemelli, il poco appariscente Cancro, il Leone con Regolo. Allo zenit
(sopra la testa), tra Cassiopea ed il Toro c’è Perseo la cui stella
principale (Algol) è una binaria ad eclisse con un periodo di 5 giorni,
cioè varia notevolmente la sua luminosità nell’arco di soli 5 giorni.
MAIN ALIGNMENT : it’s easy to find Ursa Major, which is high in
summer and low on the horizon in winter. The last two stars of Ursa
Major , prolonged for 5 times , identify the Polar star in Ursa Minor.
Opposite to Ursa Major respect to Polar star there is a W-shaped
constellation which is called Cassiopeia. All of these constellations
are circumpolar , they never set.
WINTER SKY : Orion always on the south with Betelgeuse (red
star) and Rigel (white star). The alignment of the three stars of
Orion's belt wear, upwards , to the Pleiades and Taurus down the
Sirius and Canis Major. The Winter Triangle is composed of
Betelgeuse, Procyon and Sirius.
The visible zodiac: Taurus, Gemini, the inconspicuous Cancer, Leo
with Regulus. At the zenith (above the head), between Cassiopeia
and Perseus there is Taurus whose main star (Algol) is an eclipsing
binary star with a period of 5 days, and its brightness varies greatly
in just 5 days.
Occhio Lux
2014
pag. 19
SUN
ECLIPSES
Occhio Lux
2014
pag. 20
ECLISSI DI SOLE – SUN ECLIPSE
Talvolta si viaggia, per diletto o per necessità, ma raramente si
mette in conto di assistere alla visione, oltre che delle meraviglie
del luogo nel quale ci rechiamo, di un importante fenomeno celeste
quale l’eclisse di Sole, la scomparsa completa della nostra stella
oscurata dalla Luna, evento al tempo stesso unico ed anche
magico. E’ un vero peccato perché a volte basta fare una minima
programmazione del viaggio o un breve “fuori pista” per unire l’utile
al dilettevole ed anche per i non addetti ai lavori, assistere ad un
fenomeno quale un’eclisse di Sole vale da solo un viaggio.
Esistono almeno tre tipi di eclissi di Sole: di tipo totale, anulare o
parziale. I nomi stessi ci aiutano nella comprensione: totale
significa che il Sole scompare completamente dietro la Luna e
quindi l’effetto spettacolare sarà notevole: visione delle stelle in
pieno giorno, animali che ritornano nelle tane a dormire ...; eclisse
anulare significa invece che la Luna coprirà sì il Sole ma essendo in
questo caso più piccola ne lascerà scoperto un anulo.
Sometimes someone is traveling, for pleasure or necessity, but
rarely you realize to assist the vision, as well as the wonders of the
place where we go, of an important celestial phenomenon like Sun
Eclipse, the complete disappearance of our star obscured by the
Moon, an event at the same time unique and even magical.
It's a shame because sometimes you just do minimal planning to
combine business with pleasure, and even for non-experts, to see a
phenomenon like an eclipse of the Sun is a wonderful event.
There are at least three types of solar eclipses: total, annular or
partial. The names themselves help us in understanding: Total
means that the Sun completely disappears behind the Moon and
then the spectacular effect will be significant: view of the stars in
daylight, animals returning in their dens to sleep.
Perché accadano le eclissi ?
La Luna gira intorno alla Terra un poco inclinata rispetto al piano
Terra-Sole:
questo non
consente
di avere
esattamente
l’allineamento Sole-Luna-Terra ogni mese e quindi l’eclisse non
avviene. La Luna però, nel proprio moto attorno alla Terra, non si
trova sempre alla stessa distanza in quanto la sua orbita percorre
un’ellisse (un cerchio leggermente schiacciato), per cui le distanze
(e le dimensioni) variano un poco. Ecco quindi che se la Luna, nel
giorno in cui oscura il Sole creando un’eclisse, si trova un po’ più
vicina alla Terra apparirà più grande e darà vita ad un’eclisse totale
Occhio Lux
2014
pag. 21
mentre se è più lontana da noi sembrerà più piccola e non riuscirà a
coprire completamente il Sole: ecco che si verificherà un’eclisse
anulare. Nel caso la Luna copra solo una porzione del disco solare:
si produrrà allora un’eclisse parziale.
