Osservatorio eclissi

advertisement
Osservatorio eclissi:
classe prima A
Il giorno 20/03/2015 è avvenuta un’ eclissi di sole visibile dall’ Italia in modo
parziale. Con la nostra professoressa abbiamo deciso di organizzare un
‘OSSERVATORIO ASTRONOMICO’ per riuscire a far vedere il
fenomeno a tutta la scuola. A turno tutte le classi assisteranno alla nostra
presentazione!
Allora, ad un giorno dal grande avvenimento, ci siamo messi al lavoro…
La prof ha cominciato a spiegarci cosa sia un’ eclissi di sole e abbiamo preso
appunti. Poi abbiamo diviso il lavoro in sei gruppi:
1. Alessandra, Camilla R, Elena le ‘hostess’. Si sono occupate di andare a
prendere e riaccompagnare le classi al momento giusto e nel rispetto dei
tempi. La durata dell’eclisse infatti sarebbe stata di circa due ore, quindi per
ciascuna classe abbiamo previsto circa venti minuti di osservazione.
2. Gjesica, Lorenzo, Clara, Stefano: loro si sono occupati della spiegazione
del fenomeno, preparando un disegno da illustrare sulla lavagna.
L’eclissi avviene solo quando la Luna è in uno dei nodi e questo si trova allineato
tra Sole e Terra.
3. Ariana, Lorenzo, Arianna e Francesco si sono occupati del fenomeno
dell’eclisse nella storia antica e hanno spiegato la datazione dei fatti storici
tramite la datazione delle eclissi. nell’immagine una tavoletta babilonese con
dati astronomici:
4. Alesia, Nicolò, Marta, Alessandro si sono occupati dei due grandi
astronomi del passato, Galileo e Newton, gli inventori del telescopio.
ecco le immagini degli strumenti costruiti dai due grandi scienziati!
Galileo e Newton sono vissuti nel ‘600 e sono stati i fondatori della scienza moderna
5. Elisabetta, Filippo, Camilla G, Andrea C: hanno spiegato il telescopio
della professoressa, come funziona e come si usa.
questo è il telescopio che abbiamo montato con la prof, mancano ancora i due bilanceri e
le manopole di puntamento
schema del funzionamento del telescopio di Newton: un po’ di inglese!
light: luce
eyepiece: oculare
flat: piatto
concave: concavo
mirror: specchio
f (focus): fuoco
6. Alessandra, Andrea Giulia, Paolo e Benedetta hanno fatto vedere come
si costruisce uno proiettore solare che ci permette ti vedere il Sole senza
alcun pericolo per la retina. Ricordiamoci: non si osserva mai il Sole ad
occhio nudo, nemmeno con vetri da saldatore od occhiali da sole!
Servono due cartoncini. Sul primo si fa un buchino, e sul secondo si vedrà
l’immagine. Con le spalle al Sole facciamo passare la luce dal foro e
proiettiamo la luce sul secondo cartone. Per metterla a fuoco si allontanano
o avvicinano i due cartoncini tra di loro.
Buona visione!
Purtroppo il tempo non è stato clemente e la giornata nuvolosa non ci ha
permesso la visione diretta col telescopio. Per fortuna siamo riusciti a
presentare il nostro lavoro in aula magna. Francesco, il nostro educatore, ci
ha collegati in streaming con due siti, uno italiano e uno dalle isole Svalbard.
Quindi abbiamo vissuto in diretta l’eclisse TOTALE!
Abbiamo ripetuto la presentazione cinque volte, anche davanti alla nostra
Dirigente.
Che giornata emozionante!
Scarica