Jean Guitton, Colloqui con Paolo VI

annuncio pubblicitario
CARD. JOSEPH RATZINGER (POI BENEDETTO XVI)
“Fede, ragione, verità e amore”, p. 400 (Lindau 2009)!
!
“Si dovrebbe evitare soprattutto l’impressione che il papa (o l’ufficio in
genere) possa solo raccogliere ed esprimere di volta in volta la media
statistica della fede viva, per cui non sia possibile una decisione
contraria a questi valori statistici medi (i quali sono poi anche
problematici nella loro constatabilità).!
La fede si norma sui dati oggettivi della Scrittura e del dogma, che in tempi oscuri
possono anche spaventosamente scomparire dalla coscienza della (statisticamente)
maggior parte della cristianità, senza perdere peraltro in nulla il loro carattere
impegnante e vincolante.!
In questo caso la parola del papa può e deve senz’altro porsi CONTRO la statistica e
CONTRO la potenza di un’opinione, che pretende fortemente di essere la sola valida;
e ciò dovrà avvenire con tanta più decisione quanto più chiara sarà (come nel caso
ipotizzato) la testimonianza della tradizione.!
Al contrario, sarà POSSIBILE E NECESSARIA UNA CRITICA a pronunciamenti
papali, nella misura in cui manca a essi la copertura nella Scrittura e nel Credo, nella
fede della Chiesa universale .!
DOVE NON ESISTE NE’ L’UNANIMITÀ DELLA CHIESA UNIVERSALE NE’ UNA
CHIARA TESTIMONIANZA DELLE FONTI, LA’ NON E’ POSSIBILE UNA
D E C I S I O N E I M P E G N A N T E E V I N C O L A N T E ; S E E S S A AV V E N I S S E
FORMALMENTE, LE MANCHEREBBERO LE CONDIZIONI INDISPENSABILI E SI
DOVREBBE PERCIO’ SOLLEVARE IL PROBLEMA CIRCA LA SUA LEGITTIMITA’“. !
!
“C’è un grande turbamento in questo momento nel mondo della
Chiesa, e ciò che è in questione è la fede. Capita ora che mi ripeta
la frase oscura di Gesù nel Vangelo di san Luca: "Quando il
Figlio dell'Uomo ritornerà, troverà ancora la fede sulla
Terra?". Capita che escano dei libri in cui la fede è in ritirata su
punti importanti, che gli episcopati tacciano, che non si trovino
strani questi libri. Questo, secondo me, è strano. Rileggo talvolta!
il Vangelo della fine dei tempi e constato che in questo momento
PAOLO VI
emergono alcuni segni di questa fine. Siamo prossimi alla fine?
Questo non lo sapremo mai. Occorre tenersi sempre pronti, ma tutto
può durare ancora molto a lungo. Ciò che mi colpisce, quando considero il
mondo cattolico, è che all'interno del cattolicesimo sembra talvolta
predominare un pensiero di tipo non cattolico, e può avvenire che questo
pensiero non cattolico all'interno del cattolicesimo diventi domani il più forte.
Ma esso non rappresenterà mai il pensiero della Chiesa. Bisogna che
sussista un piccolo gregge, per quanto piccolo esso sia”."
!
Jean Guitton, Colloqui con Paolo VI"
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

creare flashcard