Le eclissi anulari durano generalmente più a lungo di quelle totali
ma lo spettacolo non è così avvincente in quanto la parte scoperta
di Sole non permette una riduzione notevole della luminosità. Per
chi desidera “l’effetto notte” è opportuno scegliere un’eclisse totale
o in alternativa un’eclisse anulare che copra il più possibile il Sole.
Nel caso le dimensioni della Luna sono uguali a quelle del Sole si ha
un’eclisse ibrida che è al tempo stesso sia totale che anulare.
Le eclissi di Sole accadono così raramente nello stesso luogo perché
le dimensioni effettive della Luna non sono poi così grandi (da un
punto di vista astronomico) per cui, anche quando si verifica
un’eclisse, la zona interessata è sempre molto limitata (al massimo
qualche centinaia di km.).
Occorre ricordare che i luoghi interessati da ogni singola eclisse
sono in realtà molteplici in quanto l’ombra che la Luna proietta sulla
Terra equivale ad una sottile fascia che si può estendere anche per
migliaia di chilometri. Di conseguenza le località riportate si
possono idealmente congiungere su un arco di circonferenza: in
questo modo tutti i luoghi contenuti entro tale area saranno
interessanti dalla medesima eclisse, naturalmente ad orari diversi a
seconda del luogo.
Non così accade per le eclissi di Luna (la scomparsa della Luna
invece che del Sole) che si verificano quando l’ombra della Terra
copre la superficie lunare. Tali eclissi sono più frequenti e visibili in
gran parte del mondo perché l’ombra della Terra è molto più grande
di quella della Luna.
Un cenno merita un fenomeno rarissimo che può essere in un certo
senso associato alle eclissi: il transito dei pianeti inferiori (Mercurio
e Venere) sul disco solare. I pianeti che si trovano tra la Terra ed il
Sole (detti inferiori) possono provocare delle parziali “eclissi” di Sole
in quanto, trovandosi all’interno dell’orbita terrestre, possono
frapporsi tra noi ed il Sole. In questo caso l’effetto non sarà
un’eclisse totale in quanto sia Mercurio che Venere sono abbastanza
piccoli ma soprattutto lontanissimi; inoltre la probabilità che essi
passino sul disco solare è remota. Il passaggio di Mercurio è
praticamente inosservabile ad occhio nudo in quanto il pianeta é
piccolo e molto lontano mentre per Venere l’evento è degno di
menzione in quanto il pianeta ha dimensioni simili alla Terra ed è
anche più vicino. Anche nel caso di Venere comunque, non si nota
una diminuzione sensibile della luminosità del Sole in quando la
porzione ricoperta è comunque piccola.
Occhio Lux
2014
pag. 22
ECLISSE 2013
2013 UGANDA Eclisse Totale Ibrida 3 Novembre – domenica
La totalità è passata in centro Africa vicino a Pakwach in Uganda e poi a
Lambarenè e Port Gentil in Gabon. A Pakwack inizio ora locale alle 17.22
durata 10 sec. fascia di totalità di 18 km. A Lambarenè durata 1 min,
magnitudo 1,005 l’altezza del Sole 45°
IMMAGINI REGISTRATE DA ILA-LUX IN UGANDA 2013
ECLISSE A 300 SEC. TOTALITA’
Occhio Lux
2014
ECLISSE A 30 SEC. TOTALITA’
pag. 23
Le prossime eclissi di sole nel Mondo
Le mappe riportano una serie di dati interessanti relativi ai
fenomeni celesti descritti, con particolare riferimento alle eclissi di
Sole, che si verificheranno sulla Terra nei prossimi 30 anni.
Sfortunatamente per noi, l’Italia sarà quasi del tutto ignorata da tali
fenomeni nei prossimi anni e sarà interessata solo da eclissi più o
meno parziali. Solo il 1 giugno del 2030 sarà visibile un’eclisse
anulare con una copertura di circa 98-99% nell’isola di Lampedusa
(90% a Siracusa), con fase di completa anularità nell’isola di Malta,
per poi proseguire verso Atene ed Istanbul. La prossima eclisse
totale sarà visibile dall’Italia Settentrionale (confine Svizzera
Austria) solo nel 2081, precisamente il 3 di settembre.
