“Giorno del Ricordo” 10 Febbraio e della

annuncio pubblicitario
Comune di San Cipriano d’Aversa
(Prov. di Caserta)
Verbale di deliberazione della Giunta Comunale
COPIA
N° 6 del 25.01.2016
OGGETTO:Celebrazione della “Giornata della Memoria” 27 Gennaio, del “Giorno del
Ricordo” 10 Febbraio e della “Giornata della Memoria” 9 Maggio- Per ricordare e non
dimenticare-
L’anno duemilasedici il giorno venticinque del mese di gennaio alle ore 16,10 nella sede comunale, in seguito
a convocazione disposta dal Sindaco, si è riunita la Giunta Comunale nelle persone dei Sigg.:
N. D’Ord.
NOME
COGNOME
PRESENTI
1)
VINCENZO
CATERINO
X
2)
ANTONIO
COPPOLA
X
3)
INES
DELLA GATTA
X
4)
PAOLO
INFANTE
X
5)
STEFANIA
PAROLA
X
6)
FORTUNATO
GRIFFO
X
TOTALE
ASSENTI
6
Partecipa alla seduta il Segretario Comunale: D.ssa Fabiana Lucadamo
Il Presidente Dr. Vincenzo Caterino in qualità di SINDACO dichiara aperta la seduta per aver constatato il numero legale degli intervenuti,
passa alla trattazione dell’argomento in oggetto.
Il Sindaco invita la Giunta Comunale ad approvare il seguente atto:
Ricordato che:

il Parlamento Italiano, con Legge n. 211 del 20/07/2000, ha istituito il “Giorno della Memoria” della
Shoah, sistematica distruzione della popolazione ebraica perpetrata tra la fine degli anni ’30 ed il
1945 e ne ha fissato la celebrazione annuale nel giorno 27 Gennaio, data dell’abbattimento dei
cancelli di Auschwicz;

il Parlamento Italiano, con Legge n. 92 del 30/3/2004, ha istituito il “Giorno del Ricordo”, in
memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata, delle vicende del confine orientale e
ne ha fissato la celebrazione annuale nel giorno 10 Febbraio, data simbolica perché rimanda al 10
febbraio 1947, quando fu ratificato il Trattato di pace che sanciva il passaggio alla Jugoslavia delle
ex province italiane dell’Adriatico;
Ritenuto opportuno e doveroso, in occasione di tali ricorrenze, ricordare e riflettere su quanto è accaduto
al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, nonché alle vittime delle
foibe, agli istriani, fiumani e dalmati vittime dell’esodo dalle loro terre nel secondo dopoguerra e della
complessa vicenda del confine orientale, in modo da conservare nel futuro dell'Italia la memoria di un
tragico e oscuro periodo della storia nel nostro Paese e dell’Europa e promuovere la conoscenza degli
orrori dell’olocausto e delle foibe e, più in generale, dei massacri e delle vittime provocati dalle guerre,
nonché il ricordo di coloro che, in schieramenti diversi, anche spesso a rischio della propria vita, si sono
strenuamente opposti allo sterminio, alla deportazione ed agli efferati crimini contro l’umanità;
Considerato, inoltre, che il Parlamento Italiano, con la legge n. 56 del 4 maggio 2007, ha istituito, per il
giorno 9 Maggio, simbolicamente nella ricorrenza dell'assassinio dell'on. Aldo Moro, il “Giorno della
memoria” delle vittime del terrorismo e delle stragi, al fine di ricordare tutte le vittime del terrorismo,
interno e internazionale e delle stragi di tale matrice;
L’amministrazione comunale, pertanto, con il presente atto intende esprimere un ricordo di tali tragici
accadimenti, al fine di tenere viva, soprattutto nelle giovani generazioni:

la memoria dello sterminio degli ebrei nei campi di concentramento ad opera del nazismo, perpetrato
durante la 2ª Guerra Mondiale, nonché delle vittime delle foibe e, più in generale, dei massacri e
delle vittime provocati dalle guerre, nonché di coloro che, in schieramenti diversi, anche spesso a
rischio della propria vita, si sono strenuamente opposti allo sterminio, alla deportazione ed agli
efferati crimini contro l’umanità, affinché simili eventi non possano mai più accadere;

la memoria , altresì, del sacrificio di tutti coloro - fossero essi semplici cittadini, dipendenti dello
Stato o protagonisti della storia repubblicana che, vittime del terrorismo e delle stragi di tale
matrice, hanno pagato, col sacrificio della loro vita, i servigi resi alle istituzioni repubblicane,
rendendo loro doveroso omaggio;
affinché tali accadimenti siano un monito per ricordare e non dimenticare ed una speranza per difendere
i valori di legalità, libertà e democrazia.
San Cipriano d’Aversa, addì 25 gennaio 2016
IL SINDACO
F.to Dr. Vincenzo Caterino
LA GIUNTA COMUNALE
Udito quanto sopra e ritenuto meritevole di condivisione
Preso atto che non necessita di pareri tecnici;
all’unanimità
DELIBERA
Di esprimere, con il presente atto, un ricordo di tali tragici accadimenti, al fine di tenere viva, soprattutto
nelle giovani generazioni:

la memoria dello sterminio degli ebrei nei campi di concentramento ad opera del nazismo, perpetrato
durante la 2ª Guerra Mondiale, nonché delle vittime delle foibe e, più in generale, dei massacri e
delle vittime provocati dalle guerre, nonché di coloro che, in schieramenti diversi, anche spesso a
rischio della propria vita, si sono strenuamente opposti allo sterminio, alla deportazione ed agli
efferati crimini contro l’umanità, affinché simili eventi non possano mai più accadere;

la memoria , altresì, del sacrificio di tutti coloro - fossero essi semplici cittadini, dipendenti dello
Stato o protagonisti della storia repubblicana che, vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice,
hanno pagato, col sacrificio della loro vita, i servigi resi alle istituzioni repubblicane, rendendo loro
doveroso omaggio;
affinché tali accadimenti siano un monito per ricordare e non dimenticare ed una speranza per difendere
i valori di legalità, libertà e democrazia.
Il verbale viene cosi sottoscritto
IL SEGRETARIO GENERALE
IL SINDACO
F.to D. ssa Fabiana Lucadamo
F.to Dr. Vincenzo Caterino
ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE
Si attesta che la presente deliberazione viene pubblicata all’Albo Pretorio informatico di questo Comune, ex art. 124
del T.U. 267/2000 e art. 32 della Legge n.69/2009 e ss. mm. ii. , giorni 15 consecutivi a partire dal 26.01.2016
Li 26.01.2016
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
IL SEGRETARIO GENERALE
F.to Sig. Francesco Cecoro
F.to D. ssa Fabiana Lucadamo
Dichiarata immediatamente eseguibile- Art. 134- comma 4- D.L.vo 267/2000.
Li
IL SEGRETARIO GENERALE
D. ssa Fabiana Lucadamo
E’ copia conforme all’originale, per uso amministrativo
Li
26.01.2016
IL SEGRETARIO GENERALE
F.to D.ssa Fabiana Lucadamo
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

creare flashcard