Scuole e asili, epidemia influenza: classi decimate

annuncio pubblicitario
Scuole E Asili, Epidemia Influenza: Classi Decimate
Era prevista nel mese di febbraio. E non si è fatta attendere molto. L’influenza 2016 sta avendo il suo picco poprio in questi
giorni e anche a Villa Guardia è “epidemia”. Moltissimi i cittadini ammalati, per un’influenza che ha colpito i più piccoli e
decimato pertanto le classi in asili, elementarie e medie. Ad inizio settimana persino il caso di alcune classi della scuola
Primaria Don Milani che faticavano a raggiungere la decina di alunni.
La “rock star” dei virus influenzali che si stanno diffondendo in Italia è ancora una volta “l’influenza Suina”, i cui sintomi
sono simili alle più comuni influenze ma che si manifesta con picchi maggiori e che quest’anno potrebbe protarsi persino
sino a Pasqua.
Insomma, nulla di cui sorprendersi ma che tuttavia si può cercare di combattere. Essendo la Suina (o H1N1) una vecchia
conoscenza, i sintomi di quest’influenza li conosciamo bene e sono le stesse Aziende sanitarie a ricordarli: febbre oltre i 38
gradi, mal di testa, mal di gola, ostruzione delle vie nasali, dolori articolari, muscolari, inappetenza, brividi e talvolta
vomito e diarrea. Non sono infrequenti i casi in cui il contagio sia quasi del tutto asintomatico tale che si possa parlare di
influenza senza febbre e in media la durata si aggira tra i 5 e i 10 giorni. Le persone più a rischio sono gli anziani e le
donne incinte che si avvicinano al completamento della gravidanza, maggiormente esposte poiché gli ultimi stadi di
gestazione portano a un abbassamento delle difese immunitarie.
Dai professionisti della Salute ecco anche i consigli per evitare il contagio: lavarsi spesso le mani, specie dopo avere
starnutito o tossito, evitare i luoghi affollati e fare il pieno di vitamina C con agrumi, pomodori, spinaci e broccoli. Gli
antibiotici vanno assunti solo nel caso in cui siano prescritti dal medico e, nonostante l’inappetenza che si potrebbe
manifestare, diventa utile per combatere il virus cibarsi con piatti leggerei ma variegati come insalata, carne alla griglia,
verdure, succhi, frutta e soprattutto acqua. L’idratazione abbondante durante tutta la giornata è infatti il miglior rimedio
per riprendersi in fretta dal virus dell’influenza. Sconsigliato il digiuno, perché saltando i pasti si priva l’organismo delle
risorse necessarie per debellare il virus. Una sana alimentazione sarà molto utile anche per prevenirne il contagio.
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

creare flashcard