Con queste premesse non resta che mettere in preventivo qualche
viaggio, unendo agli interessi per i fenomeni anche scopi turistici.
Next Solar Eclipse all over the World
The following pages report interesting data related to Total Solar
eclipse which will occur on Earth in the next 30 years. Unfortunately
for us, Italy is almost completely ignored by these phenomena in
next year. Only June 1st 2030 annular eclipse will be visible with a
coverage of 99% on Lampedusa island (90% in Syracuse). The
next total eclipse will be visible in Northern Italy only in 2081
specifically September 3rd.
Occhio Lux
2014
pag. 24
Total Eclipse 20 Marzo 2015 –Svalbard e Faer-Oer, Europe
L'oscuramento totale nelle
isole Svalbard e Faer-Oer
(87% a Londra e 62% a
Soncino, Italia).
Total in Svalbard and
Faeroe island (87% in
London and 62% in
Soncino, Italy)
A Longyearbyen,
inizio alle 10:10:44
fine alle 10:13:11 s
durata 2m 27 s,
magnitudo 1,017
l’altezza Sole 11°.
In Longyearbyen,
beginning at
10:10:44 end at
10:13:11 s duration
2m 27 s, magnitude
1.017, Sun alt 11°.
Nelle isole Faer-Oer
inizio 9:41:00 fine
alle 9:43:11 s
durata 2m 10 s,
magnitudo 1,008
l’altezza Sole 20°
fascia tot. 58 km.
In Faroe-Oer
beginning 9:41:00
end at 9:43:11
duration 2m 10 s,
Sun 20° mag 1.008
Occhio Lux
2014
pag. 25
Eclisse Totale mercoledì 9 marzo 2016 INDONESIA
Totalità in Indonesia,
Sumatra, Borneo,
Sulawesi.
Eclipse in Indonesia:
Sumatra, Borneo,
Sulawesi.
A Palembang (Sumatra) inizio ora locale alle 07:20:47 fine alle
07:22:51 s durata 2m 4 s, magnitudo 1,014 l’altezza del Sole 17°.
In Palembang (Sumatra) beginning at 07:20:47 end at 07:22:51 s
duration 2m 4 s, Sun altitude 17°, magnitude 1.014. South of Palu
A Palu
(Sulawesi)
inizio 08:38:44
fine 08:40:57 s
durata 2m 52 s,
mag 1,018 Sole
38°.
South of Palu
08:38:44 end
at 08:40:57 s
duration 2m 52
s, mag 1.018,
Sun 38°.
Occhio Lux
2014
pag. 26
Eclisse Totale Lunedì 21 Agosto 2017 USA
Totalità negli Stati Uniti, fascia di 115 km. Eclipse in the United
States.
A Columbia inizio ora locale 13:41:52 fine 13:44:23 s durata 2m
31s, magnitudo 1,011 alt. 62°. In Columbia beginning at 13:41:52
end at 13:44:23 s duration 2m 31s, magnitude 1,011 Sun alt. 62 °.
Occhio Lux
2014
pag. 27
A Springfield (n. Nashville vicino GE) iniz 12:26:45 fine 12:29:25 s
durata 2m 40 s, mag. 1,015 Sole 64°. In Springfield 12:26:45 end
12:29:25 s duration 2m 40 s, mag 1,015 Sun altitude 64°.
A St. Joseph (n. Kansas City) inizio 12:06:25 fine 12:09:04 s
durata 2m 38s, mag 1,015 Sole 62°. In St. Joseph 12:06:25 end at
12:09:04 s duration 2 m 38 s, magnitude 1,015 Sun altitude 62 °.
Occhio Lux
2014
pag. 28
A Jackson (Grand Teton) inizio 10:34:51 fine 10:37:10 s durata 2m
19s, mag 1,013 l’altezza Sole 50°. In Jackson 10:34:51 end at
10:37:10 s duration 2 m 19 s, magnitude 1,013 Sun altitude 50°.
Occhio Lux
2014
pag. 29
2019 ARGENTINA - CILE - Eclisse Totale 2 luglio – martedì
La totalità passerà in Argentina Cile.
Totalità a s. Buones Aires, meglio
Cile. La magnitudo max 1,046,
l’altezza max. del Sole 50°, durata
4m 33s, fascia di totalità di 201 km.
