Clicca qui per la relazione in formato Pdf

annuncio pubblicitario
CHI SIAMO?
42
32
8
280
800 km² di territorio
280.000 abitanti totali
6 mln/anno di presenze turistiche
Anni di storia
Enti coinvolti
Aziende partecipate
Addetti
I nostri punti di forza:
Acqua, Energia, Igiene, Ambiente,
Mobilità, Fonti rinnovabili e Sociale
LA MOBILITA’ ELETTRICA
La mobilità elettrica è costituita da due componenti principali:
- Il sistema di ricarica (pubblico/privato);
- I veicoli elettrici che utilizzano batterie ricaricabili elettricamente al posto dei classici motori a combustione interna
(automobili, motocicli e biciclette).
SISTEMI DI RICARICA
VEICOLI ELETTRICI
SISTEMI DI RICARICA PRIVATI
- Utilizzando la presa schuko è possibile effettuare una ricarica, con tensione massima a 16A, grazie ad un apposito
cavo dotato di control box, con sistema di sicurezza PWM, necessario a regolare la potenza elettrica scambiata tra la
rete elettrica e le batterie dell’auto;
- La wall box è una stazione di ricarica a parete con sistema di sicurezza PWM integrato, che permette ricariche fino a
32A.
SCHUKO
WALL BOX
SISTEMI DI RICARICA PUBBLICI
CONDUTTIVA
Ricarica tramite cavo
elettrico collegato alla
colonnina e all’auto.
NORMAL
POWER
4÷8 h
HIGH
POWER
30 min.
INDUTTIVA
NORMAL
POWER
4÷8 h
HIGH
POWER
30 min.
STAZIONARIA
Ricarica tramite contatto
per mezzo di un campo
elettromagnetico.
DINAMICA
BATTERY SWAP
Ricarica tramite cambio
delle batterie in stazioni
Swap dedicate.
5 min.
IN THE
WAY
TIPOLOGIA DI RICARICA
I sistemi di ricarica possono essere di tipo:
-NORMAL POWER – sistemi di ricarica in grado di erogare dai 7 kW ai 22 kW;
-HIGH POWER – sistemi di ricarica superiori ai 22 kW.
NORMAL POWER
HIGH POWER
CONNETTORI AUTO
I connettori associati alle colonnine di ricariche e ai veicoli elettrici variano in base alle
seguenti variabili:
-Tensione e potenza della corrente di alimentazione;
-Tipo del veicolo elettrico.
CORRENTE
CONTINUA
CHadeMO
Combo2
CORRENTE
ALTERNATA
CONNETTORI MOTOCICLI
PRESE A SPINA E CONNETTORI MODO 3 - IEC 62196-2
Tipo 2
Tipo 3A
“Mennekes”
“Scame”
Corrente di carica fino a 32 A monofase (7,4 kW) e
63 A trifase (43,5 kW)
Corrente di carica fino a 16 A monofase (3,7 kW)
Impiego lato veicolo e rete
Impiego solo lato rete
Blocco elettromeccanico
Blocco meccanico
Standard definito da Commissione europea per i
veicoli elettrici
Standard italiano per ricarica dei veicoli elettrici
leggeri (scooter, quadricicli) in ambito pubbico
PRESE A SPINA E CONNETTORI MODO 4 - IEC 62196-3
CHAdeMO (JEVS G105-1993)
Combined Charge System
(SAE CCS Combo2)
Standard “de facto” in Giappone
Supportato da SAE (USA) e ACEA (EU)
Corrente di carica fino a 125 A e tensione fino a
500 V in DC (62m5 kW)
Corrente di carica fino a 200 A e tensione fino a
850 V in DC (170 kW)
Attualmente impiego 20-50 kW
Attualmente impiego 20-50 kW
Doppia presa lato auto per carica AC - DC
Unica presa lato auto per carica AC - DC
POTENZA
COSTI INSTALLATIVI
TEMPI E POTENZA DEI SISTEMI DI RICARICA
TEMPO DI RICARICA (auto con batteria da 22 kWh)
IL PROGETTO 100% URBAN GREEN MOBILITY
100% Urban Green Mobility rappresenta la prima rete extraurbana pubblica di stazioni di
ricarica per veicoli elettrici, alimentata con energia prodotta da fonti rinnovabili, dunque
ad emissioni praticamente nulle.
L’iniziativa si pone come obiettivo principale quello di una mobilità sostenibile e 100%
green.
