Muscoli del Torace

annuncio pubblicitario
Muscoli del Torace
Si distinguono in muscoli intrinseci e muscoli estrinseci tenendo conto della sede in cui sono situati
i loro punti di origine e inserzione. I muscoli intrinseci sono completamente localizzati nel torace;
quelli estrinseci si estendono a parti diverse del corpo.
Muscoli intrinseci
Nome
Origine
Inserzione
Funzione
Elevatori delle
coste (12 paia)
Apice dei processi
trasversi della 7°
cervicale e delle
toraciche tranne
l’ultima
Faccia esterna e
margine inferiore
della costa
sottostante (gli
ultimi 4 muscoli
sono detti lunghi in
quanto si dividono
in 2 fasci di cui uno
discende alla costa
seguente e l’altro
discende alla costa
seguente)
Elevano le coste e Hanno forma
sono perciò
triangolare e sono
muscoli inspiratori posti profondamente
al dorso
Intercostali (11
per lato):
-esterni
Margine inferiore
di ogni costa
Margine inferiore
costa sottostante
-medi
Margine inferiore
delle coste
Margine superiore
delle coste
sottostanti
-interni
Margine inferiore
e faccia interna di
una costa
Faccia interna
delle coste
Margine superiore
della costa
sottostante
Faccia interna della
costa sottostante o di
quella successiva
Tramite 4-5
digitazioni alla
faccia interna e al
margine inferiore
delle cartilagini
costali dalla 2 alla 6
Sottocostali
Traverso del
torace
Faccia posteriore
del corpo e dal
processo tifoideo
dello sterno
Rapporti
Elevano e
abbassano le coste
(espiratori ed
Si estendono dai
inspiratori)
tubercoli delle coste
alle estremità laterali
delle cartilagini costali
Occupano lo spazio
intercostale per un
tratto compreso tra
linea ascellare media e
sterno
Si estendono
dall’angolo costale
allo sterno
Abbassano le
Parte interna e
coste(muscoli
posteriore della parete
espiratori)
toracica
Abbassa le
È situato sulla faccia
cartilagini
interna della parete
costali(espiratorio) toracica anteriore
Muscoli estrinseci
Comprendono i muscoli toracoappendicolari, spinoappendicolari,spinocostali e il diaframma.
Muscoli toracoappendicolari
Sono rivestiti da fasce:fascia del grande pettorale,del dentato anteriore e fascia
clavicoracopettorale.
Nome
Grande
pettorale:
-parte
clavicolare
-parte
sternocostale
Origine
Inserzione
Funzione
Rapporti
2/3 mediali del
margine anteriore
della clavicola
I tre fasci si
appiattiscono e si
inseriscono con
tendine comune al
labbro laterale del
solco bicipitale
dell’omero
Adduce e ruota
all’interno
l’omero,oppure se
prende punto fisso
sull’omero, solleva
il tronco
La parte superiore è in
rapporto con la
ghiandola mammaria,
ricopre lo sterno, i
muscoli intercostali e
il piccolo pettorale
faccia anteriore
dello sterno e
prime 6 cartilagini
costali
foglietto anteriore
della guaina del
muscolo retto
dell’addome
Piccolo pettorale Tramite 3
digitazioni
tendinee dalla
faccia esterna e dal
margine superiore
della 3-4-5 costa
Faccia superiore
Succlavio
della 1° cartilagine
costale
-parte
addominale
Dentato
anteriore:
Per mezzo di
digitazioni dalla
faccia esterna della
prime 10 coste
-parte superiore Prime 2 coste
2-3-4 costa
-parte media
-parte inferiore coste sottostanti
fino a 10a
Apice e margine
Abbassa la spalla e È posto
mediale del processo solleva le coste
profondamente al
coracoideo della
grande pettorale
scapola
Solco presente sulla Abbassa la
faccia inferiore della clavicola
clavicola
Attraverso la parete
laterale della gabbia
toracica e faccia
anteriore della
scapola va a inserirsi
sul margine
vertebrale di
quest’ultimo osso
Eleva le
coste(muscolo
inspiratorio) e
sposta la scapola
in avanti
È ricoperto in avanti
dalle origini
clavicolari del grande
pettorale
Con il grande
pettorale, piccolo
pettorale e
sottoscapolare e con il
muscolo grande
dorsale
Muscoli Spinoappendicolari
Nome
Origine
Terzo mediale
della linea nucale
superiore, dalla
protuberanza
occipitale esterna,
dal legamento
nucale e dai
processi spinosi
della 7° cervicale e
di tutte le
toraciche
Grande dorsale Tramite il foglietto
posteriore dalla
fascia
lombodorsale, dai
processi spinosi
delle ultime 6
toraciche e
lombari, dal
legamento
sovraspinoso,dalla
cresta sacrale
media e dal terzo
posteriore del
labbro esterno
della cresta iliaca
Tratto inferiore del
Romboide
legamento nucale,
dai processi
spinosi e dai
legamenti
interspinosi
dell’ultima
cervicale e dalle
prime 4 toraciche
Elevatore della Tubercoli
posteriori dei
scapola
processi trasversi
delle prime 4
cervicali
Trapezio
Inserzione
Funzione
Rapporti
Terzo laterale del
margine posteriore
della clavicola, al
margine mediale
dell’acromion, al
labbro superiore del
margine posteriore
della spina della
scapola e
all’estremità mediale
della spina stessa.