2020 ARGENTINA - CILE - Eclisse Totale 14 dicembre – lunedì
La totalità passerà in Argentina Cile.
La magnitudo max 1,025, l’altezza
max. del Sole 73°, durata 2m 09s,
fascia tot. 90 km. A s. Viedma
(Argentina) inizio ora locale alle
13:21:11 fine alle 13:23:20 s durata
2m 8 s, magnitudo 1,012 l’altezza
del Sole 72°. A s. Tenuco (Cile) inizio
ora locale alle 13:01:45 fine alle
13:03:54 s durata 2m 8 s, mag
1,013 l’altezza del Sole 72°.
Occhio Lux
2014
pag. 30
NORD EUROPA Eclisse Anulare 10 Giugno 2021 - Giovedì
L'eclisse anulare, localizzata intorno
al Polo Nord. Solo nell'estremo Nord
dell'Europa si avranno le condizioni
per osservarla (60% oscuramento).
Soncino 15% oscuramento
NORD EUROPA Eclisse Parziale 25 Ottobre 2022 - Martedì
Questa eclisse parziale sarà
maggiormente visibile in Nord
Europa, ma senza raggiungere valori
di oscuramento rilevanti. A
Copenaghen esso sarà del 46.9 %, a
Berlino del 43.1 %, a Vienna del 41.5
%
.
Occhio Lux
2014
pag. 31
2023 INDONESIA - Eclisse Totale Idrida 20 aprile – giovedì
La totalità passerà in Australia,
Indonesia. Totalità a . La magnitudo
max 1,013, l’altezza max. del Sole
67°, durata 1m 16s, fascia di totalità
di 49 km.
2024 MESSICO STATI UNITI – Eclisse Totale 8 Aprile – Lunedì
La totalità passerà negli Stati Uniti. La
magnitudo max 1,057, l’altezza max.
Sole 70°, durata 4m 28s, fascia totalità
197 km. A Torreon (Mexico) inizio ora
locale 12:15:01 fine 12:19:29 s durata
4m 28s, magnitudo 1,028 alt. 70°.
A s. Dallas inizio ora locale 12:40:00
fine 12:44:22 s durata 4m 22s,
magnitudo 1,027 alt. 65°. A Niagara
Falls inizio ora locale 14:18:12 fine
14:21:43 s durata 3m 31s, magnitudo
1,017 alt. 45°.
Occhio Lux
2014
pag. 32
2025 NORD EUROPA Eclisse Parziale 29 Marzo - Sabato
L'eclisse parziale nelle regioni polari.
Greenwich 41.6 %, a Parigi del 34.8
%.
Occhio Lux
2014
pag. 33
2026 GROENLANDIA ISLANDA SPAGNA - Ec Totale 12 Agosto – Mer
L’eclisse sarà totale in Islanda e al
tramonto Nord Spagna. Oscuramento
a Reykjavik, Oviedo. La larghezza
fascia è 294 km, magnitudo di 1,039,
l’altezza max. Sole 26°. Durata di 2m
18s. Italia oscuramento 90 %.
2027 SPAGNA TUNISIA EGITTO 2027 – Ec Totale 2 Agosto – Lunedì
L’eclisse inizia in Spagna, Tunisia
Egitto. Larghezza fascia è di 258 km,
magnitudo 1,079, l’altezza max. del
Sole 82°. Durata 6m 23s, un tempo
eccezionalmente lungo. Le principali
Gibilterra, Algeri, Jerba, Luxor (h.
10.11). A Soncino, oscuramento
50%.
Occhio Lux
2014
pag. 34
2028 AUSTRALIA NUOVA ZELANDA - Eclisse Totale 22 Luglio – Sabato
L’eclisse attraversa l’Australia e
termina nell’oceano pacifico. La
larghezza della fascia è di 230 km,
magnitudo di 1,056, l’altezza max.
del Sole 53°. La durata dell’eclisse è
5m 10s, buona durata. Le città sono
Windham (s. Darwin) 12.52 e Sydney
14.04
Occhio Lux
2014
pag. 35
2030 GRECIA TURCHIA Eclisse Anulare 1 Giugno – sabato
L’eclisse Anulare. Magnitudo 0,944
Durata 05m 21s altezza 56° fascia
anularità 250 km Atene h.7, Istanbul
h.7 Soncino h. 6.15 al 65%
2030 SUDAFRICA AUSTRALIA - Eclisse Totale 25 Novembre – Lunedì
L’eclisse Totale inizia in Sudafrica, al
mattino, attraversa tutto l’oceano Indiano
e termina in l’Australia, nella zona di
Adelaide al tramonto. La larghezza della
fascia dell’evento è pari a 169 km, con
una magnitudo pari a 1,047, l’altezza del
Sole sull’orizzonte (nel punto massimo) è
pari a 67°. La durata dell’eclisse è pari a
3m 44s. Le città toccate sono Durban
h.7.36, sud Johannesburg ed Adelaide
(AUS).