Il progetto permetterà, a chi possiede un veicolo elettrico, di raggiungere, soggiornare e
muoversi sulle sponde del Benaco in tutta tranquillità, avendo a disposizione le colonnine
di ricarica ad interdistanze adeguate e sicure da raggiungere.
Tutte le colonnine installate su suolo pubblico sono accessibili tramite l’utilizzo di un’unica
tessere denominata “Mobility Card”, acquistabile nei punti di distribuzione individuati
dalla società e sul sito internet www.gardauno.it nella sezione “Mobilità”.
IL CONFINANZIAMENTO DEL MINISTERO
100% Urban Green Mobility ha partecipato alla
Manifestazione di interesse per la presentazione di
proposte progettuali finalizzate allo sviluppo delle reti
infrastrutturali per la ricarica dei veicoli alimentati ad
energia elettrica (legge 7 agosto 2012, n. 134 – art. 17
septies) – D.g.r. n. X/5025 dell’11 aprile 2016 per
l’assegnazione di fondi dedicati a progetti di ricarica di
veicoli elettrici.
Vista l’importanza del servizio e la vasta area coinvolta,
oltre alla concreta operatività, con attivazione di numerose
postazioni di ricarica, il progetto è risultato nei primi posti
della graduatoria stilata dalla Regione Lombardia e ha
quindi potuto accedere ai fondi ministeriali per il
cofinanziamento dell’investimento.
LE STAZIONI DI RICARICA
31 stazioni Normal Power
16 Complete:
• 2 prese di tipo 2 - da 7kW ciascuna
• 2 prese di tipo 3A - da 3,5kW ciascuna
15 Semplici:
• 2 prese di tipo 2 - da 7kW ciascuna
2 stazioni High Power
2 Postazioni:
• 1 presa di tipo CCS Combo 2 - da 22÷44 kW
• 1 presa di tipo CHAdeMO – da 22÷44 kW
• 1 presa di tipo 2 – da 7kW
LE STAZIONI DI RICARICA
Stazione Semplice
Stazione Completa
Due prese da incasso di tipo 2 una per
ciascun lato, in grado di erogare fino a
7kW l’una
Quattro prese da incasso, due di tipo 2 (prese
superiori) e due di tipo 3A (prese inferiori) una
per ciascun lato. Le prese di tipo 2 sono in
grado di erogare fino a 7kW l’una, mentre le
due di tipo 3A forniscono fino a 3,5 kW .
ACCESSO ALL’INFRASTRUTTURA
By Mobility card – Utente Registrato
•Attivabile presso gli uffici o online
•Ricaricabile con credito a scalare
•Utilizzabile su tutta la rete Garda Uno spa
By Smartphone – Utente Temporaneo
•Attivabile online
•Pagamento della singola transazione tramite carta di credito
•Sistema sviluppato con protocollo OCPP 1.5 – standard aperto
•Costo variabile in funzione del tempo di ricarica
•Possibilità di gestire in autonomia il servizio senza enti terzi
•Alto livello di controllo del servizio grazie ad un sistema di
diagnostica e allarmistica - attivo h24
I NUOVI PROGETTI
e-way
Intende promuovere interventi di mobilità sostenibile a
livello locale integrando le politiche già intraprese
nell’ambito del progetto “100% Urban Green Mobility”.
Obiettivo specifico di questo progetto è
l’ottimizzazione dei percorsi
casa-scuola e casa-lavoro
riducendo il numero di veicoli a combustione in
circolazione a favore della mobilità elettrica.
Si prevede la realizzazione di una rete di
car sharing e scooter sharing.
4 stazioni: Desenzano; Peschiera; Salò e Padenghe.
I NUOVI PROGETTI
e-Moticon
e-MObility Transnational strategy for an Interoperable
COmmunity and Networking in the Alpine Space.
Tavolo tecnico di lavoro permanente promosso dal
RSE e dalla Regione Lombardia.
L’obiettivo di e-Moticon è quello di contribuire alla
diffusione omogenea della mobilità elettrica nello
spazio alpino.
Un’univoca strategia transnazionale per l'uso continuo
di veicoli elettrici e punti di ricarica con un approccio
integrato supportato dalla PA.
Basata sulle migliori pratiche di interoperabilità e su un
quadro di roaming europeo.
I NUOVI PROGETTI
Provincia di TRENTO
GARDA GREEN FESTIVAL
Un’idea da proporre per un Evento Itinerante
intorno al lago
Provincia di VERONA
Provincia di BRESCIA
Provincia di MANTOVA
Scarica