Circondando il
grande
rotondo,raggiungono
la linea d’inserzione
sul labbro mediale
del solco bicipitale
dell’omero
Eleva e adduce la
spalla,estende la
testa ruotandola
verso il lato
opposto
La faccia superficiale
con i tegumenti,la
faccia profonda con
con il muscolo
sottospinato, elevatore
della scapola,splenio
del collo e della
testa,romboide,
semispinale della testa
e grande dorsale
Adduce e ruota
all’interno
l’omero;se prende
punto fisso
sull’omero eleva
tronco e coste
La fascia superficiale
ricoperta dal trapezio,
la faccia profonda è in
rapporto con parte del
sacrospinale,con il
dentato posteriore
inferiore, con i muscoli
intercostali esterni e
con l’obbliquo
dell’addome
Margine inferiore
Porta la scapola
della scapola sotto la medialmente
spina
Ricoperto dal trapezio,
si sovrappone al
dentato posteriore
superiore, al
sacrospinale,alle coste
e ai muscoli intercostali
Angolo mediale e
parte alta del
margine vertebrale
della scapola
È ricoperto dai muscoli
trapezio e
sternocleidomastioideo,
profondamente si trova
in rapporto con muscoli
spenio e lunghissimo
del collo, dentato
posteriore e scaleno
posteriore
Solleva e sposta
medialmente la
scapola
Muscoli spinocostali
Nome
Origine
Inserzione
Funzione
Dentato
posteriore
superiore
Parte inferiore del
legamento nucale,
apice dei processi
spinosi della 7°
cervicale e prime
3 toraciche e dal
legamento
sovraspinoso
Margini superiori e Eleva le
faccia esterna delle coste(inspiratorio)
coste,dalla 2a alla 5°
(tramite digitazioni)
Dentato
posteriore
inferiore
Foglietto
Margine inferiore e
posteriore della
faccia esterna delle
fascia
ultime 4 coste
lombodorsale a
livello dei processi
spinosi delle
ultime 2 toraciche
e prime 3 lombari
Abbassa le
coste(muscolo
espiratorio)
Rapporti
Ricoperto dal romboide,
dal trapezio e
dall’elevatore della
scapola, si pone
superficialmente ai
muscoli splenio,
ileocostale, lunghissimo
del dorso e muscoli
intercostali
Si trova sotto al grande
dorsale, ricopre
l’ileocostale,il
lunghissimo del
dorso,le coste e i
muscoli intercostali
Diaframma
È un muscolo impari, largo e appiattito che separa la cavità toracica da quella addominale. Ha la
forma di una cupola che si spinge entro la cavità toracica. La cupola diaframmatica non appare
regolare:il diametro trasverso è più esteso di quello anteroposteriore e dorsalmente il muscolo
scende più in basso che centralmente.
Nella parte di mezzo del diaframma si trova un aponeurosi denominata centro tendineo dal cui
contorno partono i fasci carnosi. Tenendo conto delle inserzioni si distinguono una parte
lombare,una parte costale e una parte sternale.
La parte lombare trae origine mediante un pilastro mediale,un pilastro intermedio e un pilastro
laterale.
Il pilastro mediale destro,origina con un tendine dal corpo della 2-3-4 vertebra lombare e dai dischi
intervertebrali corrispondenti
Il pilastro mediale sinistro non va oltre il corpo della 3a lombare e dal disco intervertebrale
sovrastante.
I pilastri laterali sono formati da robusti tendini nastriformi che si distaccano dai processi
costiformi della 2a lombare,ciascuno di questi tendini si divide per formare due arcate tendinee,
l’arco diaframmatici mediale e quello laterale.
L’arco mediale circonda la parte superiore del muscolo grande psoas per fissarsi quindi al corpo
della 1° e 2° vertebra lombare e al disco posto tra queste due vertebre.
L’arco laterale passa sopra l’estremità superiore del muscolo quadrato dei lombi e si fissa alla
faccia interna della 12° costa.
La parte costale prende origine dalla faccia interna e dal margine superiore delle ultime 6 coste per
mezzo di 6 digitazioni che si incrociano con quelle del muscolo traverso dell’addome
La parte sternale sorge con due piccoli fasci dalla faccia posteriore del processo xifoideo,in
vicinanza dell’apice.
Le due facce sono rivestite da una esile fascia diaframmatica di cui la lamina superiore si fonde con
la pleura e quella inferiore con il peritoneo.
Durante la contrazione abbassa ed eleva le ultime coste, amplia così la gabbia toracica e determina
un aumento della pressione addominale.
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

creare flashcard