Occhio Lux
2014
pag. 36
2031 PANAMA Eclisse Ibrida 14 novembre – venerdì
L’eclisse Totale ibrida. Magnitudo 1,011
Durata 01m 08s altezza 72° fascia
totalità 38 km Sud panama city
2033 ALASKA Eclisse Totale 30 marzo – mercoledì
L’eclisse Totale Alaska Nome. Magnitudo
1,046 Durata 02m 37s altezza 11°
fascia tot. 781 km
2034 NIGERIA CIAD EGITTO ARABIA Eclisse Totale 20 Marzo – Lunedì
Luxor Magnitudo 1,046 Durata 04m
09s altezza sole 73° fascia 159 km
11.40. Soncino 5%
Occhio Lux
2014
pag. 37
2035 GIAPPONE CINA Eclisse Totale 02 Settembre – Domenica
Eclisse Totale magnitudo 1,032
Durata 02m54s GIAPPONE-CINA
[99% Tokio h.10.10 Pechino
Occhio Lux
2014
pag. 38
2036 NORDCAPP Eclisse parziale
21 Agosto – Giovedì
Eclisse parziale Magnitudo 0,861
Copertura 80% NORDCAPP [h.19.30,
70% Stoccolma h.18.45] Soncino
19.10 al 50%
2037 GERMANIA Eclisse parziale 16
Gennaio – Venerdì
Eclisse Parziale magnitudo 0,705 GERMANIA
[65% Berlino h.10.20] Soncino 10.20 40%
2037 AUSTRALIA Eclisse Totale 13 Luglio – Lunedì
Eclisse totale magnitudo 1,041
Durata 03m58s larghezza fascia 201
km AUSTRALIA Ayers Rock , Alice
springs h. Brisbane h.13.19
Occhio Lux
2014
pag. 39
2038 AUSTRALIA NUOVA ZEL - Eclisse Totale 26 Dicembre – Domenica
L’eclisse Totale l’Australia e Nuova
Zelanda. La larghezza della fascia è
95 km, magnitudo di 1,027, l’altezza
max. del Sole 73°. Durata dell’eclisse
2m 18s. Le città toccate sono zona
nord Wellington h.13.24,
leggermente a sud di Sydney h.10.21
(lat -36)
Occhio Lux
2014
pag. 40
2041 ANGOLA ZAIRE UGANDA - Eclisse Totale 30 aprile – martedì
L’eclisse Totale. La larghezza della
fascia è 72 km, magnitudo di 1,019,
l’altezza max. del Sole 63°. Durata
dell’eclisse 1m 51s. Le città toccate
sono Luanda – QE Park - KAMPALA
LAST ECLIPSE LIKE THE FIRST ONE, IN UGANDA
WHAT DOES IT MEAN ???
Occhio Lux
2014
pag. 41
ASTRONOMICAL
PHOTOS
Occhio Lux
2014
pag. 42
Ecco una serie delle foto astronomiche scattate dal
mio telescopio posizionato a San Gabriele, appena
fuori Gallignano. Ma perché le stelle più belle sono
sempre d’inverno, con una temperatura di -10 °C ?
Here a series of photos taken by my astronomical
telescope located in Italy. Why the most beautiful stars are
always visible in winter, with a temperature of -10° C?
Galaxy Andromeda
Giove - Jupiter
Occhio Lux
2014
pag. 43
Eclisse di Luna – Moon Eclipse
Eclisse di Sole parziale
Occhio Lux
2014
pag. 44
Comet Hale Boop
Luna - Moon
Occhio Lux
2014
pag. 45
Nebula Omega
Nebula Orione
Occhio Lux
2014
pag. 46
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

creare flashcard